“Perchè appare la Madonna”, l’ultimo libro di Diego Manetti

Ti è piaciuto? Condividi!

“Perché appare la Madonna” ( editrice  La Bussola)  è la suggestiva e molto stimolante ultima fatica dello scrittore e qualificato mariologo Diego Manetti. Il libro è stato commissionato dalla editoriale La Bussola che fa capo al sito ottimamente diretto da Riccardo Cascioli.

Diego Manetti, perchè questa opera?

“ Mi è stata chiesta dall’ editore e non potevo dire di no. In ogni caso, credo che sia la conferma della grande attualità e bellezza di Maria”.

Che cosa dice Maria nelle sue numerose apparizioni?

“ Ogni apparizione ha la sua connotazione. Io indago il perché, legato al contenuto. Siamo alla vigilia di cambiamenti epocali, sia per il mondo, che per la Chiesa e regna dappertutto una certa confusione. Maria ci richiama con affetto di mamma, ma altrettanta energia, alla conversione. E’ una costante nelle apparizioni”.

Il filo rosso, è la conversione…

“ Esattamente. Non vada però letto in chiave di paura o di allarmismo. Maria è una madre e come tale, ammonisce per il bene lasciando liberi di scegliere. Penso a Medjugorje, anche in queste apparizioni Maria lancia lo stesso avviso. La sua è come l’ ultima chiamata all’ aeroporto prima di imbarcarsi”.

E’ attuale la figura di Maria?

“ Molto. In un mondo che rischia seriamente la distruzione, Maria col suo messaggio, cerca di rimettere le cose al loro posto. Uno dei grandi temi sui quali non possiamo tacere è l’ apostasia dilagante e la perdita progressiva della fede. Maria ci invita ed incita a cambiare rotta”.

Messaggio di speranza?

“ E’ un messaggio di grande fiducia e direi di speranza. Non bisogna avere paura. Maria ci ama e ci vuole bene, il suo scopo è quello di portarci al Figlio”.

Libro ottimista o pessimista?

“ Ottimista, ma con la forza della ragione. Possiamo dire che è un testo preoccupato della situazione generale, ma bisogna sempre avere e nutrire speranza. Maria ci indica il Cielo con i piedi in terra”.

Messori fa notare che le parrocchie vuote mentre, santuari mariani pieni, come si spiega?

“La mariologia ufficiale, quella dei dotti, spesso è in crisi. Tuttavia esiste una parallela mariologia, quella dei semplici, del popolo, della devozione diffusa che fa sentire la sua voce e lo riscontriamo nei santuari. Insomma, questo sentimento popolare spesso contrasta con l’ atteggiamento dei dotti e di qualche teologo”.

Bruno Volpe

Michele M. Ippolito

Michele M. Ippolito

Direttore di LaFedeQuotidiana.it

Un pensiero riguardo ““Perchè appare la Madonna”, l’ultimo libro di Diego Manetti

  • Avatar
    8 Giugno 2018 in 13:58
    Permalink

    “IL SEGRETO DI MARIA” DI LOUIS-MARIE GRIGNION DA MONTFORT: UNO SGUARDO PROFONDO VERSO LA VITA ETERNA
    Non è facile descrivere brevemente l’importanza e l’intimo splendore di un libretto breve ma dal valore eccezionale come questo: una densa guida spirituale per i veri devoti a Maria Santissima e per tutti coloro che, sinceramente, sono alla ricerca del vero e più autentico significato della vita.
    L’autore non ha certo bisogno di presentazioni: è stato, nella sua epoca (la fine del XVII secolo) un abilissimo predicatore, capace di “colpire al cuore” i fedeli, al quale si deve anche l’incremento di pratiche devozionali al tempo stesso popolari e profonde, capaci di lasciare il segno, allora come oggi. La ricchissima spiritualità del Montfort, che ha ispirato nel tempo diverse congregazioni religiose, nonché movimenti e associazioni laiche (esemplare, in tal senso, è stato l’influsso esercitato su Frank Duff, fondatore della Legio Mariae), ben lungi dal rivelarsi datata, deve essere in realtà pienamente recuperata in tutta la sua eterna validità: e più che mai oggi, in una società come questa, spaventosamente senza più veri punti di riferimento, sempre più scristianizzata e materialista.
    Ma qual è, detto in sintesi, il messaggio tuttora validissimo che il Montfort ci lascia, tra le pagine de “Il segreto di Maria”? Il tema centrale è lo stesso già ampiamente descritto nel più noto “Trattato della vera devozione alla Santa Vergine”: o uomo dei nostri giorni, non perdere altro tempo prezioso rincorrendo chissà quali futili illusioni e chimere; questa vita è preziosa, non devi sciuparla perdendo di vista il nostro vero scopo. E questo è uno soltanto: salvare la nostra anima e, si spera, anche il maggior numero di quelle altrui, ma da soli, o poveri peccatori derelitti, non siamo assolutamente in grado di riuscirci. Soltanto grazie all’aiuto misericordioso della nostra cara Madre Celeste, Maria, potremo davvero acquisire la vera Grazia, che sola ci permette di diventare un’autentica benedizione, prima per noi stessi e poi anche per gli altri, rendendoci finalmente degni della Vita Eterna.
    Quanti di noi, oggi come oggi, sono davvero capaci di vedere e comprendere questa grande eppur misconosciuta Verità?… Eppure, proprio qui sta la chiave del senso della nostra esistenza e il segreto, appunto, della nostra salvezza: per la maggior Gloria di Dio e il bene nostro e di tutta l’umanità!…
    Paola Liberotti
    (Legionaria di Maria
    e giornalista).

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.