Più vicino ok alle apparizioni di Medjugorje, il Papa nomina un visitatore apostolico | lafedequotidiana.it

Più vicino ok alle apparizioni di Medjugorje, il Papa nomina un visitatore apostolico

Decisione e nomina abbastanza importante di Papa Francesco per quel che riguarda Medjugorje e in parte già anticipata, nel recente passato, da La Fede Quotidiana. Papa Francesco, infatti, ha nominato l’ arcivescovo polacco  Monsignor Henryk Hoser, arcivescovo emerito della diocesi Varsavia-Praga, quale visitatore apostolico speciale a carattere speciale per la parrocchia di Medjugorje. Lo ha fatto a tempo indeterminato e ad nutum Sanctae Sedis.
Nel provvedimento pontificio si legge che l’ incarico è “eclusivamente pastorale in continuità con la missione affidata in qualità di inviato nominato lo scorso 11 Febbraio 217″.  Monsignor Hoser dovrà assicurare un accompagnamento stabile e continuo della comunità parrocchiale di Medjugorje e dei fedeli che vi si recano in pellegrinaggio ” Le cui esigenze richiedono particolari attenzioni”.
La decisione del Papa può leggersi, considerato che Monsigor Hoser in numerose interviste ha espresso  pareri favorevoli su Medjugorje, come una specie di commissariamento della parrocchia, isolata dal vescovo di Mostar e l’ anticamera  alla decisione di trasformare Medjuogorje  come Prelatura Pontificia  (alla maniera di Pompei per esempio).  Nel testo del Papa ( ed anche questo deve far riflettere), appare il vocabolo pellegrinaggi.
La Santa Sede intende fare in modo che chi si reca a Medjugorje abbia adeguata guida spirituale e non sia affidato ad agenzie di viaggi o improvvisatori. Non è da sottovalutare, inoltre, che l’ incarico sia stato dato ad un vescovo della Polonia, i cui fedeli sono molto ben disposti verso Medjugorje.
Bruno Volpe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *