Un milione e 700mila euro per gli alluvionati dalla Chiesa di Genova

Il cardinale Angelo Bagnasco.

Il cardinale Angelo Bagnasco.

La Chiesa di Genova ha raccolto più di 1 milione e 700 mila euro per le vittime dell’alluvione che lo scorso ottobre ha colpito il capoluogo ligure e il suo immediato entroterra. Oltre 1 milione e 400 mila euro sono già stati erogati a 173 famiglie, 290 esercenti e 33 strutture sociali e socio-pastorali. Le cifre sono state diffuse in questi giorni dalla Caritas diocesana. “Abbiamo voluto dare una risposta quanto più celere possibile”, ha affermato il cardinale Angelo Bagnasco, arcivescovo di Genova e presidente della Cei, presentando il risultato di sette mesi di impegno della chiesa diocesana. “Con l’aiuto dei parroci, dei centri di ascolto e con il coordinamento della Caritas – ha aggiunto l’arcivescovo – siamo riusciti a dare una risposta tempestiva, che non si attardasse nella burocrazia. Quanto abbiamo potuto offrire come aiuto economico è il risultato della generosità di tanti singoli cittadini, delle stesse parrocchie, di altre diocesi e soprattutto della Conferenza Episcopale Italiana che ha stanziato 1 milione di euro attingendo ai fondi dell’8xmille”. Dai cittadini sono giunti oltre 331mila euro, 347mila euro sono arrivati da parrocchie, varie diocesi e da Caritas Italiana. Alle famiglie sono stati erogati oltre 535mila euro, agli esercenti oltre 644mila euro, poco più di 168mila euro sono andati a strutture sociali e socio-pastorali particolarmente rovinate dall’acqua e dal fango. (SIR)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.