Novità/”Senza censure”: Miracoli è una parola che tanti traditori delle Scritture Sacre hanno paura di pronunciare

La Fede Quotidiana ospita il breve commento del giovane teologo Matteo Orlando* alle liturgie (Liturgia delle Ore e Liturgia della Parola) di lunedì 5 febbraio 2018, Memoria di Sant’Agata, vergine e martire (Catania, 235? – 5 febbraio 251).

 

 

“Senza censure”

Nel vangelo di oggi si parla ancora di tanti miracoli compiuti da Nostro Signore Gesù Cristo. MIRACOLI. È una parola che tanti sacerdoti e commentatori-traditori delle Scritture Sacre hanno paura di pronunciare, ma i miracoli indicano che Gesù è venuto a redimere il mondo, liberarlo dalle forze del male e preparare una nuova creazione: “Dove giungeva, in villaggi o città o campagne, deponevano i malati nelle piazze e lo supplicavano di poter toccare almeno il lembo del suo mantello; e quanti lo toccavano venivano salvati”. Oggi la Chiesa ricorda la santa martire Agata, che risplende per la gloria della verginità (una donazione totale al Signore, per rinunciare a se stessi e vivere unicamente per lui) e del martirio. Come a una festa di nozze, Agata entrava gioiosa nel carcere, chiedendo a Dio di superare la prova. O Signore, per i tuoi martiri, che abbracciarono la morte a testimonianza della fede, che confessarono la fede sino all’effusione del sangue, che seguirono le tue orme sul cammino della croce, che lavarono le vesti nel sangue dell’Agnello, donaci la vera libertà di spirito, una fede pura e coerente, la fortezza per affrontare le prove della vita e per vincere le seduzioni della carne e del mondo. Signore ti si può trovare ovunque, ma sei reale e vivo nel tabernacolo. Fa’ che le nostre chiese siano un luogo privilegiato per l’incontro con te. Permettici, O Dio Trinitario, di vivere nell’agape fraterna, perché come dice il tuo Santo Annunciatore, Paolo (Rm 13,10), “L’amore non fa nessun male al prossimo: pieno compimento della legge è l’amore”. Quanto è vero e quanto è difficile!

*

Matteo Orlando, classe 1978, laurea in Giurisprudenza e Licenza in Teologia Spirituale, è giornalista pubblicista e autore dei volumi Faithbook: La fede cattolica nel tempo dei conigli e Sotto attacco: La scure di revisionisti e censori sui beati e i santi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.