Stati Generali della Natalità, De Palo: “Vogliamo capire cosa blocca le nascite”

Ti è piaciuto? Condividi!

Il 14 maggio a Roma, in via Della Conciliazione, nei pressi del Vaticano, si svolgerà la prima edizione degli Stati Generali della Natalità promossi da Gigi De Palo, Forum delle Famiglie. Come indica il titolo, si tratta di una qualificata assise (vi prendono parte Papa Francesco e il premier Draghi tra i tanti, ma anche  i ministri Bonetti e Bianchi, il governatore  del Lazio Zingaretti, il presidente Istat Biangiardo, il calciatore della Lazio Immobile). Abbiamo intervistato Gigi De Palo.

Dottor De Paolo, perchè questa iniziativa?

” Vogliamo coinvolgere a discutere di un tema fondamentale come la natalità, vari settori della società civile italiana. E’ la prima edizione, ma intendiamo fare in modo che sia un appuntamento fisso e che  si replichi. In questa occasione abbiamo convocato il mondo dei media, dello spettacolo, dell’ impresa, della politic, delle banchea. Una prossima sarà pure quello della medicina. Il fatto che abbiamo assicurato la presenza il Papa e Draghi dimostra che eiste un interesse reale e  vivo sul tema”.

Qual è il punto di partenza?

” Un argomento così delicato spesso è trattato col solito comunicato Istat che viene commentato dai partiti e dagli addetti ai lavori e finisce così. Invece intendiamo capire che cosa blocca la natalità”.

A suo avviso?

” In Italia sempre più spesso l’ ostacolo è lavorativo e dunque sociale. Se una donna o un ragazzo si laureano a 24 anni e per dieci non trovano impiego è evidente che mettere su famiglia e fare figli sia visto con preoccupazione e questo rende tutto più complicato. Accade che una donna accetta una gravidanza molto tardi, sempre che la accetti. Le assicuro che non è un  fatto di scarsa volontà, ma è l’ assurdo che un figlio in situazioni di precarietà occupazionale e lavorativa fa spavento e mette ansia. Non va bene”.

Perchè la data del 14 Maggio?

” Perchè il 15 è la Giornata della Famiglia”

Bruno Volpe

Share and Enjoy !

0Shares
0 0
Bruno Volpe

Bruno Volpe

Giornalista ed impiegato nel settore dell’Import-Export Trade.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.