Monsignor D’Ercole: “Nel contratto Lega – M5S mancano riferimento a famiglia e vita”

“In atto una deriva anti vita aiutata dal pensiero unico”. Lo afferma in questa intervista che ci ha concesso Monsignor Giovanni D’ Ercole, vescovo di Ascoli Piceno.

Eccellenza D’ Ercole, le organizzazioni pro vita, ultimamente hanno manifestato contro l’ aborto e le reazioni  ostili non sono mancate, pensiamo al cartellone Pro Vita rimosso a Roma…

” Questo conferma che è in atto una deriva anti vita, contraria alla sacralità di questo dono di Dio. Tale andamento è spalleggiato ed aiutato dalla dittatura intollerante del pensiero unico”.

Che cosa spinge verso scelte abortiste o anti vita, pensiamo alla eutanasia?

” Ritengo che molto dipenda dall’egoismo e dall’individualismo che imperano e dettano legge. Bisogna ribadire con chiarezza che la vita umana è sempre sacra, dal concepimento sino alla sua fine naturale e nessuno ha il diritto a disporne”.

La politica, da questo punto di vista, potrebbe fare di meglio?

” Dovrebbe fare di più e di meglio per proteggere e tutelare due pilastri senza i quali tutto l’ edificio crolla: famiglia e vita, camminano di pari passo”.

Che cosa intende dire?

” Che la politica non ha legiferato come sarebbe stato giusto, in modo tale da rafforzare la famiglia e la vita umana”.

Quali le cause?

” A mio avviso sono tante le  componenti. Una è quella di voler seguire il consenso e la logica del mondo, andare dietro a quello che piace, al politicamente corretto e alla cultura del pensiero unico. Poi ci metto l’ individualismo di fondo che domina questo tempo e infine il dilettantismo politico”.

Dilettantismo politico?

“Certo. Specie ultimamente ho sentito dire tutto ed il contrario di tutto da molti esponenti politici di primo piano che cambiano idea ripetutamente. Tutto questo è puro dilettantismo politico “.

Le piace il contratto stretto da Cinque Stelle e Lega nel governo del cambiamento?

” In quel contratto mancano i riferimenti chiari a famiglia, vita e principi non negoziabili e alle zone terremotate. Anche per questo parlo di dilettantismo politico, avallato da idee contrarie decisamente alla dottrina e morale cattolica”.

Bruno Volpe

Una risposta

  1. Domenico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *