“I fedeli che seguono don Alessandro Minutella vanno incontro ad eresia e scisma”

Il Vicario generale della Diocesi di Cagliari, monsignor Francesco Puddu, ha reso noto sul sito della Diocesi sarda un comunicato relativo ai fedeli che seguono le attività di don Alessandro Maria Minutella.

Ecco il testo:

Ci perviene notizia che don Enrico Maria Roncaglia abbia programmato degli incontri nel territorio della diocesi di Cagliari da giovedì 14 p.v. al 16 p.v.

Tale persona, dopo alterne vicende, ha avuto la proibizione di celebrare Messa nella diocesi di Belluno a motivo della sua piena adesione al gruppo degli adepti di don Alessandro Maria Minutella, il quale è stato scomunicato da S. E. Mons. Corrado Lorefice, Arcivescovo di Palermo, con decreto del 15 agosto 2018, per i delitti di eresia e di scisma, con l’aggiunta che “l’assenso alle dottrine eretiche insegnate dal Rev.do Minutella e l’adesione formale allo scisma da lui perpetrato costituiscono una grave offesa a Dio. Ciò comporta, per chi compie tali atti, la scomunicalatae sententiae stabilita dal diritto della Chiesa”.

Invitiamo pertanto i fedeli a non partecipare a tali incontri per non incorrere nella stessa sanzione canonica.

Il Vicario generale
Mons. Francesco Puddu

Don Enrico Maria Roncaglia aveva già avvisato i suoi “fan” su Facebook: “Da lunedì 11 a domenica 17 febbraio sarò in Sardegna. Da lunedì a mercoledì a Sassari, da giovedì a sabato a Cagliari, domenica a Sassari. Avanti con Maria”, così scriveva. Adesso bisogna vedere se obbedirà alla Chiesa o meno.

Don Alessandro Maria Minutella (1973) è un sacerdote della diocesi di Palermo ed ex-parroco della parrocchia di San Gregorio papa a Boccadifalco. Ha conseguito il dottorato in teologia dogmatica presso la Pontificia Facoltà Teologica di Sicilia con una tesi sul rapporto tra teologia del purgatorio e mistica della notte oscura in santa Caterina da Genova ed è autore di libri sull’escatologia cristiana. Nel 2017 è stato sospeso a divinis e nel 2018 ha ricevuto due scomuniche per essere diventato il leader di una comunità cattolica tradizionalista palermitana chiamata “Piccola Nazareth” in aperta opposizione a Papa Francesco e al cattolicesimo progressista.

Il caso di Don Minutella ha assunto rilievo nazionale quando la Rai, durante la trasmissione Storie italiane, ha deciso di dedicare a lui e al suo gruppo una serie di interviste, oltre che investigazioni, per fare luce sulle sue attività. Di lui si sono occupati anche La 7 durante il programma televisivo Tagadà e altre trasmissioni tv.

 

12 Commenti

  1. Avatar don giorgio de capitani
    • Avatar Pa
    • Avatar Pa
  2. Avatar PEDRINELLI PATRIZIA
  3. Avatar Domenico
  4. Avatar Mari
  5. Avatar Vanna Dalan
  6. Avatar Dario
  7. Avatar Michele Alvaro
  8. Avatar don giorgio de capitani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.