Padre Salvatore Perrella: "giuste le aggiunte alle Litanie Lauretane" | lafedequotidiana.it

Padre Salvatore Perrella: “giuste le aggiunte alle Litanie Lauretane”

Ti è piaciuto? Condividi!

“Maria è Madre dell’ Umanità, dunque di credenti e non credenti. Giuste le aggiunte alle Litanie Lauretane”: Padre Salvatore Perrella, uno dei mariologi maggiormente autorevoli e Preside Emerito del Marianum, “promuove” le recenti aggiunte alle Litanie Lauretane. Come è noto, insieme alle altre invocazioni, sono state collocate: Madre di Misericordia, Madre della Speranza e Sollecitudine dei migranti.

Padre Perrella, sinteticamente che cosa sono queste litanie?

“Sono suppliche ed invocazioni alla Madonna ,si sono modifcate e sviluppate nei secoli, varie volte aggiornate e riviste. Si chiamano in questo modo dalla Santa Casa di Loreto”.

Ci spieghi le nuove…

“Madre di Misericordia mi sembra chiara. Questa definizione risale al Medio Evo, ma dimostra e certifica la grande ispirazione di Papa Francesco verso il tema della misericordia che da sempre connota il suo pontificato, unito alla devozione mariana. Maria è Madre della Speranza e la migliore dimostrazione viene dall’enciclica di Benedetto XVI Spe Salvi.”

Come era prevedibile qualche perplessità la lascia Sollicitum Migrantium…

“Lo capisco. Ma questa definizione ha fondamento nel Vangelo. Maria dovette fuggire in Egitto per scappare alla persecuzione di Erode e ha provato sulla sua pelle che cosa significa lasciare la Patria. Allora questa invocazione va letta alla luce di carità evangelica”.

Ci sta chi la legge con significato sociale o politico…

“Innegabilmente fa parte della visione sociale e politica di questo pontificato e lo dico nel senso più alto del termine. Del resto, con giustezza, il Papa parla di Chiesa in uscita, che corre verso i bisogni della gente. In uscita non significa modana. Altrimenti corriamo due rischi e lo ha detto il Papa: neo pelagianesimo e scientismo”.

Monsignor Negri mostra qualche dubbio legato alla reale efficiacia di continui cambi…

“Dissento. Queste non sono innovazioni, ma compimento del Vaticano II che non ha ancora avuto definitiva e reale applicazione , eppure vi è chi lo tira per la giacchetta da un lato e dall’altro. La Chiesa è in continuo aggiornamento nel rispetto della dottrina e della tradizione, per andare verso i nostri bisogni”.

La maggior parte dei migranti è musulmana…

“Intanto dall’Africa arrivano anche moltissimi cristiani, cattolici e non. Poi Maria è Madre della Umanità, Mater Viventium, di tutti i viventi, di qualsivoglia credo. Lo dice il Libro della Genesi”.

Bruno Volpe

2 pensieri riguardo “Padre Salvatore Perrella: “giuste le aggiunte alle Litanie Lauretane”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.