Aborto selettivo, in 132 villaggi indiani non è nata una sola ragazza in tre mesi

Ti è piaciuto? Condividi!

In 132 villaggi dell’India non è nata una sola ragazza in tre mesi per colpa dell’aborto selettivo.

Le autorità di un distretto nella regione di Uttarkashi hanno annunciato che formeranno un gruppo di lavoro per esaminare il motivo per cui le ragazze non sono nate nella regione negli ultimi mesi.

Ma è evidente che si tratta di una selezione di genere compiuta perché perché si ritiene che i maschi siano più in grado di contribuire finanziariamente ai bisogni di una famiglia e le usanze matrimoniali richiedono che i genitori delle femmine paghino una dote sostanziale.

I dati del governo locale hanno rivelato che dei 216 bambini nati in 132 villaggi negli ultimi tre mesi, nessuno di loro era una ragazza. “Non può essere solo una coincidenza. Ciò indica chiaramente che si sta verificando un feticidio femminile nel distretto. Il governo e l’amministrazione non stanno facendo nulla”, ha detto la portavoce della Ong Kalpana Thakur a NDTV.

Il giudice distrettuale della regione, Ashish Chauhan, nelle dichiarazioni ai giornalisti ha dichiarato che la questione è “sospetta e ha messo in luce il feticidio femminile”. “Abbiamo identificato aree in cui il numero di nascite di ragazze è pari a zero o con numeri a una cifra. Stiamo monitorando queste aree per scoprire cosa stia succedendo. Un sondaggio dettagliato e uno studio saranno condotti per identificare il motivo alla base di tutto ciò”, ha detto Chauhan, che ha aggiunto che agli operatori sanitari della zona è stato chiesto di essere vigili.

Nel 1994 l’India ha vietato l’aborto selettivo per sesso. Tuttavia, alcuni esperti affermano che la pratica persiste. Un censimento del 2011 ha rivelato che c’erano 943 donne per ogni 1.000 uomini in India. Recenti statistiche suggeriscono che la proporzione di donne e uomini sta andando fuori equilibrio, oltre il normale. Funzionari del governo hanno dichiarato nel 2015 che circa 2.000 ragazze muoiono ogni giorno in India, sia per l’aborto che per l’infanticidio.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Un pensiero su “Aborto selettivo, in 132 villaggi indiani non è nata una sola ragazza in tre mesi

  • Avatar
    29 Settembre 2019 in 22:40
    Permalink

    Anche in Cina succede la stessa cosa. Addirittura si verificano sequestri di donne per poter dare una moglie ai maschi cinesi. Tutto questo perchè nelle religioni non cristiane le donne sono considerate esseri inferiori. E siccome, fino a prova contraria, noi nasciamo da una donna questo è un bel disprezzo per le loro mamme. Vergogna! Solo il cristianesimo ha dato alle donne la dignità che meritano.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.