Il cardinale Angelo Bagnasco alla guida dei vescovi europei | lafedequotidiana.it

Il cardinale Angelo Bagnasco alla guida dei vescovi europei

Ti è piaciuto? Condividi!

Il cardinale Angelo Bagnasco.
Il cardinale Angelo Bagnasco.

Il cardinale Angelo Bagnasco, arcivescovo di Genova e presidente della Conferenza episcopale italiana è stato eletto (succedendo al cardinale Péter Erdő) nei giorni scorsi Presidente del CCEE (Consiglio delle Conferenze Episcopali d’Europa) per il quinquennio 2016-2021 (è stato già il vice presidente di questo Consiglio nel quinquennio 2011-2016).

Alla carica di vice-presidenti sono stati eletti invece il cardinale Vincent Nichols, arcivescovo di Westminster e presidente della Conferenza Episcopale d’Inghilterra e Galles e mons. Stanisław Gądecki, arcivescovo di Poznań e presidente della Conferenza Episcopale polacca.

Il Consilium Conferentiarum Episcoporum Europae è un organismo che riunisce i vescovi delle 33 conferenze episcopali cattoliche del vecchio continente. Il CCEE, nato ufficialmente a Roma il 23 ed il 24 marzo 1971 (ed approvato dal beato Paolo VI il 10 gennaio 1977), ha sede a San Gallo, in Svizzera, ed è stato istituito con l’intento di creare comunione e condivisione tra i diversi episcopati europei (in particolare per “l’esercizio della collegialità nella comunione gerarchica cum et sub romano pontefice”; per la “comunicazione e cooperazione tra i vescovi e le Conferenze episcopali europee, nel rispetto della funzione e delle competenze proprie di ciascuno, per promuovere e ispirare la nuova evangelizzazione in ambito europeo”; per la “promozione della comunione con i Consigli delle Conferenze episcopali degli altri continenti”; per il “sostegno alla collaborazione ecumenica in Europa, per ristabilire l’unità dei cristiani”; per una “testimonianza ecclesiale nella società europea”).

Fino al 1993, il CCEE era composto da vescovi delegati dalle singole conferenze episcopali a rappresentare il proprio Paese. Oggi fanno parte del CCEE i presidenti delle 33 conferenze episcopali europee, più gli arcivescovi di Lussemburgo e del principato di Monaco, ed il vescovo di Chișinău. Organo principale del CCEE è l’assemblea plenaria che si riunisce ogni anno; esso è affiancato da un segretariato, che ha sede ha San Gallo in Svizzera. Per svolgere la sua missione il CCEE si è dotato di alcune commissioni. Ogni tre anni vengono organizzati dei simposi e delle sessioni di studio che affrontano temi comuni legati all’annuncio del vangelo ed alla sua inculturazione nel contesto europeo.

Matteo Orlando

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.