Il M5S Molise chiede chiarimenti a monsignor Bregantini: “Noi vicini ai valori cattolici più di altri”

Il Movimento Cinque Stelle del Molise risponde a monsignor Bregantini che, su La Fede Quotidiana, ha dichiarato di ritenere il M5S incompatibile con i valori cristiani. Ospitiamo integralmente la replica del Movimento.
“Apprendiamo che l’Arcivescovo della Diocesi di Campobasso-Bojano, monsignor Giancarlo Maria Bregantini, sembra ritenere il MoVimento 5 Stelle incompatibile con i principi cattolici.
Ci rammarica sentire certe considerazioni da un uomo di chiesa e di cultura, che abbiamo avuto il piacere di incontrare qualche settimana fa in Diocesi a Campobasso per parlare di temi condivisi. Proprio in quell’occasione non ci ha fatto alcun rilievo, anzi ha convenuto con noi su tante questioni e tanti principi. 
 
Dispiacciono, quindi, le sue parole proprio perché Bregantini sa o dovrebbe sapere che il M5S ha il merito di aver riportato nell’agenda politica alcuni temi che sono molto vicini ai principi cattolici di comunità, solidarietà e rettitudine.
 
La lotta ai costi della politica, ad esempio, è una lotta contro gli sperperi e, perché no, finanche contro la lussuria che tanti politici, ad ogni latitudine, ancora ostentano, oltre che essere un richiamo diretto alle parole di Papa Bergoglio che combatte ogni giorno lo sfarzo dentro e fuori alla Chiesa. 
Chi è, quindi, più vicino ai valori cattolici: chi evita sperperi e privilegi o chi intende la politica come fonte di prebende, soldi e poltrone? Ricordiamo che è stato proprio il M5S a portare in cima alla stessa agenda politica concetti come il reddito di cittadinanza che, a prescindere da come la si pensi nel merito, è uno strumento pensato per dare o ridare dignità alla vita di uomini, donne, a tantissime famiglie in difficoltà. 
 
E poi che dire della lotta alla legalità che è stata parte integrante della vita stessa di monsignor Bregantini. Per lui è più ‘cattolica’ una forza politica che esclude immediatamente i condannati e che impedisce loro la candidatura o le forze politiche che annoverano decine di condannati, spesso ai suoi stessi vertici?
 
E proseguiamo con il ruolo dell’Europa. Proprio in queste ore il MoVimento 5 Stelle è sotto attacco incrociato perché mette in discussione l’Europa delle banche, della finanza, un’Europa senza anima, sognando al contrario un’Europa che metta al centro il cittadino, l’essere umano. Anche in questo caso, sono più vicine ai valori cattolici le forze politiche che, ad esempio, hanno votato per la distruzione dei nostri prodotti alimentari, del nostro Made in Italy, oppure è più cristiana una forza politica come il M5S che da sempre (sempre) difende con le unghie il nostro grano, il nostro olio, i nostri pomodori, la nostra agricoltura, difendendo al contempo, quindi, quel rapporto con la terra che è una cifra della storia italiana e della tradizione cattolica cristiana? 
 
E, infine, è più ‘cattolico’ difendere la Sanità Pubblica, quella che cura per dovere oppure difendere una sanità che tende sempre più verso il privato e i suoi interessi economici?
 
Il M5S è fatto di uomini e donne che ogni giorno si impegnano con onestà per migliorare le condizioni di vita dei molisani in ogni ambito. Sarebbero tutti molto lieti, portavoce e attivisti, di incontrare monsignor Bregantini per comprendere quali sono i motivi alla base di un giudizio tanto severo ed escludente e speriamo che ciò accadrà presto. Facciamo comunità. Quella vera.”

Una risposta

  1. Avatar Geremia Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.