Padre Cervellera: “Il vero problema dell’Islam è la predicazione di certi imam”

Ti è piaciuto? Condividi!

CervelleraBernardo43“Il vero  problema dell’Islam è la predicazione di certi Imam”. Lo dice in questa intervista a La Fede Quotidiana padre Bernardo Cervellera del Pime e direttore di Asianews, commentando la recente brutale uccisione di nove italiani  in Bangladesh.

Padre Cervellera, l’obiettivo dei terroristi erano gli italiani?

” Penso che l’obiettivo fossero gli stranieri , poteva succedere a chiunque si fosse trovato in quel posto e ovviamente le possibilità per gli italiani erano maggiormente elevate trovandosi vicino all’ambasciata. Hanno inteso colpire quello che nella loro follia e nel loro fanatismo ritengono un mondo corrotto e incompatibile con le loro idee e la visione della vita. In poche parole, hanno voluto operare una  selezione  delirante tra chi è musulmano e conosce il Corano e chi non lo è”.

Che cosa si nasconde dietro questa strage?

” Una logica perversa, ma lucida nella follia, quella del tanto peggio, tanto meglio, lo sfascio. Il Bangladesh è una nazione nella quale gli investimenti occidentali nel settore tessile ammontano al 30 per cento del Pil. Allora uccidere chi investe significa  isolare economicamente il Paese e scoraggiare gli investimenti esteri. Con questo, dunque, si  infligge un colpo mortale  all’ economia della nazione facendola sprofondare nel malessere,  aumentando la povertà diffusa. Questa, causa  scontento tra la popolazione dando  ragione agli integralisti della lotta all’ Occidente che è a loro giudizio invasore ed affamatore. La lotta del tanto peggio tanto meglio pur di fare proseliti”.

Padre Samir Khalil ha sostenuto che parlare sempre di Islam moderato non ha molto senso…

” Io capisco la sua logica. Certamente non siamo autorizzati a dire che l’Islam è in blocco violento e che tutti gli islamici sono terroristi o fanatici, ma neanche  possiamo cadere nell’ eccesso opposto. Nel Corano ci sta di tutto, e assieme a passi belli e armoniosi ve ne sono altri che contrastano nettamente con le altre religioni e i  loro fedeli, considerati alla stregua di pubblici peccatori. Occorre aiutare l’Islam e i loro credenti di buona volontà, che sicuramente esistono, a fare una saggia scrematura tra quello che è accettabile e quello che non lo è. Penso in questa ottica che un grande problema dell’ Islam è la predicazione degli Imam, non tutti. Non esiste un Magistero unico e allora  troviamo anche quelli che spesso fanno interpretazioni del Corano integraliste e persino farneticanti. Costoro diventano un pericolo”.

Esiste un rischio di islamizzazione del  nostro Occidente?

” Ritengo che i cristiani abbiano molto da farsi perdonare. Spesso sono loro a considerare la religione come un relitto del passato, in modo presuntuoso e persino autosufficiente. L’ Occidente secolarizzato è complice certamente dello scandalo del fondamentalismo islamico e  della sua espansione”.

Bruno Volpe

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Un pensiero su “Padre Cervellera: “Il vero problema dell’Islam è la predicazione di certi imam”

  • Avatar
    5 Luglio 2016 in 18:53
    Permalink

    ” Hanno inteso colpire quello che nella loro follia e nel loro fanatismo ritengono un mondo corrotto e incompatibile con le loro idee e la visione della vita. ”
    Smettiamola di cercare di giustificare l’ingiustificabile. E’ una religione violenta che si BASA SULLA VIOLENZA E CHE PREDICA LA VIOLENZA. Tagliano le gole perché e’ il corano che lo dice:

    surah 8-12: instillero’ il terrore nei cuori dei non credenti COLPITE SOPRA IL LORO COLLO tagliate loro le punta di tutte le dita
    Hanno ucciso facendo una cernita fra coloro che conoscevano versi del corano e quelli che non ne conoscevano perché di un’altra religione
    surah 5:34: Chiunque combatta contro allah o rinunci all’islam per abbracciare un’altra religione deve essere messo a morte o crocifisso o mani e piedi siano amputati da parti opposte
    Nella surah 9:123 si afferma chiaramente che i mussulmani devono far guerra agli infedeli che vivono intorno a loro e nella surah 9:5 si dice chiaramente di uccidere gli infedeli ovunque essi si trovano. Nella surah 48:29 si dice che i mussulmani devono ESSERE BRUTALI con gli infedeli.
    NON ESISTE L’ ISLAM MODERATO O L’ISLAM FANATICO: ESISTE L’ISLAM CHE SI BASA SUL CORANO CHE PREDICA LA VIOLENZA E L’ODIO VERSO GLI INFEDELI E LA SI SMETTA UNA VOLTA E PER TUTTE DI PRESENTARE L’ISLAM COME RELIGIONE DI PACE E NON VIOLENTA, altro che:”Dio e’ uno o leggi la Bibbia o leggi il corano” come qualcuno mesi fa ha detto!!!!!!!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.