“Ho incontrato Satana”, in libreria il testamento spirituale di padre Amorth

Ti è piaciuto? Condividi!

padre-amorthIl decano mondiale degli esorcisti, padre Gabriele Amorth è da poco in libreria con il suo testamento spirituale, dal titolo “Ho incontrato  Satana”, edito da Piemme. La Fede Quotidiana ha intervistato padre Amorth,  quasi novanta anni , 160.000 esorcismi alle spalle ed ancora lucidissimo.

Padre Amorth, perchè questo libro ?

Si tratta di una sorta di summa, di testamento spirituale della mia attività e delle mie esperienze nella lotta col Nemico. Ma guardi, io non volevo scrivere nulla e in effetti non ho scritto niente. I miei confratelli della famiglia paolina di Varsavia in Polonia, nel particolare il giornalista e sacerdote don Slowomir Sznurkowski ha inteso rimettere assieme, una sorta di antologia, tutti i miei ultimi scritti   e interventi contro il demonio ed è venuto fuori un libro. La prima edizione, infatti, è in lingua polacca, poi è stato tradotto in Italiano. Io lo sto ancora leggendo.

Intanto, in Polonia fioriscono gli esorcisti e in edicola va anche una rivista dedicata a questo tema, perchè?

Per la semplice ragione che in quella nazione la fede è ancora viva, non è stata smarrita  come da noi, la pensano una cosa seria. Il secolarismo, grazie anche ad un clero rigoroso, non ha sfondato. Certamente anche in Polonia i segni esistono, ma molto meno accentuati che da noi.

In Polonia hanno un numero consistente di esorcisti..

Torniamo a quello che le dicevo prima. I vescovi evidentemente ci credono, pensano ancora che Satana sia il nemico. Da noi, al contrario, tanti vescovi hanno cessato di credere alle malefatte del demonio, non fanno esorcismi, delegano e conoscono molto poco il problema. Nei seminari questo tema è stato trascurato e  i risultati sono evidenti in negativo. Probabilmente i vescovi sono affaccendati in altre cose.

Quali?

Non lo so. Avranno di meglio da fare, le loro occupazioni, ma  sembra che a Satana pensino poco, paiono scarsamente intenzionati ad affrontare questo tema. Magari sono maggiormente affaccendati con le mense che con lo spirito e tutto questo fa piacere a Satana.

Dove incontriamo il nemico?

In tutti i luoghi e le circostanze nelle quali si prega poco e i sacramenti non vengono amministrati degnamente. Sarebbe opportuno incentivare la recitazione del Rosario, la preghiera, qualche sana opera di espiazione.

Della recente legge sulle unioni civili e sulle coppie gay che cosa pensa?

Chi tollera o incoraggia cose contro natura va contro Dio. Penso che se  vanno contro Dio, queste leggi sono ispirate dal demonio.

Bruno Volpe

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Un pensiero su ““Ho incontrato Satana”, in libreria il testamento spirituale di padre Amorth

  • Avatar
    12 Settembre 2016 in 12:33
    Permalink

    Volevo comprare il libro ma dopo questa triste uscita sui gay non ci penso nemmeno.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.