Fausto Bertinotti: “Come San Paolo, ho combattuto la buona battaglia”

Ti è piaciuto? Condividi!

“Non ho paura della morte, ma della sofferenza. San Paolo grandissimo intellettuale”: centellina le parola, con la sua erre arrotata, il Presidente Emerito della Camera Fausto Bertinotti. Con lui parliamo di fede e vengono fuori risposte sorprendenti.

Presidente Bertinotti è importante la fede?

” Sono importanti le fedi, in ogni momento ed aspetto della vita. Non dico fede, ma fedi, perché ciascuno è libero di scegliere quella che ama. Indubbiamente una ricerca del trascendente è importante  direi che aiuta”.

Il mondo occidentale sembra lontano dal sacro…

“Il mondo occidentale ha preso una condotta regressiva a causa del capitalismo che ha causato una repulsa del sacro. Aggiungo che questa caduta del senso del sacro si è accentuata dopo  gli anni sessante ed è un peccato, perché nell’ animo umano è presente la vocazione al trascendente. Fa parte di una inarrestabile rivoluzione antropologica con la quale bisogna fare i conti”.

Che cosa pensa di Papa Francesco?

“Ne ho laicamente il massimo rispetto. Del resto sarebbe stupido ed antistorico negare l’ importanza del cattolicesimo che è un grande fenomeno di popolo e del popolo. Non possiamo deridere la fede e la religione, o la devozione popolare con una strana visione elitaria”.

Ha paura della morte?

” No, della morte no, anche se tutti noi dobbiamo farci i conti. Semmai ho paura della sofferenza, quella certamente. Per la mia debolezza umana. Però vorrei che si sapesse una cosa”.

Quale?

” Ho combattuto la mia buona battaglia, secondo l’espressione di San Paolo”.

Cita Paolo di Tarso?

” E’ stato, prima che un santo in ottica cattolica, uno dei più grandi intellettuali della storia, bisogna fare i conti con lui. Il pensiero occidentale non può farne a meno”.

Da Presidente emerito della Camera, pensa che il Parlamento  sia adeguatamente rispettato?

” Da tempo il Parlamento è diventato una cassa di risonanza di tutti i governi, dunque è una cosa che si trascina. Certo, adesso si sta esagerando con i decreti del Presidente del Consiglio e viviamo un momento di democrazia sospesa, di quella rappresentativa. Ma le ripeto, è un fenomeno  che viene da lontano”.

Bruno Volpe

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

3 pensieri riguardo “Fausto Bertinotti: “Come San Paolo, ho combattuto la buona battaglia”

  • Avatar
    31 Marzo 2020 in 10:13
    Permalink

    BERTINOTTI IN CRISI D’IDENTITA’… FA PIACERE CHE CITI SAN PAOLO, MA CHE FACCIA SUA LA CITAZIONE PAOLINA MI SEMBRA DI UNA IPOCRISIA SENZA CONFINI! PER TUTTA LA SUA VITA POLITICA NON HA FATTO ALTRO CHE FAVORIRE LA RADICALIZZAZIONE PANNELLIANA DELL’ITALIA, CON ABORTO E DIVORZIO IN PRIMA FILA E CI VIENE A DIRE CHE HA COMBATTUTO LA BUONA BUONA BATTAGLIA?!? NON CERTO QUELLA DELLA FEDE, MA QUELLA DEL DIAVOLO SI…
    CARO FAUSTO, NON PRENDERE IN GIRO TE STESSO E NOI!!!

    Rispondi
  • Avatar
    1 Aprile 2020 in 9:48
    Permalink

    Chi può giudicare cosa si muove nel cuore di un uomo? Solo Dio misericordioso.
    Preghiamo per tutti…questo il nostro compito.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.