Don Gianni Sini: "opera del diavolo l'arricchimento con i vaccini" | lafedequotidiana.it

Don Gianni Sini: “opera del diavolo l’arricchimento con i vaccini”

Ti è piaciuto? Condividi!

“Se un giorno si arriva a scoprire che la pandemia è finalizzata all’arricchimento di un’ azienda farmaceutica con i vaccini, è opera del diavolo”: lo dice don Gianni Sini, esorcista sardo di Tempio Pausania in questa intervista che ci ha rilasciato.

Don Gianni, i virologi non escludono un ritorno del virus in modo deciso in autunno. Che cosa ne pensa?

“Una cosa da non condividere, nè sotto il profilo della razionalità, nè da quello della fede cattolica. Lo stesso Signore ci dice che nessuno è in grado di prevedere quello che accadrà, nè l’ ora, nè il giorno. Figuriamoci i virologi che ci hanno detto tutto e il contrario di tutto”.

I virologi non le sono simpatici?

“Ogni tanto cerchiamo nuovi untori, questo o quell’ altro. La cosa certa è che il governo non è stato all’ altezza di gestire la crisi. Come è possibile trattare la Lombardia come la Sardegna e la Basilicata? Andavano chiuse solo le zone infette e così si è creato un grande danno economico. Questi virologi sono i santoni di turno, e non ne hanno indovinata una, alla pari di chi un giorno dice che servono i guanti e dopo l’ esatto opposto. Sputano sentenze e ogni tv ha il suo virologo di riferimento. Che credibilità possono avere? Hanno creato un panico ingiustificato, hanno allarmato e terrorizzato la gente che ha persino paura della chiesa e scappa via dalla messa come fosse luogo di contagio. Noi abbiamo bisogno di fede e loro l’allontanano. In questo momento si pensa solo alla salute del corpo, ma a quella dell’ anima no?”.

Qualcuno, magari pensando male, ritiene che in autunno potrebbe tornare il virus. Un buon pretesto per evitare contestazioni di piazza a seguito del malessere sociale?

“E’ certo che vi è malcontento e la gente ha fame, il governo ci pensi. Non sono in grado di arrivare ad affermare una cosa del genere, fosse vera sarebbe grave. Tuttavia questo governo ha dimostrato poca attenzione alle ragioni dei credenti e dei cattolici che in Italia sono la maggioranza e lo dimentica”.

Vaccini. Che cosa ne pensa?

“Non sono contro, se necessari . Tuttavia, per quello che riguarda questa pandemia i fatti ci dicono che tante case farmaceutiche sono da tempo al lavoro non per filantropia e qualcuna si arricchirà, a qualcuno conviene venderli e si farà i soldi. E allora se tutto questo è stato creato, se un giorno si arriva a scoprire che questa pandemia è servita ad una casa farmaceutica per arricchirsi , è opera del diavolo e non di Dio bontà assoluta”.

Disegno di legge sulla omotransfobia: la sua opinione..

“E’ limitativo della libertà di opinione e chiunque, specie i cattolici dirà che la famiglia è composta da uomo e donna uniti nel sacramento del matrimonio per procreare, rischia l’ imputazione. E’ una legge innecessaria, divisiva che consente nella sua interpretazione ampi e insidiosi margini di discrezionalità”.

Bruno Volpe

Michele M. Ippolito

Michele M. Ippolito

Direttore di LaFedeQuotidiana.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.