Scandalo Planned Parenthood, spuntano nuovi video dell’orrore negli Usa

Ti è piaciuto? Condividi!

PP_2

Continua lo scandalo Planned Parenthood negli Stati Uniti dopo che nuovi video sono stati diffusi dal Center for Medical Progress. Le ultime immagini mostrano la responsabile di un centro di Planned Parenthood di Houston, Texas, mentre negozia la vendita di parti di bambini abortiti nel secondo trimestre.

La direttrice dell’ufficio ricerche Melissa Farrell discute con un attore che si finge di un possibile acquirente e spiega che “se si altera il nostro processo, possiamo ottenere cadaveri fetali intatti” e che “per farlo noi modifichiamo la nostra modalità operativa” nonostante la legge federale statunitense vieti la modifica delle procedure per ottenere un singolo organo. “Possiamo diventare creativi rispetto a quando, dove e sotto quali condizioni noi possiamo intervenire per modificare il modo per ottenere i tessuti” ha continuato. Un suo collaboratore ha poi detto che “è facile ottenere le orbite oculari, riusciamo a farlo il 95% delle volte”. Nel video si vedono anche dei lavoratori del sistema Planned Parenthood che mostrano all’attore sotto copertura parti di un bambino abortito a venti mesi, dopo averle tirate fuori dal un freezer, chiarendo cosa può essere ceduto. La presidente di Live Action, Lila Rose, intervenendo sul tema, ha detto che quanto sta accadendo” va oltre l’orrore.

Negli scorsi giorni il Senato statunitense ha votato sulla cancellazione dei fondi federali a Planned Parenthodd. I democratici hanno votato contro il provvedimento, che ha ottenuto 53 voti a favore e 46 contrari. Per approvare il provvedimento erano, però, necessari 60 voti.

planned-parenthood-baby-arm-700x370

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.