ESCLUSIVO - Tarzia: "Da donna dico che difendere la vita non è contro la donna" | lafedequotidiana.it

ESCLUSIVO – Tarzia: “Da donna dico che difendere la vita non è contro la donna”

Ti è piaciuto? Condividi!

La Fede Quotidiana pubblica integralmente la video intervista rilasciata, in esclusiva al nostro giornale on line, dalla dottoressa Olimpia Tarzia in occasione della prima giornata del Congresso Mondiale delle Famiglie tenutosi a Verona.

Olimpia Tarzia, sposata e madre di tre figli, laureata in Scienze Biologiche all’Università “La Sapienza” di Roma e specializzata in Bioetica presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma, è Docente di Bioetica all’Istituto di Studi Superiori sulla Donna, Università Europea di Roma e Presidente del Movimento PER (Politica Etica e Responsabilità). La Tarzia, fin dal 1977 è impegnata nella difesa dei diritti umani, a partire dal diritto alla vita, della dignità della persona, della famiglia. È stata tra i fondatori del Movimento per la vita italiano, VicePresidente Nazionale della Confederazione Italiana Consultori Familiari di Ispirazione Cristiana e Presidente Nazionale del Comitato per la Famiglia. La Tarzia è socia fondatrice dell’Associazione Nazionale Scienza e Vita e Presidente della W.W.A.L.F. (World Women’s Alliance for Life & Family), associazione presente in oltre 50 Paesi nel mondo, costituita da donne impegnate nella difesa della vita e della famiglia, che ha promosso, insieme al Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace, la Prima Conferenza Internazionale “Donne e diritti umani”.

Come consigliere Regionale del Lazio, la Tarzia ha promosso la legge sulla famiglia n. 32/01 (tuttora vigente), che prevede: il quoziente familiare basato sul numero dei componenti il nucleo familiare (compreso il figlio concepito) e sulla presenza di figli disabili e di anziani a carico; l’istituzione dei nidi-famiglia condominiali; il riconoscimento di un forte ruolo all’associazionismo familiare. Ha promosso la legge sul buono scuola per la materna e negli asili nido. Ha avuto un ruolo determinante nella stesura dello Statuto Regionale del Lazio per la parte riguardante i diritti fondamentali e lo sviluppo sociale e civile. Attualmente ricopre la carica di consigliere capogruppo e Vice Presidente della V Commissione Cultura, diritto allo studio, istruzione, pari opportunità, politiche giovanili, spettacolo, sport, turismo. Nel corso dell’attuale legislatura ha presentato la legge n. 5 “Disposizioni per la prevenzione e il trattamento del gioco d’azzardo patologico (GAP)”, approvata dal Consiglio il 5/8/2013 e la legge n.6 “Iniziative per la prevenzione degli infortuni a tutela della salute e della sicurezza domestica”, approvata dal Consiglio il 23/4/2014.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.