Il cardinale Romeo: “Crisi di Governo frutto di mancanza di coscienza”

Ti è piaciuto? Condividi!

” Mercato dei parlamentari? Immorale, politica impazzita.” Sulla crisi di Governo parla il cardinale Paolo Romeo, arcivescovo emerito di Palermo.

Eminenza, che idea si è fatto della crisi di Governo?

“Aprire la crisi in un contesto come questo, senza voler fare polemiche personali, è una mancanza  di coscienza. E’ in atto una gravissima pandemia, il Governo ha messo in piedi il piano vaccinale e che cosa fa la politica? Pensa di colpire il Governo in questo momento. Eppure, anche con disfunzioni comprensibili, siamo i primi in Europa per numero di vaccinazioni eseguite. Credo che chi strumentalizza la situazione attuale, aizza il malcontento sociale e specula per motivi di ricerca del potere non rende un buon servizio alla nazione. Questa è una crisi nata da mancanza di coscienza. E attenzione che se l’Europa ci assicura credito lo si deve all’attuale assetto e  a questo Governo. Non sarei sicuro del contrario. In sintesi: non si spacca il Paese con una guerra in atto come la pandemia,  è un comportamento irresponsabile”.

Si parla di parlamentari  detti responsabili pronti a cambiare casacca…

” Il mercato dei parlamentari è immorale, la politica italiana è impazzita. Penso che in  tutta questa confusione sia la cosa più preoccupante. Bisogna urgentemente sostituire, come ha detto il Papa l’ io col noi, ma non accade”.

Bruno Volpe

Share and Enjoy !

0Shares
0 0
Bruno Volpe

Bruno Volpe

Giornalista ed impiegato nel settore dell’Import-Export Trade.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.