Niente processione via terra o mare? Parroco la fa con un aereo biposto | lafedequotidiana.it

Niente processione via terra o mare? Parroco la fa con un aereo biposto

Ti è piaciuto? Condividi!

La processione di san Vito non si può fare per terra o per mare? Poco male. Il parroco della Chiesa Madre di Polignano a Mare ( patria di Domenico Modugno) la ha fatta dal cielo, con un aereo biposto. La singolare iniziativa è di don Luca Gaetano, parroco della Chiesa madre della cittadina pugliese. Lo abbiamo intervistato.

Don Luca, ha caricato la statua di San Vito nel giorno della festa patronale ed ha sorvolato Polignano. A che cosa si deve?

“Il 15 Giugno è la festa di San Vito, patrono della città. Per le note vicende del Covid non era possibile  fare la processione né per terra, né via mare. Eppure la statua era sempre uscita, da che mondo e mondo, anche con pestilenze ed epidemie. Allora ho pensato: via mare no, via terra neppure, ci provo per cielo”.

Insomma: ha caricato la statua su un biposto. Quel che è ancora più curioso, guidato da lei..

“Sono pilota di aereo. Ho preso il brevetto tempo fa e devo dire grazie di cuore all’ Aeroclub di Bari che me lo ha reso possibile, anzi mi ha adottato. Così ieri, sempre grazie alla sensibilità dell’ Aeroclub che mi ha messo a disposizione un velivolo, sono decollato da Bari ed ho sorvolato a lungo Polignano”.

Ma la gente come sapeva della sua iniziativa?”

Per evitare assembramenti, ho avvisato solo 15 minuti prima del decollo, però è stato un successo con tanta gente che da terra agitava i fazzoletti bianchi al passaggio della statua che per motivi di visibilità ho collocato dietro vicino al finestrino”.

Come ha reagito la città?

“Molto bene davvero. Del resto la devozione a San Vito qui è molto, ma molto sentito ed è bello così. Le aggiungo che dopo il passaggio con l’ aereo abbiamo celebrato una  bella messa con vista mare. Era prevista pioggia ed invece è arrivata una serata molto tiepida”.

Tempo addietro nella sua chiesa venne girata la scena di un film con Scamarcio…

“Sì, fu Io che amo solo te e da noi si girò la scena di un matrimonio. Una bella pellicola che onorò la nostra bella località”.

Bruno Volpe

Michele M. Ippolito

Michele M. Ippolito

Direttore di LaFedeQuotidiana.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.