Papa Francesco chiama in Vaticano il Gesuita pro LGBT e lo riprende

L’ufficio stampa della Santa Sede ha riferito che il Santo Padre ha ricevuto in un’udienza privata James Martin, il noto gesuita, membro del dipartimento delle comunicazioni, famoso per la sua “difesa” del popolo “LGTB”.

Lo stesso Martin ha commentato il suo incontro attraverso il profilo Twitter, dove ha affermato che Bergoglio lo ha effettivamente ricevuto in una udienza privata che, secondo Martin, è durata “30 minuti” e si è svolta nel Palazzo Apostolico del Vaticano.

Secondo Martin, il Papa avrebbe condiviso con lui “le gioie e le speranze, i dolori e le ansie” dei cattolici e delle persone “LGBT” in tutto il mondo. “Sono molto grato di aver incontrato questo meraviglioso pastore”, ha concluso Martin.

In realtà il Santo Padre ha richiamato in Vaticano il gesuita che era già stato ripreso da diversi alti prelati americani e gli ha ricordato l’intero insegnamento della Chiesa in materia, vale a dire il rispetto di ogni persona con questa tendenza ma la condanna ferma degli atti omosessuali, dei cosiddetti”matrimoni gay” e delle adozioni per LGBT.

 

3 Commenti

  1. Avatar giandreoli
  2. Avatar Carolus
  3. Avatar Sara Sers

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.