Stefano Zecchi: “eleganza ed estetica? Da Francesco spettacolo non edificante”

Ti è piaciuto? Condividi!

 

 

“Sotto il profilo dell’eleganza e dell’estetica Papa Francesco non ha dato spettacolo edificante”: la sintesi, in questa intervista che ci ha rilasciato, è del professor Stefano Zecchi, filososo, opinionista e docente emerito di estetica all’ Università di Milano. Con lui commentiamo il recente  schiaffo del Papa alla fedele cinese in Piazza San Pietro, episodio che, come noto, è diventato virale in rete ed ha fatto il giro del mondo con svariati commenti ed anche ironie.

Professor Zecchi, ha visto le immagini dello schiaffo del Papa alla signora cinese?

” Sì e in tutta sincerità da un punto di vista dell’ eleganza e dell’ estetica non mi sembra un atto edificante. Classe, moderazione, buon gusto e soprattutto senso della misura sono alla base dell’ estetica e dovrebbero contraddistinguere specialmente le persone con alti posti di responsabilità alle quali si chiedono  nervi saldi. Innegabilmente il Papa è un uomo come tutti con le sue debolezze, però da lui è lecito pretendere esempi migliori”.

Ma la fedele è stata quanto meno invadente..

” Certo. Tuttavia qui il problema è all’ origine. Non entro in dispute di carattere teologico che non mi competono. Però, quando, come da tempo fa questo Papa,  l’ andazzo era già avviato da tempo e con altri papi, si sceglie a torto o ragione di stare eccessivamente in mezzo alla gente, i risultati diventano imprevedibili e le conseguenze pure. Penso ai selfie, al contatto continuo, alla trasformazione del Pontefice in rock star: tutto questo sminuisce la ieraticità della funzione ed allora fatti come quello della signora cinese non sono da scartare, ma da mettere in conto. In poche parole, quando sminuisce il senso del sacro, ogni cosa è possibile”.

Una cosa simile era giè accaduta in Messico e in una intervista Papa Francesco aveva dichiarato che se una persona offende tua madre è possibie  reagire con un pugno..

” Non lo sapevo. Allora è forse questione di indole, non un fatto solo episodico, conferma tuttavia che la condotta di Papa Francesco favorisce  modi di approccio poco rispettosi e troppo effusivi. Non sono, le sue, maniere che conciliano la bellezza e l’ eleganza. Se non si mescolasse troppo tra le gente come fa, non correrebbe tali rischi. E’ una sua scelta che può  fargli perdere la pazienza. Magari di questi tempi è eccessivamente nervoso o permaloso”.

Però ha chiesto scusa durante l’ Angelus..

” Un gesto doveroso ed inevitabile, me lo aspettavo visto il clamore mediatico delle imagini che hanno fatto il giro del mondo, nulla di eccezionale”.

Che giudizio estetico attribuisce a Papa Francesco?

” Non ha scelto l’ eleganza, questo è certo, un dato di fatto. E  gli causa critiche e consensi. Diciamo che il suo è un atteggiamento popolare”.

Bruno Volpe

 

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Un pensiero su “Stefano Zecchi: “eleganza ed estetica? Da Francesco spettacolo non edificante”

  • Avatar
    12 Maggio 2021 in 9:17
    Permalink

    “limitare il libero pensiero è una cosa aberrante” dice il filosofo dei noantri Zecchi . Zecchi Tu sei una zecca di filosofo , altro che ,dimmi un po’ o sommo filosofo , secondo te ,quindi se uno sta pensando e ammette che tra 5 minuti uscira’ per strada e accoltella il primo che gli passa davanti , secondo te , da illustrissimo ( non ti gasare per l’aggettivo , lo sai che ti sto prendeno per il c*lo) filosofo quale tu sei , SAREBBE UNA COSA ABERRANTE impedire a questo soggetto di pensare e conseguentemente fare quello che ha pensato . Sai che ti dico ? che qui di aberrante ci sei TU E CHI TI HA FATTO FILOSOFO

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.