ESCLUSIVO – Padre Cavalcoli si spiega: “Il terremoto non è legato alla legge sulle unioni civili ma…”

Ti è piaciuto? Condividi!

cavalcoli“Confermo tutto quello che ho detto sul terremoto.  Scusarmi? E di che cosa? Piuttosto dovrebbero rettificare e chiedere perdono quelli che hanno rivalutato l’eretico Lutero.” Lo dice il teologo domenicano Giovanni Cavalcoli, finito nell’occhio del ciclone per le sue affermazioni  a Radio Maria sul terremoto e relativo castigo divino. Dichiarazioni che hanno causato la ” scomunica” vaticana da parte della Segreteria di Stato.

Padre Cavalcoli, pentito?

” No. Contro di me si sono scagliati in tanti con modi  feroci, inclusi molti giornalisti e questo dimostra quanto sia forte la disinformazione e  la non conoscenza della teologia, della dottrina e del  Catechismo. Siamo arrivati al punto che desta clamore e  indignazione chi parla rispettando quelle categorie. Indice di una Chiesa confusa”.

Dio manda o non manda i castighi?

” Catechismo, Scrittura e dottrina sono chiari e nessuno è autorizzato a cambiarli. Dio manda i castighi e il terremoto lo è davanti ai nostri peccati, come ogni catastrofe. Dio castiga quando l’uomo pecca  e non si pente. Il castigo divino è una risposta all’azione dell’uomo.  Faccio un esempio. Se mi bevo dieci litri di liquore e dopo muoio, me la sono cercata e questo è il mio castigo. La Sacra Scrittura è piena di castighi di Dio”.

Lei ha parlato di unioni civili…

” Sono stato frainteso o forse mi sono espresso male. Non mi riferivo alla legge in senso stretto, ma ad alcuni vizi e condotte peccaminose e sregolate come la sodomia. Dio manda il castigo a colui che pecca rendendosi conto di quello che fa, sapendo che va deliberatamente contro la legge di Dio”.

La Segreteria di Stato è insorta..

“Io vi  ho lavorato. Oggi con amarezza vedo che tutto è cambiato. E che in essa ci sono anche infiltrazioni massoniche”.

Definiscono da pagano i suoi ragionamenti…

” I veri pagani sono quelli che mi attaccano. Io ritengo che sia in atto una manovra massonica contro Radio Maria che infastidisce e probabilmente è minacciata. Satana è entrato nella Chiesa da tempo e nello stesso  Vaticano. Il Papa non è eretico, ma si circonda di falsi amici e cattivi consiglieri come Kasper, Ravasi, Bianchi, Ronchi e Cantalamessa”.

Rettifica o si scusa?

” Non ci penso e confermo tutto quello che ho detto. Semmai dovrebbero scusarsi con i cattolici  quelli che ultimamente hanno rivalutato, creando  confusione, Lutero che  pur ha fatto cose buone, ma è  un eretico. Io sono un domenicano serio e dalla spina dorsale dritta, non un leccapiedi”.

E se Radio Maria la mandasse via definitivamente?

” Me ne farò una ragione, ma non credo. Io non cambio la ortodossia. Qui sta accadendo che dilaga il buonismo e un misericordismo diffuso e si trascura la giustizia. Un danno. Dio è infinitamente buono, ma ci chiede il pentimento e sa punire se non accade. La misericordia a getto continuo di cui ci parlano è un inganno di stampo luterano. Non credo che mi attaccheranno ancora o metteranno da parte. Ho le spalle larghe e prima di farlo ci penseranno”.

Bruno Volpe

Michele M. Ippolito

Michele M. Ippolito

Direttore di LaFedeQuotidiana.it

80 pensieri riguardo “ESCLUSIVO – Padre Cavalcoli si spiega: “Il terremoto non è legato alla legge sulle unioni civili ma…”

  • Avatar
    5 Novembre 2016 in 15:38
    Permalink

    Io sto con Padre Cavalcoli. Senza offesa per Radio Maria che continuo a seguire.

    Risposta
    • Avatar
      7 Novembre 2016 in 9:30
      Permalink

      ma se fosse così mi dite che dovrebbe fare Dio per i preti pedofili?

      Risposta
      • Avatar
        7 Dicembre 2016 in 15:55
        Permalink

        Vedo che la confusione impera, cerchiamo dunque di fare un po’ di chiarezza se è possibile. Innanazi tutto uno è un problema strettamente personale ovvero. la pedofilia,e non è una scelta, ma una condizione psicologica in cui si trova una persona, pulsioni di natura sessuale che un adulto ha, nei cnfronti di un infante non mi pare normale, mi spingerei al punto di definirla quasi una malattia, o comunque una devianza per cui quale migliore occasione di mostrarsi misericordiosi nei confronti di queste persone, che abbiano o no la tonaca, evitando di puntare il dito. Cosa diversa è che uno Stato delle istituzioni o un sistema sociale, approvino cose o leggi che confortino cose sbagliate nella loro essenza, in quanto questo investe tutti e ancor peggio lascia passare messaggi fourvianti. Legalizzare queste unioni equiparandole ad un matrimomio, sono il termometro della condizione in cui versa attualmente il nostro sistema sociale.Pertanto lasciamo a Dio al momento opportuno il giudizio di quell’anima, mentre si pùò fare qualcosa per evitare delle scelte sconvenienti che in ogni caso non producono nulla di buono, non saprei se poi ci può essere un filo logico che collega questi fatti tra di loro, cioè il terremoto con le recenti leggi, questo non è dato sapere con certezza, ma non sarebbe da escludere a priori.

        Risposta
    • Avatar
      7 Novembre 2016 in 21:29
      Permalink

      Io penso che il padre Cavalcoli sia stato trattato in maniera disonesta e ingiusta. Non condivido affatto quello che ha espresso, basta il buon senso ed il fatto che viviamo nel 2000 per capire che dire cose in quel modo e con quel linguaggio a credenti e non credenti di oggi si configura tra la sciempiaggine, la superstizione e l’offesa. Ma il problema è che fino a non pochi decenni fa queste cose erano insegnate dai pulpiti delle nostre chiese, da papi come Pio XII, e perfino sebbene in maniera piu sfumata anche in qualche intervento di Benedetto XVI. Il problema è la ‘dottrina’, il ‘cateschismo’ , l’interpretazione della Scrittura, etc. un bel casino!! Cavalcoli è intellettualmente corretto nella sostanza, anche se maldestro ed incauto in alcune conclusioni frettolose. Pilatesco è invece il comportamento di Radio Maria che o ha liquidato

      Io sono tra coloro che padre Cavalocoli definisce un ‘sodomita’, meritevole del ‘castigo’ d Dio che sembra si sia proprio abbattuto su di me: ho scoperto di essere hiv da pochi mesi. Ma non credo proprio che si tratti di una ‘punizione divina’, ma di un comportamento incosciente. Non credo che Dio mi abbia voluto punire, semmai
      questa nuova condizione mi permette di guardare e giudicare diversamente tante tante cose. Non nominiamo invano il nome del Dio di Gesù.

      Saluti a tutti

      Risposta
      • Avatar
        9 Dicembre 2016 in 21:54
        Permalink

        A ME SEMBRA DI RICORDARE CHE I PRIMI TEMPI CHE LA MADONNA APPARIVA A MEDJUGORJE DISSE CHE MOLTO DI QUELO CHE DOVRA ACCADERE DIPENDE DA NOI DAL NOSTRO COMPORTAMENTO E DELLE NOSTRE LEGGI !!!! BERGOGLIO SEMBRA CHE NON SI RENDE CONTO DI COSA STA ACCADENDO IN OCCIDENTEO FA FINTA DI NON VEDERE VI E UNA INVASIONE DI STAMPO MASSONICO SPINTA ANCHE DA BERGOGLIO PER L,ISLAMIZZAZIONE DELL, EUROPA CON UN SISTEMA VIRALE DI MALATTIE PORTATORI SANI I MIGRANTI TBC MENINGITE VAIOLO EPATITE TIFO COLERA LEBBRA MALARIA E UN BUISNESS DELLE CASE FARMACEUTICHE PER I VACCINI ,.UNA EUROPA IPOCRITA E MASSONA CON LE CHIESE VUOTE ADIBITE A MOSCHEE UN LAICISMO BUONISTA NAUSEANTE E FASTIDIOSO CON UN AUMENTO DEGLI ABORTI ,EUTANASIA EUGENETICA TEORIA GENDER CLONAZIONE E CON UN MERCATO BUONISTA E PERVERSO PER I TRAPIANTI DI ORGANO BASTARDI !!!!! DOVE AUMENTANO LE SETTE NEWAGE SPIRITISMO SATANISMO CARTOMANZIA METAFONIA CHIROMANZIA OCCULTO IN TUTE LE VARIE FORME E SPECIE ALLIENOMANZIA CON IL TERREMOTO DI NORCIA L,ULTIMO L.EUROPA E CROLATA IN SAN BENEDETTO E LA SUA CHIESA SOLO LA FACCIATA E RIMASTA IN PIEDI ,DOVE RISPECCHIA IL VUOTO MORALE DI QUESTA SOCIETA MONDIALE,, E L,ITALIA CON LE SUE LEGGI E I SUOI MASSONI PRATICAMENTE TUTTI O QUASI !!!!! E SULL,ORLO DELLA SPADA DI DAMOCLECON LE SUE LEGGI E BERGOGLIO DOVE E IN TUTTO QUESTO ? MI SEMBRA CHE SI VOGLIABANALIZZARE DIO E LA SUA ONNIPOTENZA E LA MADONN SS ,MANCANO GLI ESORCISTI NESSUNO SE NE RENDE CONTO !!!!!NON MI STUPISCO DI CIO CHE DEVE ACCADERE E SUCCEDERE ,.E PER DI PIU BERGOGLIO HA DETTO CHE LA MADONA E POSTINA E I VEGGENTI VISIONARI !!!!! MA COSA DEVE ANCORA FARE VISTO CHE E RRIUSCITA A CHIEDERE AL SIGNORE UN TEMPO DI GRAZIA ????

        Risposta
    • Avatar
      18 Novembre 2016 in 13:50
      Permalink

      TUTTA LA STIMA PER PADRE CAVALCOLI GRANDE PERCHE’ HA IL CORAGGIO DI DIRE LE COSE COME STANNO!!! GRAZIE DI CUORE CARO FRATELLO CAVALCOLI

      Risposta
  • Avatar
    5 Novembre 2016 in 16:50
    Permalink

    Mi associo al sostegno a padre Cavalcoli. L’intervento audio originale di Cavalcoli peraltro è stato trascritto sullo stesso sito di Radio Maria e chiunque può verificare che tutto quello che ha detto è perfettamente ortodosso e fondato.

    Quanto ai due de La Zanzara: ricordo agli smemorati che il famoso killeraggio di Barilla, che osò prendere le difese della famiglia tradizionale, si consumò proprio in quella trasmissione.

    Faccio anche presente che Giuliano Guzzo, che ha commentato questa vicenda, ha ricordato anche un passaggio di San Tommaso sui castighi che toccano interi popoli che si sono resi colpevoli nei confronti di Dio. Pre-cristiano anche San Tommaso? Be’, certo, se uno pensa che il “vero” cristianesimo è iniziato nel 1965 o nel 2013, può anche essere…

    Risposta
  • Avatar
    5 Novembre 2016 in 18:39
    Permalink

    Concordo in pieno con quanto ha detto Padre Cavalcoli! Tanta solidarietà! Evviva Radio Maria!

    Risposta
    • Avatar
      2 Febbraio 2017 in 21:02
      Permalink

      Evviva radio Maria???????
      Se il papà dicesse che gli asini volano, radio Maria (padre livio) si asocierebbe.
      Augusto

      Risposta
  • Avatar
    5 Novembre 2016 in 19:28
    Permalink

    Concordo con padre cavalcoli saremo perseguitati ma mai sconfitti perchè Dio sta con chi è nella veritá

    Risposta
  • Avatar
    5 Novembre 2016 in 19:33
    Permalink

    Benedetto XV I che non e’ un eretico dice che la fede non può contrastare con la ragione. Che Dio mandi i terremoti o qualsiasi altra catastrofe per punire l’uomo è una pura e semplice assurdità. Che segue una sballata interpretazione del peccato originale. E comunque non è una idea “pagana” come hanno scorrettamente detto. E’ una idea ebraica. Quindi NON cristiana.

    Risposta
  • Avatar
    5 Novembre 2016 in 22:21
    Permalink

    Pieno sostegno a P. Cavalcoli, un uomo veramente coraggioso: non è facile reggere il linciaggio che si scatena in questi casi. Qualcuno ha fatto notare come solo per queste affermazioni di fede si metta da parte la ‘misericordia’ levando cori di indignazione unanime, mentre per ogni genere di peccato vi sia il più assoluto silenzio… e questo la dice lunga su quanto si sia diffusa la menzogna ma anche quanto sia temuta la Verità, che fa imbestialire così tanto il demonio di cui distrugge i piani. Chiediamo a Dio la forza di essere testimoni autentici, a qualunque costo. E sosteniamo con la preghiera tutti quelli che sono già stati colpiti in questi ultimi tempi.

    Risposta
  • Avatar
    5 Novembre 2016 in 22:44
    Permalink

    Padre Cavalcoli è correttissimo…anche se nessuno possa valutare al 100% se un terremoto è davvero ed unicamente e soprattutto un male e un castigo…oppure proprio il contrario…che ne sappiamo noi dei disegni di Dio…lui si alza la voce contro la sodomia…e non contro la legge di “same sex partnership”…pure perchè secondo la teologia morale classica…almeno 95% del peccato sodomitico, non dimenticatevene… è eterosessuale(!)

    Risposta
  • Avatar
    5 Novembre 2016 in 22:56
    Permalink

    Dio manda i castighi? E perchè nei terremoti non castiga i peccatori, ma indistintamente peccatori e non, bimbi e non, cristiani e non…

    Ma stiamo scherzando? Non sentite l’imbarazzo teologico e razionale? Non lo sentite???

    Risposta
    • Avatar
      6 Novembre 2016 in 20:07
      Permalink

      “Credete forse che quei 18 fossero più colpevoli. ..” ( vedasi l’episodio della torre di Siloe). Domanda, anche NSGC era pagano/precristiano ma mi faccia il poacere. Mi scusi ma non sente come la sia lettura cozza contro la Parola della Misericprdia gatta carne?

      Risposta
      • Avatar
        7 Novembre 2016 in 8:36
        Permalink

        Il passo del Vangelo che lei cita va proprio nella direzione opposta a quella che lei sostiene. “Credete che fossero più colpevoli di voi?” vuol dire che quella sciagura non era destinata a castigare i peccati. Il castigo per i peccati (perlomeno nell’economia neotestamentaria) sono l’inferno e il purgatorio.

        Risposta
  • Avatar
    5 Novembre 2016 in 23:19
    Permalink

    Costui doveva essere adesso il nostro vero Papa. Lui sa dire le cose in faccia all’attuale falso papa. Uomo con le palle, che sputtana tutti i massoni del clero.

    Risposta
  • Avatar
    5 Novembre 2016 in 23:49
    Permalink

    Stupendo Padre Cavalcoli……sono fiero di te…..grazie

    Risposta
  • Avatar
    6 Novembre 2016 in 3:18
    Permalink

    Concordo con Alessandro : padre Cavalcoli siamo con lei

    Risposta
  • Avatar
    6 Novembre 2016 in 8:30
    Permalink

    Discorso giusto, chiarimento sensato. Questo caso è stato montato “ad arte”, la dottrina della Chiesa e la Sacra Scrittura non possono essere annullate dal pensiero dominante o dalla paura di essere impopolari.

    Risposta
  • Avatar
    6 Novembre 2016 in 10:12
    Permalink

    Sono in tanti ormai che la pensano come p. Cavalcoli…ma non abbastanza..questi sono i tempi di testimoniare Cristo e la Verità nella Carità …chiediamo a Maria Santissima la grazia della perseveranza nella fede
    Rendiamo grazie a Dio per il dono di padre Cavalcoli e che il Signore lo protegga dalle spire del Maligno

    Risposta
    • Avatar
      6 Novembre 2016 in 17:37
      Permalink

      Le spire del maligno? E che è ‘sto maligno, un serpente boa? Roba da matti, nel 2016….

      Risposta
      • Avatar
        12 Novembre 2016 in 10:47
        Permalink

        Il fatto che tu non ci creda non vuol dire che non ci sia.

        Risposta
  • Avatar
    6 Novembre 2016 in 10:31
    Permalink

    Siete andai a scuola almeno una volta nella vita? Sapete che l’interpretazione dei testi sacri è un processo da intendere nela propria totalità? Sapete che il concetto di popolo usato nel commento precedente è di matrice hegeliana e quindi sta come i cavoli a merenda se accostato alla tomistica? Sapete che fin da Agostino il concetto di punizione divina non ha valore (l’uomo ha, liberamente o meno, in base al periodo degli scritti dell’autore, la possibilità di compiere azioni che hanno in loro stesse conseguenze nefaste)? Avete la vaga idea di come la rivoluzione in campo morale operata dal cristianesimo sia il cambio del concetto di peccato, ossia da quanto espresso da questo ‘dottore’ alla radio a una visione pressoché kantiana?

    Parliamo della famiglia
    Premettendo che si possono trovare riferimenti a qualsiasi idea nella Bibbia (durante la guerra di Secessione americana i suddisti usavano i testi sacri per giustificare lo schiavismo) vi chiedo di trovare una parte dei testi sacri in cui si parla (organicamente) della famiglia ‘presunta’ tradizionale. Anticipando un risultato negativo (abbiamo già detto che il Cristianesimo coinvolge solo la sfera privata, l’aspetto sociale ne è solo una conseguenza) propongo di ammettere che l’unico aspetto positivo della famiglia ‘tradizionale’ coinvolge il complesso di Edipo. Fra le molte giuste critiche mosse a Freud, possiamo sicuramente dire che tale processo implica uno sviluppo del bambino in senso anticristiano, poiché si tratta di una struttura di potere e quindi da esito a due casi: in un contesto non cristiano da luogo a pensieri fuorvianti, in un contesto cristiano porta ad una fede che non si passa sulla volontà, quindi una letterale non-fede. Se volessimo essere più sottili potremmo dire che il mondo divino è caratterizzato dall’unità e quindi ogni cosa si rispecchia in Dio e la sua negazione non può possedere nemmeno essenza. In contrasto con ciò il mondo terreno è garatterizzato dal molteplice, in cui l’opposto di un ente non possiede essenza. In pratica l’uomo nella sua misera condizione non conosce nè ciò che rispecchia la perfezione divina, data la sua natura imperfetta, nè può ricavare per negazione, poiché l’uomo, a causa della sua esistenza, non è il male ontologico. Notiamo quindi che il concetto agostiniano che traducono come ‘retta via’ non può essere inteso come ordinamento (detto in due altri modi: non si può stabilire una gerarchia di enti più o meno vicino a Dio; non si può indicare la ‘strada per Dio’ allo stesso modo in cui si può dire che la Cina è a Est). Risulta necessario, come fa notare Delduze, abbandonare l’unica via e la psicoanalisi in favore dell’infinità delle strade e della schizzoanalisi.

    Sebbene sia consapevole del livello del sito, spero che chiunque degli amministratori che realizzeranno la propria ignoranza grazie a questo commento non lo cancellino. Sono un sognatore, infatti sogno che si stabilisca il vero cristianesimo, e non una banale miscela si demagogia e paganesimo come ciò che leggo qui.

    Risposta
  • Avatar
    6 Novembre 2016 in 10:40
    Permalink

    Nn le dite queste cose, sono maledizioni ke inviate voi……..cosi’ come quando fu detto ke i bimbi malformati erano colpa dei genitori ke avevano peccato prima del matrimonio NO, attenetevi alle parole di Cristo senza ampliarle coi vostri metri di misura sbagliati, sbagliatissimi proprio xke’ umani…….. Dio nn e’ uno ke si diverte a giocare a booling con gli uomini come birilli facendo strake e colpendo dove coglie coglie…..NO! Abbiate invece misericordia ed usayrla verso le persone disagiate e colpite da terremoti e disgrazie varie…….. l’esempio del vino e’ diverso, lo causa l’uomo a se stesso, nn DIO nn sporcate le mani di DIO con le vostre idee sporke…….grazie! Dio sia benedetto!

    Risposta
    • Avatar
      28 Novembre 2016 in 19:44
      Permalink

      Brava Marina, concordo con lei. E comunque non si augura il male a nessuno! Attribuiscono al Padre Celeste quello che loro vorrebbero. Loro vorrebbero mettere a morte chiunque non la pensa come loro e quindi ecco che il terremoto diventa la scusa per umiliare, condannare e disprezzare ancora una volta chi è diverso.

      Risposta
  • Avatar
    6 Novembre 2016 in 11:00
    Permalink

    Sono pienamente insieme a Padre Cavalcoli , fanno passare il male per bene e il bene per male , nella Chiesa c’è confusione, e domandiamoci chi è il Menzognero per eccellenza…

    Risposta
  • Avatar
    6 Novembre 2016 in 11:18
    Permalink

    Andate avanti con queste posizioni medievali e tra pochi anni in chiesa ci andranno solo i vecchi con la paura di morire.

    Risposta
    • Avatar
      6 Novembre 2016 in 18:18
      Permalink

      Nelle questioni morali il criterio della maggioranza non vale. E comunque tutti invecchiamo e spesso abbiamoaura morire e poiché la morte è inesorabile l’unica bella, definitiva e chiara notizia sulla realtà della vita ultraterrena ce l’ha detta Gesù Cristo. Dobbiamo conoscere quello che Lui ha detto veramente e non quello che i giornali riferiscono di Lui.

      Risposta
  • Avatar
    6 Novembre 2016 in 11:52
    Permalink

    Tutto il mio supporto padre …. coraggio!

    Risposta
  • Avatar
    6 Novembre 2016 in 12:11
    Permalink

    secondo me padre Cavalcoli andrebbe cacciato da Radio Maria, che ascolto ogni tanto, e dalla Chiesa, ha pronunciato delle parole che suonano di offesa a Dio e all’uomo

    Risposta
    • Avatar
      6 Novembre 2016 in 18:45
      Permalink

      Dopo avere scaricato Socci, Gnocchi, Palmaro, de Mattei (e, suppongo, vari altri), ora anche p-. Cavalcoli.
      A quando gli interventi di Scalfari, Mancuso, magari Kung su Radio Maria?

      Risposta
  • Avatar
    6 Novembre 2016 in 12:16
    Permalink

    MA COSA AVREBBE DETTO DI TANTO “OFFENSIVO” P. CAVALCOLI? CE LO DIMOSTRINO ASCOLTANDO LE REGISTRAZIONI INTEGRALI E LEGGENDO LE TRASCRIZIONI INTEGRALI GIORNALISTi CON LA SCHIENA PIEGATA E TUTTI I “DOTTORI TEOLOGI” SEMPRE PIEGATI A NON CONTRASTARE LE IMPOSIZIONI DELLA “DITTATURA IDEOLOGICA” VOLUTA A LIVELLO MONDIALE DALLA “SANTA ALLEANZA” LOBBY-BANCHE-MASSONERIA.
    APPOGGIO P. CAVALCOLI IN CIò CHE HA DETTO E SOPRATTUTTO NEL SOSTENERE LA LIBERTÀ DI DIRLO.

    Risposta
  • Avatar
    6 Novembre 2016 in 15:05
    Permalink

    Pieno appoggio e lunga vita al grande Padre Cavalcoli.
    Chissà quanti tra quelli che criticano hanno letto attentamente l’intera trascrizione dell’intervento di P. Cavalcoli, temo invece che si riferiscano a quanto appreso dai giornali e dai blogghisti.

    Risposta
  • Avatar
    6 Novembre 2016 in 15:28
    Permalink

    Faccio una premessa non faccio parte di presunte LOBBY!!Non voglio giudicare nessuno (poi spiegherò il perchè!!!),ma una cosa la vorrei sinceramente esternare e la cosa riguarda RADIO MARIA della quale si fregia di una bellisssima immagine della Vergine!!Io sono propenso a credere alle apparizioini di MEDJUGORIE e ritengo veramente SATANICO esternare o fare estenare posizioni e messaggi totalmente contrari a quelli che La Vergine pronuncia!! ‘Siate AMORE,LUCE,SPERANZA,AMATE E NON GIUDICATE,queste alcune delle sue parole platealmente disattese,ora domando ora cosa c’è di CRISTIANO in un DIO che cerca sacrifici umani per espiare la sua rabbia?Non è più simile alla credenza celtica dei DRUIDI?(facevano sacrifici umani!).Mi spiace ma non voglio stare dalla parte di OFFENDE con i fatti e con le parole LA MADONNA!! Io stò con MARIA!.Di certo chi disattende così la Madre di DIO non può essere tanto simpatico a DIO (GESU’ CRISTO)…..

    Risposta
    • Avatar
      6 Novembre 2016 in 19:05
      Permalink

      La storia ci dirà se le apparizioni di Medjugorje sono autentiche o nemo ed a proposito di queste faccio notare che per una parte dei dieci segreti che dovranno avverarsi si parla di “Castighi e che a parlarne è stata anche radio Maria che ora sospende padre Cavalcoli.

      Risposta
  • Avatar
    6 Novembre 2016 in 16:06
    Permalink

    Appoggio e solidarietà a Padre Cavalcoli.
    Ma perchè tutti possono esprimere ciò che pensano e ciò in cui credono e Padre Cavalcoli deve essere così malmenato? Perchè ?
    La Costituzione? è privilegio di pochi…?

    Padre Cavalcoli non ha condannato alcuno.

    .. ma allora cos’è una guerra tra popoli?

    Risposta
  • Avatar
    6 Novembre 2016 in 16:32
    Permalink

    Tutto il mio affetto e la mia solidarieta’ a Padre Giovanni Cavalcoli. Che Dio ci salvi dal tentativo sempre piu’ evidente di imbavagliare la Santa Chiesa di Dio. Molti parlano di volere una Chiesa piu’ moderna. La Chiesa non e’ antica e non e’ moderna, e’ eterna e l’ha fondata Nostro Signore Gesu’ Cristo 2000 anni fa. E questa e’ l’unica Chiesa che ci indichera’ la via della salvezza. Che lo Spirito Santo ci aiuti in questo difficile periodo storico. Noi facciamo la nostra parte non restando in silenzio.

    Risposta
  • Avatar
    6 Novembre 2016 in 17:37
    Permalink

    Abbiamo tutti assistito alla distruzione della Chiesa dove nacque il fondatore dell’Europa:San Benedetto. La visita del Signor Bergoglio per i festeggiamenti dei 500 anni di Lutero ha avuto i suoi frutti. Ave Maria.

    Risposta
  • Avatar
    6 Novembre 2016 in 18:05
    Permalink

    Non ci sarebbe stato questo linciaggio morale nei confronti del P.Cavalcoli, reo di aver ricordato la verità della dottrina cattolica contenuta nella Sacra Scrittura, nella Tradizione e nel Magistero bimillenario della Chiesa, se mons.Becciu e P.Livio Fanzaga, direttore di Radio Maria, l’avessero sostenuto, invece di scaricarlo e condannarne le parole, lasciandolo solo di fronte all’aggressione mediatica orchestrata dalla stampa laicista e anticristiana. In verità dubito che in Vaticano credano, nell’attuale momento storico di grave crisi di fede all’interno della Chiesa, di vera e propria apostasia, alla Parola di Dio contenuta nella Sacra Scrittura, in particolare nei Vangeli,
    dove il Signore Gesù parla dell’inferno molte volte. E sappiamo che l’inferno è il vero castigo, a fronte del quale impallidiscono e scompaiono anche i più gravi castighi materiali su questa terra.

    Risposta
  • Avatar
    6 Novembre 2016 in 18:09
    Permalink

    Come accade spesso, la gente non si impegna a conoscere ciò che insegna la Chiesa e i suoi rappresentanti ma quello che i mezzi di informazione interpretano circa gli insegnamenti della Chiesa. Così è andata anche per padre Cavalcoli, uomo dotto e di vita integra. Preghiamo per i sacerdoti che abbandonano il gregge a loro affidato, senza parlarne male perché non giova a nessuno. Esprimo piena solidarietà a padre Cavalcoli, consapevole che resterà anche lui a far parte di un “piccolo gregge”.

    Risposta
  • Avatar
    6 Novembre 2016 in 18:30
    Permalink

    Grazie Padre Cavalcoli, grazie radio Maria.
    Lo stesso Santo Don Bosco, ammonì il re che se avesse firmato certe leggi, ci sarebbero stati dei lutti.
    l’Italia cattolica, quella del miracolo italiano, dov’è finita?
    Dio è Padre buono ma sempre Padre, che ci richiama a sé.

    Forse qualcuno si dimentica che lo stesso “Atto di dolore” dice:
    Mio Dio mi pento e mi dolgo dei miei peccati, perché peccando ho meritato i tuoi castighi e molto più perché ho offeso te infinitamente buono e degno di essere amato sopra ogni cosa, propongo col tuo Santo aiuto di non offenderti mai più e di sfuggire alle occasioni prossime i peccato, Signore misericordia, perdonami.

    Risposta
  • Avatar
    6 Novembre 2016 in 19:10
    Permalink

    Questo è giusto e logico. Almeno all’inferno ci va chi se lo merita. Anzi chi se l’è voluta. Diversamente dal terremoto che schiaccia almeno un buon 90% di buone persone.

    Risposta
  • Avatar
    6 Novembre 2016 in 20:09
    Permalink

    Dio non c’entra con il castigo del terremoto….Il Terremoto succede ed e’ successo da sempre, prima di Gesu’ Cristo e pure prima di Adamo ed Eva. Il fatto che tanta gente muore non e’ colpa di Dio ma e’ colpa dell’Uomo e ve lo spiego subito: Le scosse del 30 ottobre hanno fatto danni incalcolabili ma nessuna vittima.. questo perche’ il 24 Agosto scorso ci sono stati danni e vittime e tutta la gente e’ stata messa sotto le tende, quando e’ sopravvenuta la scossa del 30 Ottobre, 2016 Castel Santangelo sul Nera (Macerata)……Scossa Magnitudo: 6.5 della Scala Mercalli…. 0re: 07.40 am. .. ( da Macerata, all’Aquila. Cento Kilometri). una paura incredibile, tutto raso al suolo e nessuno e’ morto. Perche? Perche’ erano tutti sotto le tende…….Questo, cosa vuol dire, qual’e’ il punto?……….Il Punto e’ questo: Noi tutti sappiamo quali sono le zone sismiche in Italia, e bisogna costruire a prova di terremoto. Qualcuno dice: Ma Tutta l’Italia e’ in Zona sismica. Ebbene in tutta l’Italia bisogna costruire a prova di terremoto…. Qual’e’ il Problema?….Si fa’, Si fa’, Si fa’………… E’ meglio farlo, o e’ meglio morire? Vedete, Dio ci ha dato l’Intelligenza, e se noi non la usiamo, non possiamo dire che e’ colpa di Dio…. E questo vale per tutti gli abusi che noi rechiamo a questo pianeta… Gli abusi li facciamo noi, non li fa’ Dio e la natura si ribella, non sopporta l’abuso e allora succedono i cataclismi ed anche alcuni terremoti sono la conseguenza dell’incuria dell’uomo. per esempio tutto il petrolio che viene tolto dal sottosuolo lascia dei vuoti nella crosta terrestra e non solo , ma il petrolio nella terra, serve da ammortizzatore per l’urto causato dai dissesti geologici……Ancora, bruciare il derivato del petrolio, inquina l’atmosfera, provoca il cancro e uccide l’Ozono, che serve a proteggerci dai raggi estremamente nocivi del sole che non ci mette proprio niente ad uccidere tutti… Quindi , noi siamo liberi di fare il male ed il bene?… non e’ cosi’, noi siamo solo liberi di fare il bene e questo ci puo’ solo fare del bene, sempre….Ma se noi facciamo il male, tutta la natura si ritorce contro noi stessi e perfino noi , facendo il male a noi o agli altri finiamo per pagare anche su noi stessi….Ora se noi non abbiamo saputo gestire questo poco, come potremo gestire quello che Dio ci vuol dare dopo questa vita? (s.i.)

    Risposta
    • Avatar
      7 Novembre 2016 in 17:57
      Permalink

      Ancora non hai capito che qui purtroppo parli al muro!!.in un paese dove dicono che sono tutti Cristiani ma dove c’è una CORRUZIONE ed una IPOCRISIA da far paura!!! Tutti bravi a parlar di castighi quando questi capitano agli altri ma non a noi!!Quando crollò LA TORRE DI SILOE Gesù avvertì ma l’avvertimento non è stato tradotto o capito bene!!Chi ha costruito LA TORRE DI SILOE magari la assemblata con lo sputo e tutto questo per CORRUZIONE E AVIDITA’ !!Allora Gesù disse’…se non vi convertirete perirete allo stesso modo’cioè vi crollerà addosso qualche manufatto costruito male e questo PER CORRUZIONE E AVIDITA’!!Ecco perchè quelli non erano più peccatori degli altri!!Ma in questo paese questo discorso va dì traverso a molti….forse troppi!!

      Risposta
  • Avatar
    6 Novembre 2016 in 20:49
    Permalink

    Non mo pare però che papa Francesco abbia reagito così quando lo stesso concetto è stato espresso dal rappresentante israeliano riguardo le decisioni dell UNESCO. Idem dicasi del sostanziale silenzio di tutti i maitre a panser che oggi si stracciano le vesti

    Risposta
  • Avatar
    6 Novembre 2016 in 20:51
    Permalink

    Ma perché scandalizzarsi tanto per i castighi Dio?non è forse vero che dei 10 segreti di iedjugorie
    almeno sette sono terribili castighi che Dio mandera? E la stessa Madonna non ha detto che non può più trattenere il braccio di suo Figlio? ,fatevene una ragione l apostasia dell occidente verrà punita gia nell aldiqua

    Risposta
  • Avatar
    6 Novembre 2016 in 21:43
    Permalink

    Quale castigo divino dovrebbero meritarsi i preti pedofili. Uomini di Dio che nascondono dietro un abito talare le loro perversioni sessuali scaricandole su bambini e bambine innocenti….Ops scusate, secondo le dichiarazioni di questi sedicenti uominicchi di Dio, sarebbero stati proprio i bambini a provocarli….in questi casi si parla di omosessualità, pedofilia, sodomia, violenza su minori…? E non ho visto nessuno schieramento di massa né pene esemplari per questi loschi personaggi. Pare che qualcuno sia stato rimosso dall’incarico per essere trasferito in altre parrocchie ma….dal cielo non è arrivato nessun terremoto….Se volessimo ancora riprendere le Sacre Scritture, non mi sembra di aver mai letto, che Gesù Cristo avesse una Banca, in cui far transitare soldi sporchi, derivanti da traffici di ogni tipo (che mi astengo di elencare) col benestare degli stessi che lanciano gli anatemi. Sono sicura che nessuno di voi abbia trovato un caro sotto quelle macerie o avuto un minore oggetto di attenzioni perverse di questi sedicenti Uominicchi di Dio, che la domenica fanno la predica a noi peccatori. Distinti Saluti.

    Risposta
    • Avatar
      7 Novembre 2016 in 13:07
      Permalink

      I preti “pedofili” (un numero esiguo che si conta sulle dita di poche mani) meritano il castigo che il Giudice riterrà giusto nella sua Misericordia, lo stesso che meritano i preti efebofili (con tendenze omoerotiche, ed in numero tale da costituire almeno l’80% dei casi acclarati di c.d. pedofilia del clero), lo stesso che meritano i laici (un numero di almeno un paio di ordini di grandezza superiore) che vanno a frotte in Thailandia o posti simili per commettere le peggiori schifezze con minorenni di ambo i sessi. E per tutti questi abomini vale il monito (come esercizio di virtù e come memento mori) delle catastrofi naturali, che in assenza del peccato originale o non esisterebbero affatto o non danneggerebbero in alcun modo gli esseri umani. Senza dimenticare che la malvagità di pochi o molti si ripercuote anche sugli innocenti, altrimenti non sarebbe malvagità.

      Risposta
  • Avatar
    6 Novembre 2016 in 22:10
    Permalink

    Anche se Radio Maria si è dissociata su ovvie pressioni io ( come tutti gli ultimi vicini a Dio) sto con Padre Giovanni perché dice ciò che pensa e, ciò che pensa è vicino al pensare degli ultimi, ergo, vicino a Dio.

    Noi, ultimi, potremmo mai sentirci rappresentati da un Papa come l’attuale Francesco ? La risposta è : NO. L’ultimo Papa che abbiamo avuto è Papa Benedetto XVI voluto da Papa Giovanni Paolo II.

    Il Papa attuale appartiene ed è vicino solo al pensare dei Vip e delle associazioni perverse e non agli ultimi, come noi, che sentono Dio nel cuore, che vivono la croce della vita, portandola sulle spalle e perseverando sino alla fine.

    Le parole di Karol Wojtyla e di Joseph Ratzinger anticipavano/coincidevano sempre i miei pensieri, i pensieri degli ultimi! Quelle di Bergoglio sono lontane anni luce da noi! Non dimentichiamo che inquietanti segni dal Cielo sono stati visti da tutti durante il Conclave che stava eleggendo Bergoglio e anche dopo.

    Come può un Vicario di Cristo in Terra dire: ” Chi sono io per giudicare un omosessuale che si avvicina a Dio ?” . Ma come può, un Papa, abbassarsi davanti a un gay e passare sopra alle sacrosante parole di San Paolo di Tarso nella sua prima lettera ai Corinzi 6:9,10 ? Non avrebbe fatto meglio dire: Chi sono io per giudicare le parole di San Paolo di Tarso?

    Come può un Vicario di Cristo in Terra dare del “compagno vile e maschilista” ad Adamo ( riferendosi così a tutti gli uomini) e giudicare l’operato di Dio? Come si permette Bergoglio di passare sopra all’operato di Dio?

    Dio, dopo il peccato originale, chiese (per primo) ad Adamo se avesse toccato il frutto proibito, per primo, perché lo pose per primo, come uomo, sulla Terra e nell’Eden! Adamo rispose che fu Eva a farglielo assaggiare! E Bergoglio: “Vedete fratelli come è vile e meschino l’uomo? Sempre colpa della donna! Povera donna “.

    Ma quando poi Dio domandò, come conseguenza, ad Eva, chi fosse stato a farle mangiare il frutto proibito, Eva rispose: Il serpente ! Allora per la tesi di Bergoglio, dovremmo concludere: Vedete fratelli? Sempre colpa del serpente! Povero diavolo.

    No, questo Papa non ci rappresenta , anzi, da ultimo degli ultimi ma fedele in Cristo vi dico ancora: Attenti! Questo Papa è il falso profeta che trasformerà la Chiesa di Dio in modo tale che anche per i fedeli sacerdoti consacrati diventerà irriconoscibile. Questo, come ho già detto, non è l’ultimo Papa, questo sig. Bergoglio è il falso profeta dell’apocalisse.

    La mia più grande e fraterna solidarietà a Padre Giovanni

    Risposta
  • Avatar
    6 Novembre 2016 in 22:15
    Permalink

    Per Marina

    Il richiamo alle parole di Cristo è importante infatti ti invito a rileggere l’episodio della torre di Siloe Lc. 13, 1-9. Gesù è sempre chiaro e in questo passo del Vangelo indica come gli eventi dolorosi, siano essi causati dalla malvagità umana o da cause naturali, vadano considerati come inviti alla conversione. Vorrei aggiungere poi che il Gesu’ del Cristianesimo non abolisce ne’ la Legge, ne’ i Profeti anzi è venuto per dargli compimento e, come dice in Mt. 5, 17-20, “finché non siano passati il cielo e la terra, non passerà neppure uno iota o un segno della Legge senza che tutto sia compiuto. Chi dunque trasgredirà uno solo di questi precetti anche minimi e insegnerà agli uomini a fare altrettanto sarà considerato minimo nel regno dei Cieli….” Dire che quanto ha detto Padre Cavalcoli sia precristiano mi sembra pazzesco alla luce del Vangelo. È’ ovvio che il male e la morte sono entrati nel mondo con il peccato originale di cui tutti siamo eredi, redenti dal Sangue di Cristo poi, restiamo comunque soggetti al dolore che diventa salvifico quando unito alla sofferenza del nosto Redentore.
    Gesu’ abbia di noi pietà e la Sua Misericordia salvi le nostre anime.
    Dio ci benedica tutti

    Risposta
  • Avatar
    6 Novembre 2016 in 22:20
    Permalink

    Sono con padre cavalcioni e con autentica dottrina cristiana e cattolica che ormai seguita da ben poche persone ma Dio è misericordia e quindi come dice padre Livio vuole comunque che andiamo tutti in paradiso.

    Risposta
  • Avatar
    6 Novembre 2016 in 23:37
    Permalink

    Bisognerebbe anzitutto risolvere la contraddizione tra un Dio infinitamente buono, che evidentemente non può pensare e fare il male e questi ipotetici castighi divini, che sono un male, seppure a fin di bene.
    In ogni caso il Catechismo della Chiesa Cattolica non usa mai l’espressione castigo divino o castigo di Dio, ma parla di castigo del peccato. Il peccato merita il castigo. E qual è il castigo del peccato? È l’allontanamento da Dio generato del peccato stesso. È il peccato che in sé porta il suo castigo.
    L’espressione castigo di Dio è usata da padre Cavalcoli in maniera pessima, perché porta facilmente a fraintendimenti, a superstizione, a cinismo.
    È un’espressione biblica, in un linguaggio antropomorfico, che la Chiesa usa in un atto di dolore per esempio, che la Madonna ha usato anche nelle sue apparizioni.
    Ma va correttamente intesa, alla luce di Cristo, e non secondo la mentalità ebraica o superstiziosa. Cristo ha detto chiaramente che il cieco non era cieco perché aveva peccato o perché i suoi genitori avevano peccato; Cristo ha rimproverato i suoi apostoli quando gli proponevano di far scendere un fuoco sulla città incredula per punirla; Cristo ha detto che quelli su cui crollò la torre non erano più peccatori di loro.
    Allora invece di perdersi in questioni di lana caprina, che offendono il prossimo, allontanano da Dio, guardiamo Gesù che in croce si è fatto castigo per noi, al posto nostro.
    Gli abitanti di Sodoma furono castigati per i loro peccati, ma dai loro stessi peccati, perché peccando si sottrassero alla protezione di Dio, al suo amore, come il figlio che finisce in mezzo ai porci lasciando la casa del padre. Dio fino all’ultimo ha voluto dare la sua protezione a Sodoma, ma non ha trovato nemmeno un giusto. Noi dobbiamo fare come Abramo, intercedere, intercedere per Sodoma. Tutto il mondo è Sodoma, e non trovandovi un giusto il Padre ha mandato suo figlio, il solo giusto per salvare il mondo. Cristo è venuto, è il solo giusto che il Padre cercava è che salva il mondo. Ed è anche Abramo che intercede per noi davanti al Padre, perché attende che il fico porti finalmente frutto. E ricordiamo poi che Sodoma non è solo peccato contro natura, a Sodoma peccarono contro lo straniero, indifeso. Abusarono dello straniero e peccarono contro Dio che ha a cuore lo straniero.

    Risposta
  • Avatar
    6 Novembre 2016 in 23:46
    Permalink

    I messaggi mariani approvati dalla Chiesa, da La Salette, passando per Fatima, e Akita, eccetera (non li nomino tutti, ma mi riferisco esclusivamente a quelli approvati dalla Chiesa Cattolica) parlano chiaramente di castighi divini, e gravi, qualora l’umanità non si converta. Quindi dice il falso chi contrappone il messaggio mariano all’idea di castigo. È proprio tutto il contrario. Non sarebbe il caso di parlare di Medjugorje, perché non è ancora approvato dalla Chiesa; ma tra i Dieci Segreti si trovano parimenti previsioni di gravi castighi, tanto che i veggenti che avrebbero ricevuto quei messaggi se ne sono spaventati. Quindi dice il falso anche chi ha contrapposto Medjugorje all’idea di Dio che castiga e ha sostenuto che Maria non parla di castighi. Non sto a riportate i testi perché si trovano con grande facilità; compreso un pezzo di Padre Livio del 2012, quando aveva ancora il coraggio di dire le cose vere.

    http://www.fraticappuccini.it/new_site/index.php/eventi-di-rilievo/2217-qnotre-dame-delle-altezzeq-la-salette-tra-cielo-e-terra

    Chi ha sproloquiato senza capire molto di Magistero e ha liquidato come veterotestamentario il concetto di castigo ha pure detto cose false. Il castigo è ancora menzionato da Cristo in persona nei Vangeli (ad esempio proprio in riferiento al famoso episodio di Sodoma e Gomorra); e nel Magistero, solo per fare un esempio a caso, da San Tommaso ed in termini netti, proprio anche in riferimento alle catastrofi come castigo per i peccati che vengono commessi da tutto un popolo.

    Il castigo di Dio è anche citato più volte nel Catechismo. È giusto citare l’Inferno, ma quello è un castigo definitivo, una condanna. I castighi di Dio non definitivi arrivano anche proprio per manifestare la sua misericordia, perché in questo modo i cuori induriti si convertano finché sono in tempo. Coloro che periscono in castighi non sono né capri espiatori, né necessariamente causa del castigo, da punire: è questo il concetto errato, che non è parte del Magistero, ma non è quello che padre Cavalcoli ha detto. È comunque ricorrente in tutte le Scritture e le successive testimonianze dei santi il concetto degli innocenti che patiscono non per colpe proprie; ma che, con le loro sofferenze, possono associarsi a quelle di Cristo, esempio supremo di giusto che soffre per colpe non sue.

    Il castigo non è voluto o direttamente mandato da Dio, come Giove che scaglia i fulmini, ma avviene per causa del nostro peccato – il peccato originale causa anche la sofferenza del creato – e Dio lascia che accada; così come a volte lascia che Satana agisca; la giustizia di Dio non si contrappone alla sua misericordia, in quanto entrambi gli attributi si trovano in Dio.

    L’assurdità logica nell’omettere queste cose sta anche nel fatto che si confermerebbe l’opinione errata, ma condivisa da molti, che la dottrina cattolica non sia in grado di spiegare l’origine del male del mondo: come le catastrofi naturali o la sofferenza dei bambini. E questa opinione errata può confondere gli animi e indurre al dubbio, così come avvenne per Voltaire dopo il terremoto di Lisbona: che o Dio è malvagio, o Dio proprio non esiste ed è tutto frutto del caso.

    Quanto a Hegel, a parte che il suo pensiero già ha causato immani danni e lutti all’umanità, con il cattolicesimo non c’entra niente e nel Magistero non c’è. Non ha nessun senso proporre un Dio spiegato “storicisticamente”, quando Dio è immanente ed è sempre uguale: ieri, oggi e domani. Qualche teologo eretico come Rahner purtroppo ha iniettato lo storicismo cone un veleno, e con la tribolazione che stiamo vivendo stiamo proprio pagando la purificazione della Chiesa da questi errori.

    È fondamentale parlare del castigo divino, dunque, non per dipingere l’immagine di un Dio vendicatore, in contrapposizione alla sua misericordia; ma proprio per il contrario, per capire cos’è veramente la sua misericordia, cosa impossibile se non si riferisce alla sua giustizia. C’è abbondanza di testi chiari che spiegano dettagliatamente queste cose. Le ho scritte in sintesi solo per qualche lettore che passi qui per caso, affinché non cada nelle fesserie scritte sopra da troppi ignoranti che non sanno di che parlano; oppure scrivono appositamente per diffondere l’errore; e perché il lettore vada invece ad informarsi correttamente nelle fonti del Magistero.

    Le spiegazioni scientifiche sui terremoti sono validissime, ovviamente: ma si muovono su un piano diverso. La scienza spiega le cose come catena di cause ed effetti; ma non ne spiega il senso. Ad ognuno il suo.

    Risposta
    • Avatar
      6 Novembre 2016 in 23:53
      Permalink

      La frase contenente il termine “immanente” si consideri riscritta come:

      Non ha nessun senso proporre un Dio spiegato “storicisticamente”, perché “Dio è”, esiste indipendentemente da come viene pensato dagli uomini ed è sempre uguale a sé stesso: ieri, oggi e domani.

      Risposta
      • Avatar
        7 Novembre 2016 in 13:23
        Permalink

        Grazie per il suo commento, che tra le altre cose evidenzia il contrasto tra le critiche a Padre Cavalcoli ed i messaggi della BVM. Mi ha molto colpito infatti l’arroganza con cui alcuni “accusatori” di Padre Cavalcoli hanno cercato di “tirarla per la veste”…

        Risposta
  • Avatar
    7 Novembre 2016 in 0:39
    Permalink

    Quello che mi amareggia e disgusta è il voltafaccia di Padre Livio da tre anni a sta parte . Lo seguo dal 1988 e per questo dico chiaramente che è cambiato il suo atteggiamento . Si rimangia tutto o quasi quello che ha scritto nei suoi numerosi libri e nelle sue infinite catechesi di anni … Coinciso proprio con l’elezione di Bergoglio . Perchee??

    Risposta
  • Avatar
    7 Novembre 2016 in 0:43
    Permalink

    Confermo e attesto il castigo divino, per la sodomia (io ne sono stato più volte testimone). Spesso i preti che si son macchiati di tale peccato, ma anche di quello di pedofilia, come castigo hanno subito addirittura il trasferimento di diocesi, e più castigo di questo, cosa si vuole!

    Risposta
    • Avatar
      12 Novembre 2016 in 0:28
      Permalink

      a certo che grande punizione esser trasferiti ma che se ne vadino in carcere o ai lavori forzati a pane e acqua e ovviamente castrazione e non chimica ma con delle tenaglie roventi

      Risposta
  • Avatar
    7 Novembre 2016 in 2:07
    Permalink

    Bravo padre Cavalcoli; peccato che anche Socci si sia fatto traviare

    Risposta
  • Avatar
    7 Novembre 2016 in 8:39
    Permalink

    Con tutto l’affetto per padre Cavalcoli, direi che si è sbagliato. Se si fosse limitato a dire che i terremoti (come tutti gli scompensi e gli squilibri presenti in natura) sono anch’essi conseguenza del peccato ORIGINALE (come la malattia e la morte, la fatica e l’ignoranza), saremmo tutti stati a difenderlo da un linciaggio ingiustificato. Ma se invece (come ha fatto se non a Radio Maria quantomeno nelle interviste successive a Radio24 e Radio Capital) ricollega il terremoto ai peccato PERSONALI di Tizio e Caio sbaglia.

    Risposta
  • Avatar
    7 Novembre 2016 in 8:41
    Permalink

    Oltretutto, mi spiegate a cosa serve mandare un castigo per il peccato X se poi nessuno, dicasi nessuno, né quelli che hanno commesso quel peccato, né quelli che, pur innocenti, ne subirebbero le nefaste conseguenze, sono in grado di rendersi minimamente conto del nesso causale tra quel peccato e quel castigo?

    Risposta
  • Avatar
    7 Novembre 2016 in 14:31
    Permalink

    Stimo padre Cavalcoli che seguivo sempre su radio Maria,ma ora che e ‘ stato sospeso dalle trasmissioni con gesto profondamente ingiusto nei suoi confronti e nei confronti della CHIESA FONDATA DA GESU’CRISTO alla quale sono felice d’appartenete, anch’io sospendero’ l’ascolto di radio maria

    Risposta
  • Avatar
    7 Novembre 2016 in 14:36
    Permalink

    L’interrogativo: “Perchè mai Dio dovrebbe ammazzare persone innocenti per punire i colpevoli di sodomia?” lo lascio a voi teologi.

    Risposta
  • Avatar
    7 Novembre 2016 in 15:42
    Permalink

    Padre Cavalcoli ha detto quello che è senza togliere e senza mettere di suo. Dio ci ama infinitamente ed è Misericordioso aspettando che il figlio torni a Lui chiedendo perdono e do e ha fatto con il figliol prodigo gli corre incontro,ma il figlio ha chiesto perdono e così Dio ci aspetta a braccia aperte ci chiama ci richiama, ma se alla fine noi continuiamo a peccare contro le leggi di Dio aderendo a tutti i peccati, cosa deve fare il Signore per riportarci a Lui?? Se non riusciamo a capire i richiami , alla fine è costretto a mandarci il castigo proprio perché ci ama, perché ritorniamo a Lui casti e Padre Cavalcoli è stato bravissimo a dire quello che è senza timore umano, ma anzi per amore umano così è probabile che qualcuno si svegli da questo intontimento e inoltre i Pastori hanno l dovere di richiamarmi alla Verità che si sta offuscando sempre più. Grazie Padre Cavalcoli.

    Risposta
  • Avatar
    8 Novembre 2016 in 14:07
    Permalink

    Il Vaticano si vergogna di essere cattolico, perche’ essere cattolico non attira la gente.
    Radio Maria ha fatto quello che gli hanno ordinato dal vaticano, per evitare danni maggiori.
    La verita’ ….. e’ scritta nel Vangelo.
    Luca 13,1-9
    In quel tempo, si presentarono a Gesù alcuni a riferirgli circa quei Galilei, il cui sangue Pilato aveva mescolato con quello dei loro sacrifici.
    Prendendo la parola, Gesù rispose: “Credete che quei Galilei fossero più peccatori di tutti i Galilei, per aver subito tale sorte? No, vi dico, ma se non vi convertite, perirete tutti allo stesso modo. O quei diciotto, sopra i quali rovinò la torre di Siloe e li uccise, credete che fossero più colpevoli di tutti gli abitanti di Gerusalemme?
    No, vi dico, ma se non vi convertite, perirete tutti allo stesso modo”.

    Risposta
  • Avatar
    8 Novembre 2016 in 19:37
    Permalink

    Sul sito della rivista “Isola di Patmos”, fondata anche da padre Cavalcoli, c’è un importante lettera “al tritolo” di don Ariel Levi di Gualdo sulla vicenda, indirizzata ai cardinali Parolin e Mueller.

    Risposta
  • Avatar
    24 Novembre 2016 in 21:40
    Permalink

    E’ ovvio pensare che le vittime di questo terremoto siano del tutto innocenti. Ed è anche ovvio pensare che tempeste, maremoti e terremoti siano riconducibili, secondo le nostre conoscenze, a normali fenomeni naturali ma, per noi credenti, non possiamo escludere un intervento divino su tali fenomeni. Migliaia di persone a Fatima, a Kibeho e in altri luoghi hanno visto il sole ruotare, muoversi ingigantendo e allontanarsi innaturalmente per volontà divina. Quindi, sempre per noi credenti, è ragionevole ipotizzare che fenomeni naturali possano essere governati da forze aliene alla nostra ragione. I peccati degli uomini cagionarono il Diluvio Universale, la distruzione di Sodoma e Gomorra, le piaghe d’Egitto, guerre, deportazioni, pestilenze ecc.. Quando Cristo per fame cerco invano un frutto dal fico sterile, lo seccò improvvisamente! Quindi, perché non escludere un significativo intervento divino sulla natura a seguito di scelte umane in abominio a Dio.
    E che dire degli “uomini di Chiesa” che accettando i miracoli, nel contempo, condannano l’ortodossa opinione di padre Giovanni Cavalcoli nel ricordarci che i castighi spirituali, materiali e naturali sono tutti derivati dal peccato d’origine! Quando Adamo ed Eva erano nel Paradiso terrestre, erano in perfetta armonia con il Creatore, e tutto il creato era a loro sottomesso! E Questo ha comportato l’avversità della creazione nei confronti dell’uomo con la famosa condanna: “Maledetto il suolo per causa tua! Con affanno ne trarrai nutrimento, per tutti i giorni della tua vita. Con il sudore della tua faccia mangerai il pane, finché tornerai alla terra, perché da essa sei stato tratto, perché polvere eri e in polvere devi tornare!”. Peccato che cagionò la decadenza dell’uomo con il dolore, la morte, il lavoro per rendere produttiva la terra non più sottomessa ma ostile ed avversa all’uomo, le doglie del parto per la femmina, la concupiscenza e la debolezza al peccato per la perdita della Grazia. Ed è questo il punto: Padre Giovanni, che stimo; con la sua affermazione contro le unioni civili (scandalosamente contro natura e in spregio all’Ordine divino del Sacramento del Matrimonio, e in abominio a Dio per non parlare dell’aborto), ha osato mettere il dito nella piaga che più ci duole in questo anno della Misericordia fin troppo citata; quella che i cristiani hanno perso il santo timor di Dio! Come i cattolici che vollero rifiutare l’invito, la supplica, della Madonna a Fatima, e che cagionò all’umanità la più grande sciagura mai vissuta: la prima guerra mondiale, il comunismo, il colonialismo, il nazismo, la guerra civile spagnola, la seconda guerra mondiale con lo sterminio degli ebrei, le bombe incendiarie su Dresda e l’incenerimento nucleare di Hiroshima e Nagasaki! Che ci costarono più di cento milioni di morti, dolori e sofferenze inaudite: Si realizzò dunque quel: castigo divino annunciato dalla Madonna!
    Beh, questi terremoti, maremoti e tutte le sciagure naturali non annunciate fanno comunque parte dei castighi sempre derivati dalla condanna conseguente al Peccato d’Origine, come la nostra morte.
    In una Chiesa ormai secolarizzata l’affermazione di Padre Cavalcoli appare scandalosa; una bestemmia al lume intellettuale dei nostri “grandi teologi” ormai atei.

    Risposta
    • Avatar
      28 Novembre 2016 in 20:03
      Permalink

      Fossi in lei farei attenzione a citare il “nazismo” e “comunismo” visto ciò che vuole sottintendere. Ideologie note per mettere a morte, dopo aver denigrato e disprezzato, chiunque non la pensasse come la si doveva pensare. L’odio che molti cattolici vomitano contro gli omosessuali non è molto dissimile da quello nazista. In fondo al vostro cuore vi reputate esseri superiori, senza peccato, puri e immacolati; ammettetelo senza ipocrisie e fatela finita.

      Risposta
  • Avatar
    28 Novembre 2016 in 19:50
    Permalink

    Ma nessuno è più in grado di ragionare? Che Dio possa mandare castighi è possibile ma a questo punto mi chiedo perché mai Dio avrebbe colpito quelle zone? Le unioni civili NON sono state mica approvate in quei luoghi. Cos’è? Dio colpisce nel mucchio a casaccio?

    E poi davvero non riesco a capire una cosa, ammettendo che sia un castigo, perché questo “prete” fa riferimento solo alle unioni civili? Omicidio e corruzione non sono peccati gravi? Pedofilia? Associazione a delinquere, stupro, furto? Questi sono da considerarsi peccatucci trascurabili?!

    Non me ne vogliate e mi scuso se lancio una provocazione ma vorrei solo rammentare ai perbenisti che qui si sfogano che la “sodomia” la praticano anche moltissimi eterosessuali.

    Io loderei e apprezzerei di più quelle persone che ammetterebbero senza inutili scuse di provare odio e disprezzo verso gli omosessuali, senza ricorrere alla religione o al nome di Dio. Davvero, per quanto atroce, sarebbe molto più apprezzabile!

    Risposta
  • Avatar
    28 Novembre 2016 in 19:56
    Permalink

    Comunque voglio solo aggiungere che questo “prete” dice il falso anche quando afferma di non aver voluto fare riferimento alle unioni civili bensì alla mancanza di pentimento. Mente. Perché se così fosse stato, avrebbe fatto menzione dell’impenitenza e quindi avrebbe dovuto specificare che Dio ha punito il peccato d’impenitenza, colpa che tra l’altro possono aver commesso tutti, non solo gli omosessuali.

    Ma solo uno sciocco crederebbe a questa nuova versione del “prete” confuso. Quindi si presuppone che anche i bambini rimasti vittima del sisma abbiano commesso “sodomia”?!

    Chi lo difende, dovrebbe solo vergognarsi!

    Risposta
  • Avatar
    24 Dicembre 2016 in 20:01
    Permalink

    Sul fatto che Dio castighi potrei fare un lungo discorso ma per ora mi limito all’atto di dolore: “Mio Dio mi pento e mi dolgo con tutto il cuore dei miei peccati, perché peccando ho meritato i tuoi castighi …..”.
    Questa preghiera evidenzia che i peccati portano i castighi. Certamente i castighi di Dio non sono per la morte ma per la conversione.

    Risposta
  • Avatar
    8 Gennaio 2017 in 12:48
    Permalink

    Io chiederei a padre Cavalcoli le seguenti cose:
    1) perche’ Dio non punisce i camorristi?
    2) perche’ non sono puniti da Dio anche i satanisti islamici?

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.