Usa, un vescovo vieta di ospitare migranti illegali nelle parrocchie

Il vescovo statunitense Peter Libasci , che guida la diocesi di Manchester nel New Hampshire ha annunciato che non sarà consentito ospitare migranti illegali nelle chiese che cadono sotto la sua giurisdizione. In una lettera al clero locale, il vescovo Libasci ha scritto che la Chiesa non può dare protezione andando contro le leggi dello Stato in quanto decisioni simili esporrebbero membri del clero ad accuse penali.

“Non abbiamo mai statuito – ha scritto Libasci – che le nostre chiese siano luoghi in cui trovare rifugio perchè questo creerebbe false speranze. Non possiamo dire a persone che vivono nella paura che noi li possiamo proteggere dalle azioni effettuate secondo la legge. Il diritto d’asilo nelle chiese non è riconosciuto dalla legge e quindi non dà alcun tipo di protezione legale.”

La lettera è stata inviata appena due giorni dopo la decisione del parroco di una chiesa della diocesi, in cui vive un’ampia comunità ispanica, a definirla “santuario” e ad offrire ospitalità a chiunque.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *