Ad Andria il “confettificio dei tre Papi”

Ti è piaciuto? Condividi!

confettiTre Papi hanno  gustato i confetti della Puglia e dunque possiamo chiamarli “i confetti dei tre pontefici”. Parlano andriese queste delicatezze alla mandorla o al cioccolato. Di chi e di che cosa parliamo? Dei confetti della rinomata azienda Mucci, realtà nota in tutta Italia e ora nel mondo per la produzione dei confetti che sono arrivati sulle scrivanie di San Giovanni Paolo II, poi Benedetto XVI e da ultimo Papa Francesco. I primi due certamente li hanno provati ed anche apprezzati, di Bergoglio non è dato sapere. La cosa certa è che i gruppi di fedeli tranesi in visita li hanno donati al papa argentino. Il confettificio della famiglia Mucci, nato nel 1894, è infatti di proprietà di una casata di antica tradizione cattolica che non ha mai fatto mistero della sua vicinanza alla chiesa e  al papa, chiunque egli fosse.  Ad Andria esiste anche un museo del confetto intitolato a Giovanni Mucci, meta di tantissimi visitatori. Di tutto questo, parliamo con Cristian Mucci che ora regge il timone dell’ azienda con lusinghieri risultati.

Mucci, perchè questa sorta di filo diretto con Roma?

“Intanto tengo a  dire che come famiglia siamo  tutti molto credenti e  soprattutto devoti verso il Papa o meglio la istituzione papale senza guardare alla persona. In quanto a Giovanni Paolo II, i confetti gli vennero donati in occasione del compimento dei cento anni della ditta e lui li apprezzò tantissimo. Anche Ratzinger li gradì e  notammo un debole per quelli al cioccolato. Molto, mi hanno riferito che di tanto in tanto ne sgronocchiava qualcuno, meglio così.  Forse, questo  è allo studio, potremmo realizzare dei medaglioni  di  mandorla, bianchi, con il volto di papa Bergoglio”

E veniamo ai vostri prodotti. Sono celebri non solo in Italia, ma nel mondo, qual è la chiave del successo?

” Diciamo la scelta rigorosa degli ingredienti, tutti naturali e  soprattutto della mandorla tipo Cea, di qui, pugliese e delle nocciole del Piemonte. Non usiamo coloranti artificiali e oli vegetali. Ultimamente abbiamo sfornato quelli privi di glutine per i malati di celiachia”.

Una curiosità. Ultimament ci si sposa meno, specie in chiesa. Dovrebbero essere tempi grami per il confetto..

“Effettivamente qualche tempo fa abbiamo avuto un leggero decremento nelle vendite, poi superato. Tuttavia ricordo che il confetto è utilizzato non solo nei matrimoni, ma anche battesimi e lauree”.

 

Bruno Volpe

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.