Il cardinale O’Malley: “Vaccinarsi è la cosa moralmente da fare, la Chiesa è unanime”

Ti è piaciuto? Condividi!

Il cardinale Sean O'Malley di Boston, membro del consiglio dei cardinali consiglieri di Papa Francesco, ha affermato di sperare che l'esempio del Papa e del suo predecessore Benedetto XVI, i quali hanno ricevuto il vaccino COVID-19. ispirerà gli altri a seguire l'esempio e a riconoscere che ottenerlo è "la cosa moralmente corretta da fare."

Il cardinale americano stava parlando a un raduno Zoom che includeva il cardinale Carlos Aguiar Retes di Città del Messico; La Dott.ssa Katarina Le Blanc, membro della Pontificia Accademia delle Scienze e immunologa clinica dell'Istituto Karolinska in Svizzera; ed Enrique García Rodríguez, ex tesoriere della Inter-American Development Bank.

"Siamo molto fortunati a vivere in un'epoca in cui la scienza consente lo sviluppo di un vaccino in un periodo di tempo così breve", ha detto Le Blanc, osservando che non molto tempo fa, lo sviluppo di un vaccino in un anno sarebbe stato impensabile, prendendo in considerazione i molti processi coinvolti in tale sforzo, tra cui l'identificazione del virus, lo sviluppo della produzione su larga scala, le sperimentazioni cliniche e la pubblicazione dei dati su riviste peer-reviewed.

Riconoscendo che le linee cellulari originate da aborti specifici sono state utilizzate nello sviluppo di alcuni dei vaccini COVID-19 disponibili oggi, Le Blanc ha affermato che "non sono rimaste parti del corpo o tessuto fetale" nei vaccini somministrati al pubblico ".

Inoltre, ha citato le linee guida pubblicate dalla Congregazione vaticana per la Dottrina della Fede (CDF) lo scorso dicembre, che affermano che non c'è responsabilità morale nel ricevere il vaccino, e che farlo non significa sostenere l'aborto in nessuna circostanza", ha detto.

O'Malley ha anche citato il documento della CDF, e successivamente pubblicato dalla Conferenza dei vescovi cattolici degli Stati Uniti, sulle questioni etiche che circondano il vaccino. “Anche se in alcune occasioni la diffusione e la spiegazione degli insegnamenti della Chiesa non è stata coerente e chiara, è molto importante che nel caso dei vaccini contro COVID-19, tutte le principali fonti della Chiesa sui vaccini, sono in completa armonia ", ha detto O'Malley.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.