Il Congresso Usa cancella i finanziamenti a Planned Parenthood, Obama annuncia il veto

Ti è piaciuto? Condividi!

FILE - In this file photo taken Friday, Sept. 27, 2013, President Barack Obama gestures while making a statement regarding the budget fight in Congress and foreign policy challenges, in the James Brady Press Briefing Room of the White House in Washington. As Iran's diplomatic profile rises with attempts to recalibrate its dealings with Washington, the Gulf rulers will have to make adjustments, too, and that's not such an easy thing for the monarchs and sheiks to swallow. (AP Photo/Charles Dharapak, File)
FILE – In this file photo taken Friday, Sept. 27, 2013, President Barack Obama gestures while making a statement regarding the budget fight in Congress and foreign policy challenges, in the James Brady Press Briefing Room of the White House in Washington. As Iran’s diplomatic profile rises with attempts to recalibrate its dealings with Washington, the Gulf rulers will have to make adjustments, too, and that’s not such an easy thing for the monarchs and sheiks to swallow. (AP Photo/Charles Dharapak, File)

A Washington, il Congresso statunitense ha approvato due importanti proposte di legge che potrebbero non solo togliere i finanziamenti statali a Planned Parenthood, la nota azienda americana che si occupa di facilitare gli aborti nel Paese, ma potrebbero letteralmente devastarla. Subito però, il presidente Obama ha promesso di utilizzare il veto per entrambe.

Una delle proposte di legge, la H.R. 3134, toglierebbe i finanziamenti statali a Planned Parenthoood. È passata per 241 voti contro 187. L’altra proposta, la H.R. 3504, mirerebbe a proteggere i bambini sopravvissuti in maniera accidentale o meno ad un aborto. In concreto, Planned Parenthood diventerebbe responsabile per il crimine di aver asportato e rivenduto organi da bambini nati vivi, nonostante gli aborti.

Entrambe le proposte di legge mirano a fermare gli orrori di un’azienda quale Planned Parenthood che, in questi giorni, si trova nell’occhio del ciclone in America per la confessione (involontaria) di alcuni dei suoi esponenti di spicco sul traffico di organi di bambini abortiti. Si aspetta ora il passaggio dei testi al Senato. Qualora dovessero passare, il presidente Obama metterà il veto su entrambe e a quel punto le leggi sarebbero rispedite alle camere. In questo modo, avrebbero bisogno dei 2/3 dei voti per superare il veto presidenziale. Quorum che, al momento, non è pensabile avere.

Riccardo Maria Formicola

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

2 pensieri riguardo “Il Congresso Usa cancella i finanziamenti a Planned Parenthood, Obama annuncia il veto

  • Avatar
    20 Settembre 2015 in 12:37
    Permalink

    “Subito però, il presidente Obama ha promesso di utilizzare il veto per entrambe.”

    Soccorso rosso, aggiornato ai tempi, versione USA.

    Rispondi
  • Avatar
    21 Settembre 2015 in 17:41
    Permalink

    Ma negli Stati Uniti non hanno un modo per mandare a casa in anticipo questo buffone? E la Segreteria di Stato vaticana non può fare un po’ di pressioni in merito alla questione Planned Parenthood ed i suoi mercati di organi fetali (compagnia questa, tra parentesi, difesa a spada tratta peraltro da Obama perché sua finanziatrice in campagna elettorale)?

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.