Sanremo, Massimo Viglione: “Solo i controrivoluzionari non guardano l’imbecillizzazione di massa”

Ti è piaciuto? Condividi!

 

Avevamo consigliato di non guardare Sanremo….

Vedete, il festival di Sanremo è realmente lo specchio di questa società democratica.

Quelli di sinistra lo adorano e lo celebrano. Come mai secondo voi?

Quelli di centro-sinistra non gradiscono proprio tutto, ma tacciono per non contrariare quelli di sinistra.

I moderati sono infastiditi dagli “eccessi”, ma non lo ammettono per non dare ragione a “quelli di destra”.

I conservatori sono disgustati, ma lo guardano, per non apparire eccessivamente conservatori.

I Controrivoluzionari non lo guardano, onde evitare eccessi di bile e di intestino.
Esattamente lo specchio di quello che accade nella politica, nella società e nella Chiesa.
Si può scegliere dove collocarsi, ma una cosa è certa: se tutti facessero come l’ultima categoria (ma realmente però), non vi sarebbe Sanremo. O, almeno, non questa immensa imbecillizzazione di massa del popolo italiano.

Magari vi sarebbe solo il Festival della canzone italiana.
Grazie dei fior….

P.S.: e non tocco nemmeno la questione dellimmesa quantità di denaro regalata a questo esercito di cialtroni e negata dopo anni e anni ai terremotati ancora nelle baracche e nella neve…

MASSIMO VIGLIONE

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.