Monsignor Sigalini: “Papa Francesco male interpretato su Medjugorje”

“Papa Francesco non ha criticato Medjugorje, sbaglia chi interpreta le sue parole in quel modo, si legga il testo  con attenzione e senza prevenzione.” Lo afferma a La Fede Quotidiana Monsignor Domenico Sigalini, vescovo di Palestrina che commenta il contenuto delle dichiarazioni papali al ritorno da Fatima su Medjugorje.

Eccellenza, Papa Francesco, ancora una volta, ha detto che non gli  piace una Madonna  postino e questa volta espressamente ha accostato  le sue affermazioni a Medjugorje…

” Non mi pare una novità. Nel recente passato aveva detto le medesime cose, dove sta la notizia? Io penso, tuttavia, che non abbia parlato male o criticato Medjugorje in quanto tale. Sbaglia dunque chi interpreta le sue parole in quel modo, si legga il testo con attenzione e senza prevenzione”.

E allora?

” Sulla veridicità o meno della apparizioni, Papa Francesco non si è  espresso definitivamente e completamente e del resto bisogna aspettare. Lui è entrato solo sul tema delle modalità e questo mi pare  diverso. Tuttavia, nel testo della sua intervista in aereo, lo stesso Papa riconosce che a Medjugorje avvengono fatti spirituali importanti e positivi come le numerose conversioni”.

Che cosa vuole dire?

” Che il Papa riconosce che la esperienza spirituale di Medjugorje con i relativi frutti è buona ed infatti i risultati tali sono. La prova è che ha mandato  a Medjugorje un  inviato, il vescovo polacco Hoser. Si legga il  contenuto della omelia di Monsignor Hoser e della sua conferenza stampa: in entrambe l’ inviato del  Papa apertamente ha  sottolineato gli aspetti pastorali  positivi di   Medjugorje”.

Che effetti può sortire questo continuo stop and go su Medjugorje?

“Il Papa , non dimentichiamolo, si è espresso in una conferenza stampa sull’ aereo, con linguaggio necessariamente approssimativo dovuto alle circostanze e al luogo, tipico di una intervista veloce. Sono certo che quando avrà da dire qualche cosa di certo e definitivo, lo farà, attualmente questo non sembra ancora possibile. Del resto, e lo dico con il massimo rispetto, quello che i pontefici dicono in interviste o dichiarazioni simili, non appartiene al dogma di fede e della Chiesa. Infine,  segnalo che credere o non credere alla apparizioni mariane nulla aggiunge o toglie alla fede”.

In sincerità, la Madonna come postino: il  Papa non sembra troppo entusiasta…

” Lui si è espresso a quel modo e non sta a me commentare il tono delle parole. Probabilmente non gli piace, non saprei. Io ritengo che sia sempre  prudente aspettare, anche perché proprio il Papa riconosce la bontà dei frutti spirituali di Medjugorje e che le relative esperienze sono positive. Altrimenti perché  mandarci Monsignor Hoser? Non avrebbe avuto senso”.

Bruno Volpe

Una risposta

  1. Sabino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *