L’esorcista Viola: “le unioni omosessuali sono contro natura”

“Satana odia la famiglia cristiana e la combatte”: ne è convinto in questa intervista che ci ha rilasciato, il noto esorcista di Parma, don Pietro Viola.

Don Pietro, qual è il rapporto tra  Satana e famiglia?

“Pessimo. Satana, che è astuto ed abile, odia la famiglia cristiana, quella composta da un uomo e una donna uniti nel sacramento del matrimonio. Il suo odio, deriva dal fatto che questo è il modello ispirato da Dio e lo vediamo nella Bibbia in cui si dice apertamente che sono stati creato uomo  e donna e che l’ uomo lascerà padre e madre per unirsi alla donna. Poichè il demonio odia Dio, di conseguenza questi attacca quello che Dio stesso ha creato e voluto, e rende infelice l’ uomo. Sa molto bene come fare, tentandolo”.

Che cosa accade alle famiglie?

“Oggi risentono del forte clima secolarizzato, ci si lascia per un niente, magari anche dopo anni di matrimonio. Il demonio tenta all’infedeltà, al tradimento, a far perdere l’autocontrollo del sesso, egli colpisce abilmente nei punti deboli. Anche se, alla fine dei conti, pur dietro la tentazione del nemico, è l’ uomo che resta libero di scegliere tra bene e male”.

A Verona a marzo si è tenuto il Congresso Mondiale delle  Famiglie. Di Maio aveva definito sfigati i partecipanti e altri avevano tacciato la manifestazione come retrograda o del Medioevo.. Lei cosa ne pensa?

“Chi dice questa cose è oscurato ed anche senza equilibrio, cose del tutto gratuite e prive di fondamento. In quanto al Medioevo, ricordo che fu un’epoca culturalmente molto ricca. Ecco, invito  a studiare di più. Siamo ai soliti banali pregiudizi. Ben venga ogni dibattito, ogni discussione che riguarda la basilare istituzione della famiglia”.

In ottica cristiana qual è la vera famiglia?

“La sola che merita questo titolo è quella composta da uomo e donna uniti nel sacramento del matrimonio ed aperti al dono della vita. Un’ unione che si basa solo sul sesso, che pur è importante, non assurge a tal rango”.

Le unioni omosessuali sono famiglia?

“No. Non possiamo approvare, se ci diciamo cristiani, scelte che vanno contro natura. Certamente dobbiamo nutrire rispetto e delicatezza senza puntare il dito, ricordando che siamo pur sempre davanti a malattie dell’ anima che possono essere curate. Però non possiamo assimilare queste unioni, che cozzano con la legge di Dio e quella naturale, alla famiglia. Purtroppo, il politicamente corretto va verso altra direzione”.

Bruno Volpe

 

Una risposta

  1. Avatar giandreoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.