Monsignor Negri: “Biotestamento, la Chiesa ha perso senza combattere”

Ti è piaciuto? Condividi!

“Testamento biologico? La Chiesa ha perso la battaglia senza neanche combatterla.” Lo afferma in questa intervista che ci ha rilasciato Monsignor Luigi Negri, arcivescovo emerito di Ferrara- Comacchio.

Eccellenza Negri, il Senato da poco ha approvato in via definitiva la legge sul testamento biologico. Quale il suo stato di animo?

” Di amarezza e delusione. Nel mio intimo mi sono detto, e ne sono convinto, che la Chiesa italiana ha perso questa battaglia senza neanche combatterla ed è molto grave, oltre che triste”.

Che conseguenza può avere questa legge?

” A mio avviso apre la strada alla eutanasia. Da un punto di vista del merito, cioè esaminandola, riduce la sfera operativa e professionale del medico ed elimina o per lo meno abbassa, il significato ed il valore della parentalità”.

I vescovi italiani potevano essere più incisivi, prima della approvazione?

” Io parlo per me e ritengo di esserlo stato. Mi sembra che l’ episcopato italiano, eccezioni a parte, sia stato poco interventista per cercare il dialogo.  Questa scelta non solo non ha prodotto frutti positivi, ma addirittura ha fatto approvare una legge che va contro la Chiesa e i valori cristiani”.

Si aspettava parole più nette dai vescovi ed anche a livelli più alti?

” Io non mi aspetto ormai più niente e da nessuno. Ciascuno, ad ogni livello, si deve assumere le sue responsabilità davanti alla coscienza e rifletta su quello che ha fatto o non ha fatto. Tuttavia occorre dire con onestà che vi è stato e vi è qualche vescovo che ha avuto il coraggio e l’ onestà di parlare chiaro”.

La legge sul testamento biologico arriva dopo quella sulle unioni civili, che dire?

” E’ una seconda sconfitta per la Chiesa e i cattolici, occorre dirlo senza finzione. Certamente lo è per quel popolo del Family Day che aveva coraggiosamente fatto sentire la sua voce. Torno a ripeterlo che la Chiesa ha perduto la battaglia senza neanche combatterla”.

In Polonia i vescovi davanti a leggi controverse spesso hanno alzato la voce facendo cambiare marcia alla politica..

” Evidentemente vi è una differenza. I polacchi sono pronti sempre ad assumersi le loro responsabilità e sono disposti ad una presenza viva”.

Parliamo poco in Italia dei valori non negoziabili?

” E’ proprio così. Oggi questi valori a livello anche di predicazione e di pastorale, sembrano solo un nostalgico ricordo. I risultati sono sotto gli occhi di tutti”.

Giusta la obiezione di coscienza sulla legge?

” Certo, è un diritto”.

Bruno Volpe

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Un pensiero su “Monsignor Negri: “Biotestamento, la Chiesa ha perso senza combattere”

  • Avatar
    1 Gennaio 2018 in 13:17
    Permalink

    Muy claro en su exposición y doctrinalmente impecable. Por suerte hay obispos y prelados que no solo tienen un pensamiento claro, sino que además tiene la valentía de expresarlo en la forma mas didáctica posible.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.