Padre Wodka: “Maria protagonista del progetto salvifico di Cristo, ma non è corredentrice”

Ti è piaciuto? Condividi!

Giovanni Paolo II  il miglior esempio per guardare a Maria. Lo dice in questa intervista al nostro sito, padre Andrzej Wodka, polacco, Redentorista e Presidente Avepro Vaticana. Lo abbiamo intervistato  per capire l’ importanza del mese mariano di Maggio.

Padre Wodka, Maggio è mese mariano nel quale siamo invitati a recitare con  maggiore intensità il rosario. Come  viverlo adeguatamente?

” Da poco la Chiesa ha celebrato i sette anni della canonizzazione di Giovanni Paolo II. Credo che l’esempio più pertinente di devozione mariana sia lui. Quel Totus Tuus  sintetizza la sua devozione totale a Maria. Maria ci ha riscattati e ci riscatta sin da quando è sotto la croce, essere umano con natura divina”.

Perchè Giovanni Paolo II scelse il Totus Tuus?

“Lui è stato sempre devoto a Maria e il rapporto è stretto. Tuttavia vi è anche molto legato per fatti biografici, l’assenza della mamma. Giovanni Paolo II in Maria ha visto il genio femminile ,una proiezione della sua adorata mamma”.

Mariano  perchè polacco e fedele a Jasna Gora…

” Sicuramente.  Però ha forgiato la sua devozione mariana sin dagli anni di Kalvaria”.

Possiamo definire Maria Corredentrice?

” Lei è partecipe del progetto salvifico di Cristo e non ho difficoltà a riconoscerlo. Tuttavia, la dottrina e la dogmatica dicono che non esiste salvezza se non nel solo Gesù Figlio di Dio. E allora ,questo argomento va affrontato con misura  e sobrietà biblica, ricordando che in uno solo c’è salvezza, anche se ai piedi della croce Maria pronuncia un secondo Fiat”.

Giovanni Paolo II, sette anni dalla canonizzazione. Chi è per la Chiesa?

” Un novum continuo, ma  in linea con il deposito della fede e la tradizione. Ha coltivato il Vaticano II ed è uomo del Concilio, però in senso equilibrato evitando fughe in avanti. Tanti lo hanno attaccato giudicandolo conservatore, ma un cattolico deve essere tale. Ha il dovere di conservare, cioè difendere e confessare la fede, il bagaglio della dottrina evitando equivoci. Ricordiamoci che la parola tradizione ha origine dinamica e non statica, significa  dal verbo latiao, consegnare. Nella fede  e con la fede abbiamo un bagaglio che viaggia, ma nel rispetto del passato, guardando al futuro. Senza  la salvaguardia della tradizione non esiste domani”.

Bruno Volpe

Share and Enjoy !

0Shares
0 0
Bruno Volpe

Bruno Volpe

Giornalista ed impiegato nel settore dell’Import-Export Trade.

4 pensieri riguardo “Padre Wodka: “Maria protagonista del progetto salvifico di Cristo, ma non è corredentrice”

  • Avatar
    2 Maggio 2021 in 9:25
    Permalink

    Sua santità Pio XII,in una preghiera di consacrazione alla Madonna,la chiamo CORREDENTRICE… …ma ahimè,oggi la chiesa cattolica corre dietro hai protestanti…

    Rispondi
    • Avatar
      2 Maggio 2021 in 13:01
      Permalink

      Michele,nessuno mette in dubbio la sua fede,e su questo personalmente le faccio tutti i miei complimenti,al contrario di altri che si dicono Cristiani,ma che fanno nella loro vita tutto il contrario(divorziati,risposati e conviventi che si dicono cristiani e ‘protettori’ della famiglia tradizionale).Ora la motivazione del Papa su Maria Corredentrice,egli la spiegata in modo molto preciso,al di la delle opinioni.Ora le pongo una domanda molto semplice,e questa domanda contiene in se anche Ià la risposta.Può una Creatura essere redentore o redentrice di altre Creature?,mi potrei fermare qui,ma a scanso di equivoci voglio terminare tutto il mio pensiero.Solo Dio,Santissima Trinità può redimere le Creature!(ci siamo?),la Beata Vergine Maria è una Creatura?, o no?(ciò non sminuisce affatto nla sua speciale relazione che ha con suo figlio Gesù Cristo.)Per farti un esempio pratico,ciò che avviene nelle apparizioni della Madonna (ad esempiio vedi Lourdes,oppure Fatima),avviene sempre per decisione,volontà,e consenso della Santissima Trinità!(ed Ella,nelle apparizioni,ha sempre precisato questo ordine di importanza) Anche nelle ‘presunte’ apparizioni di Medjugorie,Ella e sempre la prima a proclamare che ‘PER VOLONTA’ DELL’ALTISSIMO Ella agisce nel tempo(collaborare con la Redenzione, non vuol dire essere una altra redentrice).Tutto quà.Se tutti quelli che non la pensano come lei sono protestanti,mi dispiace per lei,ma con un poco di sforzo intellettuale,so per certo che può capire anche lei,quello che sto cercando di dirle.(Tutto sta al significato che si da alle parole.)Quando Pio XII chiamò la Madonna Corredentrice voleva significare (Collaboratrice della Redenzione portata da Gesu’ Cristo),ma ciò NON può essere equivocato,ribadendo che E’ SEMPRE DIO CHE REDIME l’UOMO,NON LE CREATURE.Tutto quà.

      Rispondi
      • Avatar
        2 Maggio 2021 in 13:36
        Permalink

        Ovviamente io MAI mi permetterei di elevare la B.V. Maria a “dea”,ma il termine corredentrice significa che ella a cooperato alla venuta del Salvatore!!! ….in passato la Madonna è stata dichiarata regina degli angeli e dei santi,e il suo potere di intercessione supera quello di tutti i santi del paradiso,mentre l’attuale vescovo di Roma,sembra voglia relegarla al rango di “discepola”,ecco perché mi sembra che la chiesa dal 2013,pare che voglia scimmiottare i protestanti…

        Rispondi
        • Avatar
          2 Maggio 2021 in 14:57
          Permalink

          Semmai verrà proclamato il Dogma (Ella in varie apparizioni private ha già risposto alla domanda),ciò sarà specificato in modo molto particolare,affinchè nessuno malignamente porti una volontaria confusione su ciò che è il rapporto tra la SS.Trinità e lei. (Ella specificò benissimo tutto ciò alla Grotta delle Tre Fontane,a Roma,il 12 Aprile 1947-IO SONO COLEI CHE SONO NELLA SANTISSIMA TRINITA’) Dio non a problemi di tempo,quando ciò avverrà, gioiremo tutti insieme. (non accadde la stessa cosa con il Dogma della IMMACOLATA CONCEZIONE ? – 8 dicembre 1854)

          https://www.agensir.it/quotidiano/2021/3/24/papa-francesco-udienza-maria-e-la-prima-discepola-e-piu-discepola-di-madre/

          Ricordo inoltre che Ella stessa nella apparizione dell’Arcangelo Gabriele ebbe a dire:
          «Ecco l’ancella del Signore: si faccia di me secondo la tua parola»

          …e se vogliamo dare un significato alle parole, ecco il sgnificato della parola Ancella:

          https://www.treccani.it/vocabolario/ancella/

          …poi è ovvio che nessun figlio vedrà mai sua madre come un schiava,…..specialmente Gesù!!!

          Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.