L'arcivescovo emerito di Pompei, Liberati: "Europa musulmana in meno di un decennio" | lafedequotidiana.it

L’arcivescovo emerito di Pompei, Liberati: “Europa musulmana in meno di un decennio”

Ti è piaciuto? Condividi!

00000073_Mons.-Liberati“Ho paura che tra meno di dieci anni tutta l’Europa diventerà musulmana.” Lo dice Monsignor Carlo Liberati, arcivescovo e prelato emerito del Santuario di Pompei.

Eccellenza Liberati, il vescovo polacco Pieronek ha detto che l’ Europa rischia di essere islamizzata. Condivide?

” Ha  ragione, ma ha scoperto l’ acqua calda. Temo che tra dieci anni o  meno  in Europa diventeremo tutti musulmani per via demografica. Loro fanno sei o sette figli, in Europa abbiamo un tasso di natalità pari a zero o quasi, l’ Europa  è  pagana e viviamo come se Dio non esistesse rinunciando a manifestare pubblicamente la nostra fede della quale pare che ora ci vergogniamo. Mi pongo una domanda: la cattolicità esiste ancora?”.

Perchè?

” Perchè pare che abbiamo smarrito il senso cattolico della vita. Per  fermare l’Islam che è una minaccia, dovremmo tutti ricordare quel glorioso spirito di Lepanto e di Vienna che ci permise di salvare l’ Occidente  grazie a Maria  e al Rosario e noi siamo qui a cercare un dialogo impossibile e velleliario con chi ci vuole sottomettere perchè ci reputa infedeli. L’ Islam si basa sul Corano che predica la sottomissione degli infedeli. Io non voglio morire  islamico e sostengo che tutti noi credenti dovremmo impugnare la spada della fede e della verità. L’ islam è violento perchè tale lo è il Corano, finiamola con la credenza dell’ Islam moderato”.

Immigrazione possiamo accogliere tutti?

“No. Chi dice questo mente sapendo di mentire,  è un utopista o ha altri disegni, magari preda della demagogia populista. Su questo penso che il presidente ungherese Orban   non  abbia tutti i torti. Chi va via dalle terre islamiche fugge  dall’ Islam non certo dal cristianesimo . Mi domando: perchè non li accolgono i ricchi stati islamici? Probabilmente esiste un piano studiato per islamizzare l’ Occidente per via demografica. La solidarietà è una connotazione cristiana, ma va abbinata alla prudenza, al senso di responsabilità e al realismo. Non possiamo prendere da noi tutta l’Africa e chi esclude che tra quelli che arrivano non si nascondano terroristi? Buonismo e populismo sono una rovina ,non un vantaggio”.

Il Papa vuole andare a Lesbo..

“Non ci ho pensato, e non aggiungo altro”.

Che cosa pensa del lavare i piedi anche agli islamici il Giovedì Santo?

” Pastoralmente un gesto bello ed elevato, di servizio. Tuttavia ho il dubbio che qulacuno lo interpreti come sottomissione”.

Capitolo Famiglia. Che cosa pensa della recente approvazione del ddl Cirinnà?

” Esalta il sesso vizioso e perverso contro natura. Un provvedimento  ispirato al laicismo massonico. Mi sembra palese che due uomini o due donne tra di loro non possono comporre una famiglia e quel loro fare sesso esalta una condotta libertaria ed edonista. Tutto questo è causato da un occidente in preda al relativismo, all’ ateismo e ad una pretesa di mettere l’ io al posto di Dio cacciato dalla vita pubblica. La verità non esiste, ciascuno si forma la propria. E in tutto questo caos vediamo una Chiesa cattolica che  si adatta al mondo, ch ne segue la mentalità  nel nome della modernità, questa Chiesa antepone il sociale e anche l’ecologia alla  dottrina morale, allo studio del catechismo e dei Dieci  Comandamenti”.

 Che cosa pensa della proiezione di immagini  dianimali sulla Basilica di San Pietro?

” Che ci fa un elefante o un leone su quella Basilica? Una cosa non corretta. Ma incline allo spirito del mondo che piace e fa scattare il consenso facile e l’ applauso. Ricordo che nostro Signore al mondo e  suo spirito non si è piegato”.

Bruno Volpe

6 pensieri riguardo “L’arcivescovo emerito di Pompei, Liberati: “Europa musulmana in meno di un decennio”

  • Avatar
    11 Aprile 2016 in 15:57
    Permalink

    Non c’è confronto fra cristianesimo e islamismo, ma se quest’ ultimo ritorna ad attaccare l’Europa è perché ne vede indeboliti i veri valori cristiani.
    Grande responsabilità va assegnata alla chiesa che si è chiusa nelle parrocchie e attende lì il mondo, anziché andarlo a cercare per strada con umiltà come faceva Gesù.
    Il clero che vive negli agi sta dando un’immagine di Cristo distorta.
    Da quando lo ricordo vive in maniera parassitaria
    schierando preferibilmente con i potenti che spesso sono prepotenti.
    la chiesa non si è fusa col popolo dei diseredati, ma si è confusa con gli altolocati.
    Adesso non può avanzare lo spauracchio dell’islam, in quanto l’appartenere non ha giovato molto ai cristiani non praticanti, ma che andavano cercati e coinvolti.
    proprio come faceva Cristo.

    Rispondi
    • Avatar
      15 Ottobre 2019 in 15:45
      Permalink

      Fai i vescovocome puoi dire certe cose sul corano il corano eamore e dio come la vostra bibbia amore

      Rispondi
  • Avatar
    14 Aprile 2016 in 11:25
    Permalink

    Perché i vescovi parlano chiaro quando diventano emeriti?

    Rispondi
  • Avatar
    15 Aprile 2016 in 22:20
    Permalink

    Il vuoto in natura è colmato!Se le chiese sono percepite come ininfluenti da un punto di vista spirituale da parte di molti europei e avanza buddhismo,islam,yoga,sciamanesimo,tantrismo,sufismo,religioni pagane antiche,il clero qualche mea culpa lo dovrà fare!

    Rispondi
  • Avatar
    3 Ottobre 2016 in 17:13
    Permalink

    Più che la spada della fede,occorre il mitra

    Rispondi
  • Avatar
    4 Ottobre 2016 in 23:51
    Permalink

    questa mattina a radio Maria hanno dato notizie su cosa succede in Canada stanno chiudendo le chiese per farne dei centri benessere,la chiesa non è riuscita a portare avanti la parola di Dio questa è una grossa sconfitta, sono forse diminuiti i sacerdoti? o forse per lo scandalo sulla pedofilia ha fatto mettere in moto tale scempio? Chissa ma si parla di moltissime chiese non di una sola.Dobbiamo stare attenti perchè l’islam che potrebbe avanzare in queste tristi occasioni, peccato hanno perso la fede ,ma dobbiamo anche dire che la colpa è nostra.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.