Rosanna Brichetti Messori racconta in un libro la sua vita con Vittorio | lafedequotidiana.it

Rosanna Brichetti Messori racconta in un libro la sua vita con Vittorio

Una commovente storia di amore a cavallo tra fede ed apologetica. E’ tutto questo, uno splendido libro, scritto da Rosa Brichetti Messori, moglie del più noto Vittorio. Il titolo della pubblicazione, edita per Ares, è:” Una fede in due- La mia vita con Vittorio”. Per farla breve, il testo racconta la non semplice storia del matrimonio della coppia Mesori, l’obbedienza alla Chiesa, anche quando i dubbi si addensavano, il tema della castità vissuta come dono e grazia. Abbiamo intervistato l’ autrice Rosa Brichetti Messori.

Signora Missori, perchè questo libro che termina con una bellissima lettera di suo marito?

” Ho quasi timore di dirlo. L’ ispirazione mi è venuta durante alcuni esercizi spirituali,  ho ripercorso la nostra avventura, una vita che si è incredibilmente intrecciata con momenti importanti nella e della storia della Chiesa”.

Cioè?

” Mentre noi vivevano la nostra sotria, mi sono  resa conto che la Chiesa  attraversava una parallela esperienza di dolore, e talvolta travaglio”.

Vi siete sposati il 30 Novembre 1996 dopo un estenuante processo canonico per dichiarare la nullità del precedente vincolo matrimoniale di Vittorio…

” Vero. E visti i tempi lunghi e le tante difficoltà, persino gli errori, alcune volte  ha fatto capolino lo scoramento. Vi è stata la tentazione della ribellione alla Chiesa, ma poi tutto è tornato nei ranghi, perchè la Chiesa è Madre.  Per inciso, il processo di nullità del vincolo fu tanto complicato che si risolse con la supplica al Papa, ovvero l’estremo tentativo”.

Perchè tanto tempo?

” Non saprei. Probabilmente si deve al fatto che Vittorio aveva da poco scritto libri importanti ed era famoso in tutto il mondo,un personaggio. E probabilmente qualcuno dentro la Chiesa, non per cattiveria, ha pensato che era bene scongiurare l’ immagine di una Chiesa che potesse fare  favoritismi, ma ovviamente non vi era alcun favore. Insomma, bisognava andarci cauti. Noi abbiamo accettato tutto con serenità. E abbiamo anche apprezzato, senza  lamentarci, la grazia e il dono di una scelta oggi difficile: la castità”.

Chi è nel privato Vittorio Messori?

” Non è un uomo facile, talvolta sembra ispido, ma è buono e tollerante,con ottimi sentimenti. Da lui mi sono sempre sentita amata”.

Qual è il sentimento attuale di Messori sulla Chiesa ?

” Preoccupato, ma sino ad un certo punto. Sa bene che è una fase di passaggio, come tante nella storia della Chiesa, pensi alla Riforma, questo è sempre successo, tuttavia le forze del male non prevarranno, perchè il padrone della Chiesa è Cristo. In ogni caso, occorre essere obbedienti alla istituzione senza ribellione”.

Che libro è il suo?

” Autobiografico, risponde al bisogno di annunciare  Gesù, anche apologetico”.

Rifarebbe tutto?

“Sì”.

Un piccolo fatto per capire il grande, immenso e nobile cuore mariano di  Vittorio Messori, gigante del giornalismo, ma anche galantuomo e devoto di Maria. Con i proventi dei suoi libri, i diritti di autore, ha costruito, dentro l’ abbazia nella quale haiuno studio, un piccolo santuario dedicato a Maria.

Bruno Volpe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *