Sinodo sulla famiglia, la storia di un falso giornalistico. | lafedequotidiana.it

Sinodo sulla famiglia, la storia di un falso giornalistico.

Ti è piaciuto? Condividi!

SinodoLa Chiesa apre ai gay ed ai divorziati risposati”. A cominciare da Repubblica, all’Ansa, al Giornale, al Tg1, tutti i principali mezzi di informazione italiani, o quasi, hanno interpretato così l’Instrumentum Laboris, cioè la traccia di lavoro, del Sinodo straordinario sulla famiglia, che si terrà nell’ottobre 2015 in Vaticano, per concludere il lavoro iniziato l’anno scorso. C’è un solo, piccolo, quasi insignificante problema: nell’Instrumentum Laboris non c’è alcuna apertura ai gay ed ai divorziati risposati.

Continua a leggere l’opinione del direttore di www.lafedequotidiana.it Michele M. Ippolito su PapalePapale al seguente link:

http://www.papalepapale.com/develop/la-chiesa-apre-ma-quando-mai-ha-chiuso/

Michele M. Ippolito

Michele M. Ippolito

Direttore di LaFedeQuotidiana.it

Un pensiero riguardo “Sinodo sulla famiglia, la storia di un falso giornalistico.

  • Avatar
    13 Luglio 2015 in 21:12
    Permalink

    Ho aspettato molto tempo per leggere qualcosa di così bello e interessante.
    Grazie!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.