Il silenzio su Bibbiano: "se suore o preti avessero strappato i figli alle famiglie..." | lafedequotidiana.it

Il silenzio su Bibbiano: “se suore o preti avessero strappato i figli alle famiglie…”

Ti è piaciuto? Condividi!

 

E’ inutile negarlo, c’è una congiura del silenzio sugli eventi di Bibbiano più che evidente. Per paragone, potremmo solo immaginare se gli stessi eventi fossero successi a parti invertite, ossia di suore o preti che strappano i figli alle famiglie di origine: gli stessi giornali avrebbero dedicato paginate per mesi alla vicenda. Non a caso parlo di suore e preti, perchè, come queste figure fanno parte di un gruppo che si riferisce ad una visione del mondo particolare, quella cristiana, non vi è alcun dubbio che dietro la vicenda di Bibbiano vi sia una questione ideologica.

I protagonisti di questa vicenda, infatti, hanno in mente una visione della famiglia diametralmente opposta a quella che è sbagliato dire tradizionale, ma che è naturale, quella che comprende un uomo, una donna e i figli provenienti dal loro amore. I protagonisti di questa vicenda sono o omosessuali o comunque “aperti” a una visione della famiglia in senso allargato, che prende in considerazione anche la terribile e infondata teoria del “gender” (ossia che noi possiamo decidere in base alla nostra psicologia anche il nostro sesso), e che si mostra favorevole alla pratica dell’utero in affitto. Questo silenzio, però, è una spia che più luminosa di così non può essere. Questi stessi protagonisti erano fino all’altro ieri portati in palmo di mano da una forza politica, nemica dell’Italia, della natura e della logica, ossia il PD, invitati a convegni su tematiche familiari, e le loro politiche indicate come modello da seguire.

Il silenzio non è casuale: Bibbiano, così come Veleno e Forteto, segnano la sconfitta di una ideologia, illogica e disumana, che si vuole portare avanti con un unico scopo: distruggere la famiglia naturale. Ripetiamolo fino alla nausea: se si distrugge la famiglia, l’individuo è solo di fronte allo Stato e di fronte al mercato; ossia l’individuo è ridotto alla sua fisicità e ai suoi desideri, senza più affetti, senza più storia, senza più legami duraturi. L’uomo senza famiglia è perfettamente modellabile e manipolabile per farne ciò che si vuole, il perfetto schiavo dei tempi nuovi. Ma siccome questa ideologia è falsa, prima o poi mostra le sue crepe e comincia a crollare.
Allora, la consegna è quella del silenzio e della delazione, in perfetto stile tirannico: denunciate chi parla male del PD. Ma ormai il re è nudo, le teorie contro la famiglia sono semplicemente sbagliate, e fanno solo danni all’uomo.
Bibbiano ne è la prova.

Sergio Mandelli – 17 Luglio 2019

Un pensiero riguardo “Il silenzio su Bibbiano: “se suore o preti avessero strappato i figli alle famiglie…”

  • Avatar
    22 Luglio 2019 in 21:37
    Permalink

    E poi quando sarà finita la campagna elettorale su Bibbiano, TUTTI A BASTONARE I PRETI E LE SUORE, PERCHE’ SONO TUTTI PEDOFILI……..(odio chiama odio)…avanti il prossimo.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.