I doni dell’Immacolata

Immacolata : Concepita senza macchia di peccato originale.

“Piena di grazia” (Lc 1,28), la Donna destinata a schiacciare la testa al serpente infernale (Gen 3,15).
È pre-redenta da Cristo.

Doni preternaturali:
-immacolatezza: senza alcun peccato;
-integrita’: perfetta nell’anima e nel corpo
-immortalita’: corpo che non perde la vita e che non va in polvere;
-scienza infusa: attinge alla scienza di Dio. È sede della sapienza.

Titoli più grandi:

Madre di Dio (Gesù) e Madre dei redenti (tutti i viventi): ci dà Gesù, che è Vita dell’anima.

Madre della grazia divina

La Corredentrice del genere umano.

Mediatrice di tutte le grazie.

Arca della nuova Alleanza.

Donna vestita di sole e coronata di stelle (Ap 12,1) che vince il drago.

L’ Immacolata protegge la sua discendenza, che osserva i Comandamenti di Dio e il Vangelo di Gesù. Chi è mariano non perderà la fede e accoglierà Gesù che viene nella gloria.

L’ Immacolata ci aiuti a farci un cuore puro, libero da malsani attaccamenti, da desideri cattivi, da invidie e gelosie, da ira e maldicenza, da empietà e chiusure.

Pregando e meditando la Parola di Dio con l’Immacolata, ci prepariamo a ricevere Gesù che viene a Natale e ogni giorno nell’Eucaristia. Consacriamoci a Maria e affidiamo a Lei i nostri cari, la Chiesa e le nostre preoccupazioni.

Il vescovo sant’Anselmo, nei suoi «Discorsi» (Disc. 52; PL 158, 955-956), scrive:

“A Maria Dio diede il Figlio suo unico che aveva generato dal suo seno uguale a se stesso e che amava come se stesso, e da Maria plasmò il Figlio, non un altro, ma il medesimo, in modo che secondo la natura fosse l’unico e medesimo figlio comune di Dio e di Maria. Dio creò ogni creatura, e Maria generò Dio: Dio, che aveva creato ogni cosa, si fece lui stesso creatura di Maria, e ha ricreato così tutto quello che aveva creato. E mentre aveva potuto creare tutte le cose dal nulla, dopo la loro rovina non volle restaurarle senza Maria. Dio dunque è il padre delle cose create, Maria la madre delle cose ricreate. Dio è padre della fondazione del mondo, Maria la madre della sua riparazione, poiché Dio ha generato colui per mezzo del quale tutto è stato fatto, e Maria ha partorito colui per opera del quale tutte le cose sono state salvate. Dio ha generato colui senza del quale niente assolutamente è, e Maria ha partorito colui senza del quale niente è bene”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.