Il card. Hollich: “occorre eliminare le vere cause delle migrazioni”

Ti è piaciuto? Condividi!

 

Nel secondo giorno di “Mediterraneo frontiera di pace”, da Bari, l’affondo è del cardinale lussemburghese Jean Claude Hollich, presidente della Conferenza dei Vescovi europei. Usa parole forti nel briefing Hollich, specie in tema di migranti: “Quello che avviene a Lesbo, in Libia e in altre parti a danno dei migranti è una vergogna per l’Europa. Mi riferisco al dramma di migranti e rifugiati. Si parla di valori cristiani, ma poi questi non sono rispettati, non aiutiamo chi non è come noi. Bisogna a aprire corridoi umanitari, oggi l’ Europa non ha una politica comune. Questo è l’appello che bisogna fare alla politica. Occorre far sparire, eliminare le vere cause delle migrazioni. Ogni persona ha prima di tutto il diritto a non emigrare da dove è nato ed ha le sue radici. Penso che sia opportuno aiutare il continente africano”.

Monsignor Charles Scicluna, vescovo di Malta: ” A Bari viviamo delle giornata molto utili e di dialogo libero. Oggi più che mai è bene che forme di xenofobia cedano il passo alla xenofilia per il rispetto della dignità di tutti”.

Sua Beatitudine Isak Sedrak di Egitto, da canto suo ha ricordato: “Qui a Bari non possiamo risolvere tutto, ma abbiamo fatto dei buoni passi sulla via della conoscenza e del dialogo. E’ questo un tempo di reciproco arricchimento e di riflessione. Viviamo la cattolicità della Chiesa che naturalmente è una, sia pur nel rispetto delle varie individualità e sensibilità. La pace ha un prezzo, e una delle prime mosse da fare è la rinuncia alle armi”.

Monsignor Antonino Raspanti, vescovo di Acireale in Sicilia: ” Vi è grande soddisfazione per queste giornate. Oggi ( ieri n.d.r.) abbiamo affrontato temi di natura socio politica, portando il vissuto di ciascuno di noi,il dolore, i drammi delle varie comunità sia pur da contesti diversi. Come Chiesa non possiamo recitare la parte delle vittime, ma è nostro dovere rialzarci. Qui a Bari non dobbiamo prendere decisioni che spettano alla politica, ma è giusto elaborare, come avvenuto, un dibattito di grande ricchezza”.

Oggi giornata conclusiva con la preparazione del documento finale da sottoporre a Papa Francesco e conferenza del cardinal Gualtiero Bassetti alle 12,00. Domani gran finale con l’attesa messa celebrata dal Papa.

 

Bruno Volpe

Michele M. Ippolito

Michele M. Ippolito

Direttore di LaFedeQuotidiana.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.