Cile, vescovi contrari sul riconoscimento del matrimonio tra omosessuali

Ti è piaciuto? Condividi!

In una nota del Comitato permanente, la Conferenza episcopale cilena (Cech) si esprime sulla proposta del presidente della Repubblica “di mettere urgenza alla cosiddetta legge sul matrimonio paritario”, cioè previsto per legge anche per le coppie omosessuali.


I vescovi cileni, nella nota, riflettono sull’attuale situazione nel Paese, “un tempo complesso che esige il meglio da ciascuno di noi”. Il Cile è coinvolto in un contesto in cui “vengono prese decisioni importanti che segneranno il futuro della nostra democrazia”. Tutto questo, all’interno “della profonda crisi sanitaria causata dalla pandemia e delle sue conseguenze economiche, sociali ed emotive”, una realtà che “ha posto grandi gruppi di cileni in estrema precarietà”.

In riferimento alla proposta del presidente e all’urgenza da lui posta, la Cech sottolinea di avere la certezza che “il matrimonio stabilito e voluto da Dio è solo tra un uomo e una donna, una comunione che diventa gestazione della vita e fonda la famiglia”, citando il Catechismo della Chiesa cattolica e altri documenti, tra cui Amoris laetitia.


Esprimendo che la legislazione cilena già tutela e riconosce giuridicamente coloro che decidono di convivere, i vescovi auspicano “che queste parole possano aiutare il discernimento di coloro che esercitano la responsabilità di legiferare e di tutte le persone” che cercano il bene comune. (SIR)

Share and Enjoy !

0Shares
0 0
Massimo Notaristefani

Massimo Notaristefani

Laureato in comunicazione, appassionato di giornalismo e cattolico!

4 pensieri riguardo “Cile, vescovi contrari sul riconoscimento del matrimonio tra omosessuali

  • Avatar
    5 Giugno 2021 in 13:11
    Permalink

    Chi nel nome Dio si sente autorizzato a ‘schifare’ fratelli e sorelle,sarà da me sempre condannato apertamente (chiunque esso sia,laico o religioso).

    A Milano….
    1)-https://www.milanotoday.it/cronaca/suicidio-seid-visin.html

    A Roma….
    2)-https://www.dire.it/04-06-2021/640755-omofobia-roma-insulti-tram-sei-gay-allontanati-mi-fai-schifo/

    PS: E quando farà comodo ai politici, di cercare un caprio espiatorio, per coprire colpe loro,lo stesso sistema lo adopereranno per il clero……(e sarà tardi per chiedere misericordia)

    Rispondi
    • Avatar
      6 Giugno 2021 in 20:58
      Permalink

      Le persone omosessuali e lesbiche vanno SEMPRE rispettate,ma la Bibbia parla chiaro,i rapporti sessuali tra persone dello stesso sesso è peccato mortale!!! ….poi ognuno nella sua vita è libero di fare ciò che vuole….

      Rispondi
      • Avatar
        7 Giugno 2021 in 14:40
        Permalink

        A me interessa cosa dice il VANGELO,che racconta le PAROLE di Gesù Cristo,se per lei, dalla sua venuta non è accaduto nulla,è un suo problema.(ripeto,mi interessano le PAROLE DI GESU’ CRISTO,non di S.Paolo, od altre creature)

        PS: Chi si propone di giocare con la Religione(sfigurandola),in questo modo,fa il gioco di Satana.(ogniuno e responsabile delle sue azioni,davanti a Gesù Cristo,dal giorno del proprio Battesimo)

        Rispondi
        • Avatar
          7 Giugno 2021 in 18:26
          Permalink

          Sig.Andrea,lei è cattolico? …se si, sappia che San Paolo parlava ispirato dallo Spirito Santo,come lui anche gli altri apostoli,e per estensione tutti i beati e santi canonizzati dalla chiesa!!! …se invece lei è valdese o luterano, allora è un altro discorso…

          Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.