Il Vicariato di Roma: “Tutti in piazza per il Family Day il 20 giugno”

Ti è piaciuto? Condividi!

Una immagine del Family Day del 2007.
Una immagine del Family Day del 2007.

Anche il Vicariato di Roma si schiera per il “Family Day”, organizzato da un nutrito gruppo di associazioni, cattoliche e non, per protestare contro il ddl Cirinnà, le unioni omosessuali e la teoria del gender. Don Filippo Morlacchi, direttore dell’Ufficio per la pastorale scolastica del Vicariato di Roma ha, infatti, invitato “insegnanti, genitori e uomini di buona volontà” a scendere in piazza il prossimo 20 giugno 2015 a Roma.

«Desidero ancora comunicarle – scrive don Morlacchi – che sabato 20 giugno, alle ore 15.30, è stato organizzato un corteo da piazza della Repubblica a piazza san Giovanni in Laterano per contestare il disegno di legge Cirinnà (su matrimonio e adozioni di coppie omosessuali) e il disegno di legge Fedeli (che, nonostante l’apparenza di doverosa tutela delle “pari opportunità”, mira ad introdurre organicamente nelle scuole l’educazione sessuale secondo la gender theory). Il Vicariato di Roma non è tra i promotori ufficiali dell’iniziativa, ma la appoggia, conoscendo bene il significato dei disegni di legge ricordati: perciò, anche a nome del cardinale Vicario, vi esorto a partecipare a questa mobilitazione, quantomeno per esprimere che i temi sensibili dell’educazione non possono essere imposti dall’alto. È giusto che il coinvolgimento pubblico degli insegnanti non si limiti a contestare scelte di natura amministrativa o economica, come recentemente è accaduto, ma si manifesti anche quando si tratta di temi squisitamente educativi, certamente non meno importanti» Il vicario di Roma, che coadiuva il Papa, è il cardinale Agostino Vallini.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

4 pensieri riguardo “Il Vicariato di Roma: “Tutti in piazza per il Family Day il 20 giugno”

  • Avatar
    15 Giugno 2015 in 19:49
    Permalink

    Bene il Card.Vallini, ma ancora meglio sarebbe stato se lo stesso invito fosse stato fatto anche dal presidente della CEi Card. Bagnasco e dal segretario mons. Galantino.

    Rispondi
    • Avatar
      16 Giugno 2015 in 15:49
      Permalink

      ho intenzione di andare a Roma con un cartello: Sono qui perché Galantino ha detto di non venirci.

      Rispondi
  • Avatar
    18 Giugno 2015 in 21:10
    Permalink

    ma perchè non lasciate agli italiani la libertà di scegliere?

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.