Monsignor Liberati: “Salvini è l’antitesi della vecchia politica, ma su Carola ha torto”

“Salvini? Un buon politico,  uomo nuovo.  Certi giudici pensino a lavorare”. Non le manda a dire Monsignor Carlo Liberati, arcivescovo, Prelato Emerito di Pompei.

Eccellenza Liberati, il leader della Lega e Ministro dell’ Interno Salvini recentemente in un comizio ha mostrato rosario e Vangelo. Che cosa ne pensa?

” Per me non ci sta nulla di  male, anzi. Rosario e Vangelo sono cimeli e direi persino vessilli della cristianità e dei valori occidentali dei quali nessuno deve vergognarsi.  Sono segni tangibili e allora non capisco quale sia il male  nel mostrarli in pubblico. “.

Molti uomini di Chiesa hanno però dissentito e dissentono…

” Ciascuno naturalmente è libero di pensarla come meglio crede. Ma non è esatto, come sento affermare, che tutta la Chiesa sia critica con Salvini, falso.”

Che cosa intende dire?

” La Chiesa non è solo il Papa, i vescovi o i preti, ma tutto il popolo di Dio, i credenti. I dati recenti affermano che molti cattolici praticanti sostengono e apprezzano l’ operato di  Salvini. A mio avviso, egli è un buon politico, rappresenta il nuovo e  credo che sarà  capo del governo. Mi sembra l’ antitesi della vecchia politica”.

In tema migratorio la Chiesa ha una politica differente e addirittura opposta a quella di Salvini…

” Penso che in ogni cosa occorra buon senso. La carità ed il rispetto della vita umana, di chi nel mare è in pericolo, sono fuori discussione. Anche se non tutti coloro che vengono presi dalla navi sono davvero naufraghi nel senso classico del termine. I confini esistono per essere rispettati e non possiamo fare entrare tutti, bisogna valutare i criteri, le identità e i requisiti di chi bussa alla nostra porta. Insomma: prudenza e non un via libero diffuso. E’ sbagliato permettere  l’ approdo ed aprire i porti a tutti”.

Il caso della capitana Carola ha tenuto a lungo banco…

” Il problema qui è diverso. La mia idea è che da un punto di vista morale non possiamo dissentire dalla  comandante tedesca, doveva salvare  persone”.

Ma tanti sostengono che non abbia rispettato la legge italiana…

”  La questione è delicata, ossia il rapporto tra legge positiva e morale. Se la legge dell’ uomo è sbagliata o superata e tante lo sono, prevale la legge morale. Insomma, non tutto quello che è legale è  eticamente giusto. Su questo dissento da Salvini”.

Alcuni magistrati hanno detto che nelle sue critiche Salvini genera un clima di odio…

” Non comprendo  le reazioni di alcuni magistrati. Si ritengono inattaccabili?  Piuttosto  certi giudici,non tutti fortunatamente, pensino a lavorare, rispettare i termini e depositare atti arretrati da tempo. C’ è gente, specialmente chi non può permettersi grandi avvocati, che chiede ed ancora non ottiene giustizia”.

Bruno Volpe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.