“La tunica e la tonaca”, il nuovo libro del direttore del Sacro Convento di Assisi

Ti è piaciuto? Condividi!

Si chiama “La tunica e la tonaca”, l’ultima bella fatica letteraria del frate minore conventuale padre Enzo Fortunato, teologo, giornalista e direttore del Sacro Convento di Assisi. Padre Enzo collabora a molte autorevoli testate giornalistiche e ogni sabato mattina arriva dalla Rai nelle nostre case.

Padre Enzo, che cosa vuole dire il titolo scelto?

” Il motivo per il quale ho scelto quel titolo è un accostamento tra  i due abiti che portavano Gesù e Francesco.  Non è naturalmente un lavoro sartoriale o di moda, ma il riferimento al loro modo di essere”.

Cioè?

“Viviamo nella società caratterizzata  dall’ apparire e non dall’ essere, una società che bada alla forma  e non alla sostanza. Insomma, si bada maggiormente a dimostrare quello che non si è , all’ esteriore. Oggi abbiamo invece bisogno di trovare modelli di sincerità, autenticità, verità”.

Ci spieghi il legame tra Cristo e Farncesco…

” Esiste un filo comune ed è la paternità di Dio che porta tutti a considerarci fratelli tra di noi. Abbiamo terribilmente bisogno di fratellanza, amore, dialogo ed è quello che invoca giustamente il Papa specie con l’ islam”.

In riferimento ai vaccini e a alla sua ricerca del dialogo con altre fedi il Papa spesso è attaccato, in modo persino troppo energico o insultante via social..

” Ciascuno è libero di dire la sua e di parlare, di esprimersi come crede, tuttavia usare parole urticanti, vocabili eccessivamente carichi o peggio ancora,  lede la dignità altrui e questo non è condotta cristiana, anzi è del tutto contraria alla logica  del Vangelo”.

Vaccino, che ne pensa?

” Vaccinarsi è un atto di responsabilità slegato dall’ essere o non essere credenti. Ma anche di amore. Chi  dice di non vaccinarsi e istiga a questo  sbaglia, anzi va contro la logica dell’ amore. La libertà individuale ha un limite, finisce dove inizia quella degli altri. Non posso dire di rispettare la mia vita se prima non salvaguardo quella altrui. Non sono un uomo libero, lo sembro soltanto, è un inganno”.

Bruno Volpe

Share and Enjoy !

0Shares
0 0
Bruno Volpe

Bruno Volpe

Giornalista ed impiegato nel settore dell’Import-Export Trade.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.