La vera evangelizzazione riconquisterà i cristiani separati e i popoli pagani (arabi, indiani, cinesi, africani) | lafedequotidiana.it

La vera evangelizzazione riconquisterà i cristiani separati e i popoli pagani (arabi, indiani, cinesi, africani)

Ti è piaciuto? Condividi!

Dal libro del profeta Amos 9,11-15

Così dice il Signore:
«In quel giorno rialzerò la capanna di Davide,
che è cadente;
ne riparerò le brecce, ne rialzerò le rovine,
la ricostruirò come ai tempi antichi,
perché conquistino il resto di Edom
e tutte le nazioni
sulle quali è stato invocato il mio nome.
Oracolo del Signore, che farà tutto questo.
Ecco, verranno giorni – oracolo del Signore –
in cui chi ara s’incontrerà con chi miete
e chi pigia l’uva con chi getta il seme;
i monti stilleranno il vino nuovo
e le colline si scioglieranno.
Muterò le sorti del mio popolo Israele,
ricostruiranno le città devastate
e vi abiteranno,
pianteranno vigne e ne berranno il vino,
coltiveranno giardini e ne mangeranno il frutto.
Li pianterò nella loro terra
e non saranno mai divelti da quel suolo
che io ho dato loro».

Dal Vangelo secondo Matteo 9,14-17

In quel tempo, si avvicinarono a Gesù i discepoli di Giovanni e gli dissero: «Perché noi e i farisei digiuniamo molte volte, mentre i tuoi discepoli non digiunano?».

E Gesù disse loro: «Possono forse gli invitati a nozze essere in lutto finché lo sposo è con loro? Ma verranno giorni quando lo sposo sarà loro tolto, e allora digiuneranno.
Nessuno mette un pezzo di stoffa grezza su un vestito vecchio, perché il rattoppo porta via qualcosa dal vestito e lo strappo diventa peggiore. Né si versa vino nuovo in otri vecchi, altrimenti si spaccano gli otri e il vino si spande e gli otri vanno perduti. Ma si versa vino nuovo in otri nuovi, e così l’uno e gli altri si conservano».

COMMENTO ALLE LETTURE DEL GIORNO DI PADRE GIUSEPPE TAGLIARENI

Le promesse messianiche del Regno di Dio e della pace universale si adempiranno, non certo col Nuovo Ordine Mondiale, basato sull’inganno diabolico di una fratellanza umana fuori di Cristo.

Questo progetto terreno fallirà, come tutti gli altri. No. Solo Dio può creare Cieli e Terra nuova e lo farà rinnovando profondamente la Capanna di Davide, la Chiesa, “il piccolo resto”.

La nuova evangelizzazione allora riconquisterà i cristiani separati (ortodossi e protestanti) e poi i popoli pagani (arabi, indiani, cinesi, africani) che nulla ancora sanno di Gesù.

Dio rinnoverà il mondo, dopo la sua grande purificazione col fuoco e col sangue. Babilonia, città del caos sarà distrutta e le Bestie cacciate via per sempre. Allora la prosperità scorrerà come un fiume, i campi daranno il loro frutto, saranno ricostruite le città e le piazze brulicheranno di bambini.

Solo allora vi sarà la pace e sulla terra vi sarà la Benedizione di Dio.

Vino nuovo in otri nuovi! Digiuni e preghiere sono cose buone, ma non l’essenza del cristianesimo. Gesù non aggiunge altre pratiche a quelle pratiche; piuttosto dà lo Spirito che fa dell’anima il tempio e del cuore un altare.

Allora, ogni atto di amore diventa vera liturgia gradita al Padre. I veri discepoli seguono lo Sposo, fino alle sue nozze eterne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.