Vescovo pro-gay dichiara che "nulla sarà più lo stesso" nella Chiesa dopo il Sinodo sull'Amazzonia | lafedequotidiana.it

Vescovo pro-gay dichiara che “nulla sarà più lo stesso” nella Chiesa dopo il Sinodo sull’Amazzonia

Ti è piaciuto? Condividi!

Il vescovo Franz-Josef Overbeck, ordinario della diocesi di Essen, in Germania, ha detto che il Sinodo di ottobre a Roma sull’Amazzonia porterà ad una “rottura” nella Chiesa e che “nulla sarà lo stesso come è stato”.

Il vescovo tedesco pro-LGBT ha detto che i cambiamenti saranno radicali nella Chiesa cattolica per quanto riguarda la moralità sessuale, il sacerdozio maschile e il celibato sacerdotale.

Il vescovo Franz-Josef Overbeck lo ha detto sul Katholische.de. Overbeck ha detto che la struttura gerarchica della Chiesa, la sua morale sessuale, l’immagine generale del sacerdozio, il ruolo delle donne nella Chiesa, saranno da riconsiderato.

Il vescovo ha anche detto che sarà discussa la diminuzione del numero di fedeli cattolici in Europa e in America Latina, insieme “all’enorme sfruttamento” dell’ambiente naturale e alle violazioni dei diritti umani.

Il Sinodo si svolgerà dal 6 al 27 ottobre e i suoi temi principali sono l’ ecologia, la teologia e la pastorale, le preoccupazioni delle popolazioni indigene e i diritti umani.

Secondo Katholische.de, Overbeck ha affermato che papa Francesco, avendo una prospettiva sudamericana, ha assicurato “la consapevolezza di queste sfide”.

Sara “espulsa dalla Chiesa la visione eurocentrica”, ha promesso Overbeck, dicendo che le chiese locali in America Latina e il loro clero diventeranno sempre più indipendenti .

Nel frattempo, riflettendo sulla scarsità di sacerdoti in Europa e in America Latina, il vescovo di Essen ha dichiarato che le chiese locali sono già dirette principalmente dalle religiose (“il volto della chiesa locale è femminile”, ha detto Overbeck).

Sebbene Overbeck non abbia menzionato l’argomento, il sito web dei vescovi tedeschi ha suggerito che verrà discussa anche la questione dei preti sposati.

Il vescovo Overbeck è noto per aver voluto cambiare l’insegnamento cattolico sull’omosessualità.  A gennaio, Katholische.de ha riferito che Overbeck, in un articolo per la rivista cattolica Herder Korrespondenz, aveva proposto una rivalutazione dell’omosessualità.

3 pensieri riguardo “Vescovo pro-gay dichiara che “nulla sarà più lo stesso” nella Chiesa dopo il Sinodo sull’Amazzonia

  • Avatar
    7 Maggio 2019 in 8:16
    Permalink

    Spero che l’ira di Dio pur ascoltando la preghiera del Figlio suo sulla croce”Padre perdona loro,non sanno quello che fanno”li fulmini all’istante,non per farli morire ma per accecare il loro perverso pensiero.

    Rispondi
  • Avatar
    25 Settembre 2019 in 14:58
    Permalink

    Quale perversa tendenza sta penetrando nella Chiesa di Cristo!
    Fuori dalla Chiesa Cattolica chi non è nell’insegnamento della Chiesa Cattolica!
    Fuori! Fuori! Fuori!
    Noi siamo il piccolo resto di Israele…fedele al Redentore!
    Non i vescovi, né qualche papa che si sta compromettendo col male, ma la mistica salverà la Chiesa. Padre Pio salverà la Chiesa.
    Malgrado tutto, le porte degli inferi non prevarranno.

    Rispondi
  • Avatar
    30 Settembre 2019 in 12:27
    Permalink

    Qualche giorno fa ho trovato questo video: Memorandum di Strasburgo e Sinodo dell’Amazzonia
    Byzantine Catholic Patriarchate
    Pubblicato il 25 set 2019 https://youtu.be/iZ_0iXE3FCA
    Per tutti coloro che vogliono conferme ai dubbi che questo falso papa ha fatto sorgere in tutti noi, qui il testo scritto dell’agenda che Bergoglio ha seguito in questi anni: https://gloria.tv/video/Ax7Mb4fW9fTg3APCcFCBwRLfX Le parole della conclusione sono terrificanti in quanto denunciano la piena consapevolezza che tutte le decisioni prese sono volte a distruggere il cristianesimo per sostituirlo con la new age e a favorire l’arrivo dell’anticristo: “Noi ci impegniamo ad attuare tutte queste riforme nel periodo dal 1 maggio 2016 al 16 agosto 2020 al fine di consentire le modifiche da apportare e di entrare pienamente nella nuova era (New Age) il 1 maggio 2016… Noi preghiamo un solo dio e un solo uomo che apparirebbe al mondo per risolvere tutti i problemi del pianeta”. Il falso papa Bergoglio ammette di essere il precursore dell’anticristo e di lavorare per lui.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.