Annalisa Colzi: “Attenti a satanismo e occultismo, non è più tempo di dormire”

Ti è piaciuto? Condividi!

annalisa colziAnnalisa Colzi, classe 1962, sposata, di Montemurlo (Prato) è una nota blogger cattolica (tornata alla fede nel novembre del 1991) e scrittrice. Autrice di “Gesù unica via di salvezza”, “Nascosti con Cristo in Dio” (entrambi editi dalla Shalom), dal 2006 si dedica principalmente alla sua “vocazione”: parlare dell’azione del demonio nel mondo contemporaneo (nel 2009 ha pubblicato sul tema il suo terzo libro, “Come Satana corrompe la società”). Per la Fede Quotidiana abbiamo posto alla signora Colzi otto domande.

Da anni è impegnata contro il satanismo e i messaggi subliminali. Ci spiega le battaglie portate avanti?

«Cerco di far capire, attraverso fatti concreti, che non è più tempo di dormire, di vivere nell’ignoranza (nel senso di ignorare) riguardo a ciò che da anni sta avvenendo nella nostra società. Vi è una battaglia in corso tra Dio e Satana e in questa battaglia, nonostante Dio sia sempre il vincitore, vi sono un sacco di morti. Basta leggere le cronache per rendersene conto. Giovani vite stroncate dall’alcool, dalla droga, dal suicido, dall’omicidio. Sarebbe interessante indagare nella vita di queste persone per capire il loro legame con alcuni cantanti, videogiochi, satanismo, esoterismo. Infatti vi sono tanti messaggi subliminali e non legati a questo mondo».

Lei stessa è una superstite dell’occulto. Ci spiega come è arrivata alla conversione?

«La mia è una storia come tante. Cresciuta in una famiglia lontana dai sacramenti e dalla preghiera, mi sono lasciata coinvolgere in pratiche che non ritenevo per niente pericolose, invece mi stavano trascinando sempre più nel baratro. Mi facevo leggere i tarocchi, portavo un amuleto con me, leggevo tantissimi libri di spiritismo, di cui ero particolarmente affascinata, e sono sicura che se non fosse entrato Dio nella mia vita sarei finita molto, ma molto male».

Qual è la strategia che sta dietro al piano teso a corrompere i giovani attraverso i mass media?

«La strategia è molto semplice. Si scelgono delle persone che possano far da tramite tra i poteri occulti e il prodotto finale, che è il giovane. Ma non solo! Basta vedere quanto sfascio sta avvenendo nelle famiglie. Infatti, non di rado, le famiglie si sfasciano perché si sogna troppo. E questi sogni molte volte vengono fomentati da tante trasmissioni insulse o da chattate in Facebook.

Delle società occulte cosa possiamo dire. È vero che hanno tutta questa influenza sui vari poteri italiani (politico, economico, ecc)?

«Non ho la certezza che sia tutto sotto il potere di società occulte ma certamente molte cose me lo portano a pensare. In ogni caso basta ascoltare una oramai celebre intervista a Jovanotti per rendersene conto».

Recentemente ha denunciato come importanti case editrici “invitano a maledire”. Può spiegarci meglio?

«Nel leggere certe frasi riportate su un diario per bambini e adolescenti sono rimasta shoccata. È una vergogna che ditte importanti come la Panini e la Comix istighino i giovani a maledire (dire male) delle persone. È una vergogna che nessuno dica o faccia niente per poi – quelli che non dicono e non fanno nulla – inalberarsi quando vengono fatti atti di bullismo nelle scuole o in altri ambienti. Ricordo a tutti quelli che “lasciano correre” che un ragazzino a Napoli fu bersaglio di un 24enne e altri suoi amici che, ritenendolo grasso, lo seviziarono con un compressore. E ricordo anche uno degli ultimi episodi legati alla cronaca: un giovane di 26 anni che si è ucciso perché vittima di bullismo da parte dei suoi colleghi di lavoro. E di questi esempi ne potremmo fare in numero infinito. Quindi, divulgare anche attraverso un diario certe cattiverie lo ritengo un atto ingiurioso e da denuncia».

Lei è una forte sostenitrice delle veridicità delle apparizioni di Medjugorje. Quali motivi la portano a credere che sia la Madonna ad apparire?

«I frutti abbondanti che scaturiscono da questo luogo è la prima cosa che mi fa credere che a Medjugorje davvero appare la Madonna. Le conversioni straordinarie che lì sono avvenute mi portano senz’altro a credere in una meravigliosa opera di Dio. Come dicevo, la battaglia si sta facendo sempre più aspra e il Signore Gesù ci ha mandato un’arma meravigliosa per sconfiggere i proiettili di Satana: ci ha regalato sua Madre».

Ci descrive, brevemente, gli argomenti di cui si è occupata nei suoi ultimi libri?

«In “Come Satana corrompe la società” descrivo in maniera concreta di come gran parte del mondo dei media sia manipolato. Cantanti, cartoni animati, telefilm ecc… lanciano messaggi legati all’uso di droga, alcool, sesso sfrenato, violenza, suicidio e omicidio. Ai vostri lettori vorrei dire di non essere ingenui. Informatevi! Non prendete per oro colato tutto ciò che vi viene detto attraverso la televisione o altro mezzo mediatico. Occorre fare molto discernimento e occorre che sappiate che nel mondo dei media niente avviene a caso, ma tutto è studiato a tavolino. Partendo da questo presupposto, con il ragionamento si può arrivare a scoprire la verità. In “Spiritismo, new age, maghi e Sai Baba” cerco di analizzare il mondo delle terapie alternative legate alla new age che, a sua volta, è legato al mondo orientale: yoga, reiki, pranoterapia, meditazione trascendentale. Ma cerco di analizzare anche gli effetti dello spiritismo e il mondo dei maghi. In “Nel segno della Gospa” si può leggere la cronaca degli avvenimenti legati a Medjugorje ma anche di tante belle testimonianze di conversione, oltre a due interviste ai primi testimoni degli eventi.

Sul suo profilo Facebook campeggia una sua immagine con un cartello: “Stop Christian massacre now”. Come può l’occidente fermare il massacro dei cristiani?

«Il massacro lo si può fermare con la preghiera e il digiuno».

Matteo Orlando

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

3 pensieri riguardo “Annalisa Colzi: “Attenti a satanismo e occultismo, non è più tempo di dormire”

  • Avatar
    19 Giugno 2016 in 5:31
    Permalink

    Sarei felica di entrare in contatto con lei. Attendo notizie. Grazie. Dionigi

    Rispondi
  • Avatar
    22 Giugno 2016 in 1:34
    Permalink

    L’articolo è ben scritto peccato che abbiamo a che fare con un’esaltata che si autoproclama esperta in mass media senza aver fatto nessun percorso di studi. E’ vero che solo la cultura ci salverà!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.