L'Associazione Medici Cattolici supporta il Fertility Day | lafedequotidiana.it

L’Associazione Medici Cattolici supporta il Fertility Day

Ti è piaciuto? Condividi!

Il professor Boscia, presidente dell'Amci.
Il professor Boscia, presidente dell’Amci.

” Fertility Day? Bene il messaggio del ministro,  lascia a desiderare la comunicazione. Saviano ha perduto una buona occasione per tacere.” Lo dice in questa intervista il professor Filippo Maria Boscia, luminare della medicina, docente emerito di fisiopatologia della riproduzione e di bioetica al Policlinico di Bari, e soprattutto Presidente Nazionale dell’Associazione Medici Cattolici, in riferimento al Fertility Day del 22 Settembre.

Professor Boscia, che cosa pensa di questa iniziativa del ministro Lorenzin?

” Ha fatto bene, è utile ricordare il tema natalità. Oggi ci si dimentica troppo spesso che la donna, parlo da  medico, già a 30 anni ha perduto il 90 per cento del  patrimonio ovulatorio. Lo dice la natura che la fecondità va espressa il prima possibile. Spesso ce ne dimentichiamo”

Perchè?

”  Ragioni varie. Ritengo che la principale va ricercata in quella che è l’ emancipazione femminile sul lavoro. Badate che è una cosa positiva questa, il lavoro della donna. Però la ricerca della carriera, il successo,  e la volontà di arrivare ai vertici fanno in modo che la maternità si posponga nel tempo e allora si ricorre anche a quella  istigazione che è il social freezing, si mettono in frigo gli ovociti e se ne riparla alla fine della carriera. E  ci si dimentica che secondo natura i tempi della feritilità non sono procrastinabili. Ovviamente tutto questo ha generato  un commercio”.

Commercio?

” Indubbiamente, parlo della grandi multinazionali americane che su questi temi stanno imponendo l’ agenda, si arricchiscono e continuano a farlo. La fertilità e i relativi aspetti connessi si stanno trasformando in un  business”.

Tra gli oppositori al Fertility Day ci sono coloro i quali sostengono che il vero ostacolo alla natalità è di natura economico- sociale…

”  Vero,  è presente anche quello. La politica dovrebbe dare maggior appoggio  alla famiglia, favorire le occasioni di lavoro, eliminare ogni incertezza sul futuro esistenziale, creare una saggia direttiva fiscale. Però riconosco che il Fertility Day ci porta a riflettere sul concetto generale della importanza  della vita umana che spesso dimentichiamo e vado anche al tema della interruzione della gravidanza. Trovo che in questa politica ci sono aspetti  di schizofrenia. Da una parte un ministro che  sollecita la  natalità e dall’ altra un governo che ha corso sulle unioni civili”.

Dunque lei è favorevole al Fertility Day..

” Sono favorevole al messaggio, ho qualche perplessità sulle modalità della comunicazione. Chi ha consigliato certi slogan non mi sembra il miglior pubblicitario”.

Saviano ha detto che siamo al cospetto di una offesa per le donne…

” Certi intellettuali farebbero bene a zittire davanti a temi che non conoscono, Saviano ha perduto una buona occasione per  tacere, fa prendere aria alla bocca”.

Bruno Volpe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.