Le case editrici cattoliche alla fiera nazionale dei piccoli e medi editori

Ha aperto il 6 dicembre nella Capitale la 16ma edizione della Fiera Nazionale dei piccoli e medi editori “Più libri più liberi”. Per la prima volta la nota kermesse culturale, durata fino al 10 dicembre, si è tenuta nella nuova sede del “Convention Center La Nuvola”, più comunemente conosciuto come la “Nuvola di Fuksas”, nel cuore del quartiere dell’EUR (viale Asia 40-44).

“Più libri più liberi” ha permesso per ben cinque giornate di scoprire le novità e i cataloghi di oltre 400 editori italiani, incontrare autori, assistere a performance musicali, reading e dibattiti. Un’occasione preziosa, insomma, per giornalisti, lettori e addetti ai lavori.

Insieme a tanto relativismo ed editori laicisti e di sinistra, resistono, stoiche in questo periodo di crisi, le piccole me valenti editrici cattoliche che, da anni ormai, espongono alla fiera, fra le quali le Paoline, “Città Nuova” ed Effatà editrice. Quest’anno se ne è aggiunta anche un’altra, la D’Ettoris Editori di Crotone, che ha presentato a “Più Libri Più Liberi” il suo nuovo Catalogo 2017 e ben 3 presentazioni di volumi. Si è partiti il 6 dicembre con “Dal banditismo al brigantaggio. La resistenza allo Stato moderno nel Mezzogiorno d’Italia”, opera dello storico cattolico Francesco Pappalardo uscita nella collana “Magna Europa. Panorami e voci” e “Il costo umano del comunismo, Conquest, Walker, Eastland, Hosmer”, riedizione dei tre saggi statunitensi del 1971-72 curata da Oscar Sanguinetti. Domenica 10 dicembre, invece, è stata la volta dell’ultimo volume della collana “Magna Europa”, diretta da Giovanni Cantoni, intitolato “Il Sacro Romano Impero”, un vecchio ma documentatissimo e insuperato testo scritto dal giurista, storico, politico e diplomatico nordirlandese James Bryce (1838-1922), ripubblicato a cura di Paolo Mazzeranghi.

La D’Ettoris è stata fondata nel 2003 da Pino D’Ettoris (1942-2015) come progetto condiviso da alcuni componenti della sua numerosa famiglia. La casa editrice, d’ispirazione cattolica, ha pubblicato fin dall’inizio libri di alto valore storico-scientifico riservando un’attenzione particolare alla saggistica. Nel suo stand alla Fiera sono stati esposti 33 titoli di saggistica tra i quali i già citati “Dal banditismo al brigantaggio” (1a edizione Crotone 2014, pp. 210, € 17,90), “Il Sacro Romano Impero” (Crotone 2017, pp. 600, € 30,90) e “Il costo umano del comunismo, Conquest, Walker, Eastland, Hosmer” (Crotone 2017, pp. 228, € 19,90), cui si aggiungono ricerche meno recenti ma non meno interessanti e “politicamente scorrette” come ad esempio “Mandela, l’apartheid e il nuovo Sudafrica. Ombre e luci su una storia ancora da scrivere”, di A.a.V.v. (Prefazione di Rino Cammilleri, Crotone 2014, pp. 120, € 12,90). I titoli presenti sul catalogo 2017 sono consultabili sul sito Internet www.dettoriseditori.it.

Giuseppe Brienza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *