Ania Goledzinowska, dalle cene eleganti con Berlusconi a Medjugorje

” Medjugorje mi ha cambiato la vita. Famiglia bene fondamentale della società”: lo dice in questa intervista che ci ha rilasciato, l’affascinante ex modella polacca Ania Goledzinowska. La polacca, qualche tempo fa,  era in predicato di sposare il nipote di Silvio Berlusconi e secondo notizie riportate dalla stampa, fu presente alle ormai famose cene eleganti del Cavaliere ad Arcore. Oggi la ex modella di Varsavia ha radicalmente cambiato vita e stile, ha sposato l’ imprenditore foggiano Michele Doto, il tutto dopo una esperienza mistica avvenuta a Medjugorje. Ha scritto libri di successo ed è parte attiva dell’importante  e diffusa associazione Cuori Puri.

Signora Ania, perchè ha scelto di fare da testimonial alla famiglia?

” Ho voluto e voglio parlare di questa istituzione partendo dalla mia esperienza personale. Penso che la famiglia sia il bene fondamentale, perchè se va in crisi, tutta la società ne risente. I bambini, e qui entra in gioco la mia esperienza, non nascono mai cattivi. Ma, se crescono in un ambiente insano o malato nel quale mancano i valori e i punti di riferimento, ne risentono in negativo. Io ho patito questo, ne sono stata vittima. Non ho vergogna a dire che ho anche cercato talvolta soddisfazione nell’ alcol”.

Lei è stata fidanzata tre anni col nipote di Berlusconi e secondo quanto riporta la stampa, ha partecipato alle patinate e ormai famose cene eleganti del Cavaliere ad Arcore. Perchè da quella mondanità alla semplicità di oggi? A che cosa si deve un tale radicale cambiamento di rotta?

“Lo devo a Medjugorje. In verità, per essere sincera, non volevo andarci, ma me lo chiese  l’editrice del mio libro, ero  scettica. Poi, durante il soggiorno tutto in me è cambiato, la mia vita, ho capito tante cose ed anche la bellezza del perdono. Sono stata tre anni in un convento e ringrazio Dio e la Madonna per tale dono. Del mio passato non rinnego nulla, però bisogna guardare avanti. Il Signore permette il male a fine di bene, per saggiare la nostra fede”.

Che cosa pensa della pornografia ?

” Un male che banalizza e volgarizza il sesso. Oggi si va a letto subito senza conoscersi e quando finisce l’ attrazione fisica, spesso ci si lascia. Nel matrimonio esistono inevitabilmente gioie e dolori, ma un amore vero, maturo e nella fede, fa sopportare tutto”.

Violenza sessuale sulle donne nel mondo dello spettacolo, che cosa sta accadendo?

” Il mio confessore a Medjugorje mi disse: tu sei peggio di Maria Maddalena. Mi ricordò, e lo condivido, che ogni forma di compromesso anche per un film o lavoro da segretaria è prostituzione, come cambiare un fidanzato ogni mese per avere più foto sui giornali. Ci si dice vittima di qualche ricatto, ma  non lo si è denunciato subito. Se poi ci stai, questa è prostituzione, non essere vittima”.

Famiglia, che cosa fa la politica?

” In Italia non molto , mentre il governo della Polonia e del Presidente Duda davvero la incentiva. Bisogna investire maggiormente sulla famiglia. Per fortuna oggi sulla scena politica italian si parla di famiglia che è una ricchezza sulla quale  fare conto”.

Bruno Volpe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *