Vittorio Messori: “Mi indigno se provano a dirmi che la Madonna apparirà ad un’ora prestabilita”

Ti è piaciuto? Condividi!

Il  noto scrittore, compositore  e direttore di coro, professor Aurelio Porfiri ha recentemente dedicato un inconsueto omaggio al giornalista  Vittorio Messori, pietra miliare nella formazione di tanti credenti  e certamente il più autorevole apologeta del nostro tempo. Il titolo del saggio- biografia è: Et- Et, Ipotesi su Vittorio Messori, edito per Chorabooks. Si tratta di un testo molto bello, scorrevole ed interessante. Ma come è stato accolto dallo stesso Messori. La Fede Quotidiana lo ha intervistato.

Messori, solitamente una biografia non arriva in…vita. Come la ha presa?

“Sono molto grato a Porfiri che con me è stato molto gentile e sin troppo generoso. Lui sa bene che io ho cercato ero restio ed ho cercato di dissuaderlo, ma non vi è stato nulla da fare. Ho sempre evitato l’ interesse sulla mia persona. Quello che conta non è l’ opinione dell’uomo , ma quella che darà su di me alla fine il Giudice Supremo. Il mio obiettivo è stato ed è quello di offire ai lettori qualche cosa di utile e di edificante e che possa rendere migliore la vita”.

Lei sostiene che il cattolico deve volere tutto, segue l’ et-et..

” Certamente.  L’ aut- aut è tipico degli eretici o sto col Papa o con Cristo, o la Scrittura o la tradizione. Il cattolico, al contrario, è inclusivo, non vuole lasciare fuori niente e nessuno. Del resto, il Signore ci dice: non sono venuto ad abolire, ma a completare”.

Rapporto con Maria. Lei  ritiene che non bisogna scivolare nel sentimentalismo..

“Allora. Di Maria non dobbiamo mai essere stanchi. In quanto alla devozione mariana si può manifestarla ed è bello, ma senza cadere nel sentimentalismo e addirittura in scelte sdolcinate. Talvolta si arriva persino a cambiare il tono della voce, quando si parla di Maria. Il sentimento è una cosa, il sentimentalismo sdolcinato ben altra. L’amore verso Maria  può essere virile e penso ai Templari”.

Che cosa pensa di Medjugorje?

” I frutti sono buoni e sappiamo che l’ albero va giudicato da loro. Ma ci sono cose ancora da accertare e le stesse origini non sono chiare. Ho recentemente ricevuto un  invito quando una  veggente di Medjugorje è venuta nel posto dove abito.  Nel cronoprogramma ci stava scritta l’ora della preghiera, della colazione, del pranzo e dell’ apparizione. Io non  ricordo apparizioni con ora certa e davanti a questo, mi indigno”.

Che cosa pensa Messori di Papa Francesco?

” Ogni Papa è diverso dall’altro e da cattolico ritengo che quello che conta non è la persona del Papa, ma la istituzione del papato. Su Papa Francesco sono un tantino deluso ed ho qualche  perplessità davanti a certe  azioni o affermazioni. Però non adrò mai contro il Papa. Certo è che oggi la Chiesa risulta divisa e alcune sue  dichiarazioni sono sconcertanti. Ma sin qui eresie non ne ha dette”

Che cosa risponde  a chi la attacca?

” Per principio non replico. Mi faccio un sereno esame di coscienza e vado avanti. Il  mio solo  Giudice al quale rendere conto, è il Signore”.

Bruno Volpe

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.