Verona è stata il big bang delle proposte per e sulla famiglia

“Quante novità. Pro Vita e Famiglia chiede che ora si passi dalla teoria ai fatti. Verona è stata il big bang delle proposte per e sulla famiglia, se oggi é il tema più trattato dalla politica è perché finalmente le telecamere sono state puntate su genitori e figli concentrandosi sui problemi reali del paese” ha dichiarato il presidente di Pro Vita e Famiglia Toni Brandi.

“Bene l’assegno unico per le famiglie messo sul tavolo oggi dal Ministro della Famiglia Lorenzo Fontana. In questo senso, apprezziamo anche quanti, richiamando la nostra kermesse internazionale anche solo per criticarla, discutono e si confrontano sulla visione tracciata da noi. Aspettiamo i frutti del dibattito” ha concluso Brandi.

“Il Forum delle associazioni familiari è favorevole alla proposta di assegno unico per le famiglie che in questi giorni viene sollecitata da più parti dell’arco parlamentare e che oggi è stata rilanciata esplicitamente dal ministro per la Famiglia, Lorenzo Fontana. In questo senso, apprezziamo particolarmente la visione tracciata su questo tema negli incontri che abbiamo avuto con i vicepresidenti del Consiglio Matteo Salvini e Luigi Di Maio”. ha spiegato al Sir anche il presidente nazionale del Forum delle associazioni familiari, Gigi De Palo.
“Il Forum apprezza, inoltre, l’apertura a un appoggio unitario della misura fatta dal viceministro all’Economia, Laura Castelli, e dall’onorevole Stefano Lepri del Partito democratico”, aggiunge De Palo, sottolineando che si tratta di “un risultato non casuale, ma generato dall’intenso lavoro svolto, in questi mesi, per creare opportunità d’incontro e di confronto costruttivo tra i partiti in Parlamento, su obiettivi che dovrebbero stare a cuore a tutti: è il Patto per la natalità che inizia a dare i primi frutti”. “Per dare concretezza alle buone intenzioni, tuttavia, è necessario dare alle famiglie del Paese un segnale forte subito, fin dalla prossima Legge di stabilità”, ammonisce il presidente del Forum famiglie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.