Assegno unico, la Cei: “Valutazione positiva ma preoccupati dalla mole burocratica per le famiglie”

Ti è piaciuto? Condividi!

“Noi diamo una valutazione positiva, però siamo preoccupati perché anche in questa faccenda sta entrando la burocrazia per la famiglia. Dovranno essere prese posizioni più radicali, come il Family act”.

Così il card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Cei, intervenendo al Tg3 dopo l’approvazione definitiva al Senato del disegno di legge-delega che istituisce l’assegno unico e universale per i figli. Quindi il cardinale ha parlato della situazione sanitaria: “La prima cosa da farsi è che tutti siano convinti che è necessario il vaccino. E poi ricucire tutto quello che si è sfilacciato: il lavoro, la scuola e tante solitudini che si sono create”. Infine un ricordo alla malattia che ha sperimentato in prima persona – “era come se il mio organismo si disgregasse e andasse in frantumi, avevo paura di morire solo” – un augurio agli italiani “non solo di ricordare la Pasqua, ma di vivere la Pasqua”. (SIR)

Share and Enjoy !

0Shares
0 0
Massimo Notaristefani

Massimo Notaristefani

Laureato in comunicazione, appassionato di giornalismo e cattolico!

Un pensiero su “Assegno unico, la Cei: “Valutazione positiva ma preoccupati dalla mole burocratica per le famiglie”

  • Avatar
    5 Aprile 2021 in 10:57
    Permalink

    …dare soldi a pioggia non risolverà il problema della natalità, il vero problema è la mancanza di lavoro a tempo indeterminato,e aumentare gli stipendi di operai e impiegati,invece si preferisce regalare soldi a go go, che alla lunga lo stato non reggerà….

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.